Suggestiva veduta dall'interno del Camping La batteria di Bisceglie
Suggestiva veduta dall'interno del Camping La batteria di Bisceglie
Attualità

"Trullo verde" e Camping "La batteria", nessuna novità sugli affidamenti

Procedure bloccate, la bella stagione è alle porte ma i due spazi di proprietà comunale non sono ancora assegnati nonostante siano state presentate delle offerte

Non solo avvio del pagamento per i parcheggi sulle strisce blu della litoranea. L'imminenza della bella stagione, a Bisceglie, è certificata dal progressivo innalzamento delle temperature e dall'inesorabile incedere del calendario. Eppure, ancora una volta, si ha l'impressione che l'arrivo dell'estate finisca per cogliere di sorpresa l'apparato amministrativo. Non si spiega altrimenti, giusto per fare degli esempi specifici, la totale assenza di notizie relative all'assegnazione delle concessioni per l'utilizzo di due aree comunali come il "Trullo verde" e il Camping "La batteria".

La procedura di affidamento in gestione del "Trullo verde" per la durata di cinque anni, in unico lotto, è stata indetta il 19 luglio 2021. Il Comune ha raccolto le manifestazioni di interesse e reso noto l'elenco degli operatori che hanno presentato un'offerta il 21 marzo scorso. La Commissione giudicatrice è stata nominata il 21 aprile ma il presidente ha successivamente comunicato l'indisponibilità a ricoprire quell'incarico a causa di impegni contestuali. La composizione della Commissione è stata modificata il 28 aprile ma da quel momento in poi è tutto fermo.

Percorso analogo per il destino del Camping "La batteria": procedura di evidenza pubblica resa nota l'8 settembre 2021 per l'affidamento in gestione in unico lotto degli spazi di proprietà del Comune; comunicazione dell'elenco degli imprenditori interessati effettuata il 17 marzo; nomina della Commissione giudicatrice risalente al 21 marzo; nessun atto successivo dal quale si possa evincere l'avvenuto affidamento.

L'unica certezza è che martedì 17 maggio 2022, a Bisceglie, due importanti spazi ricettivi di proprietà comunale sulla litoranea di Ponente sono di fatto chiusi con ogni probabilità per lentezze burocratiche e di certo non a causa della loro scarsa attrattività, considerato che per entrambi sono state presentate delle offerte. L'estate, il turismo, gli operatori economici e i professionisti non attendono. È già tardi e lo sarebbe anche se le pratiche fossero risolte nel giro di poche ore. L'auspicio, specie immaginando le ricadute sull'occupazione, è che non si finisca addirittura fuori tempo massimo.
  • Estate biscegliese
Altri contenuti a tema
Questione camping, Spina contesta l'affidamento diretto Questione camping, Spina contesta l'affidamento diretto «Angarano scarica spesso sui dirigenti la responsabilità delle proroghe»
Spina: «È la svolta della tristezza» Spina: «È la svolta della tristezza» «La comunità di Bisceglie non può limitarsi a fare da spettatrice agli eventi di Trani, Molfetta, Andria e Barletta»
Incontro con residenti e imprenditori di via La Spiaggia Incontro con residenti e imprenditori di via La Spiaggia Obiettivo, mediare tre le istanze e le necessità degli uni e degli altri
Di Leo incalza: «Estate biscegliese, quali programmi sono previsti?» Di Leo incalza: «Estate biscegliese, quali programmi sono previsti?» L'intervento dell'ex consigliere comunale a proposito di un tema del quale non si conosce, per il momento, l'orientamento dell'amministrazione comunale
1 La Tienamente Band in concerto a Bisceglie La Tienamente Band in concerto a Bisceglie Esibizione alla darsena: musica italiana protagonista con un omaggio a diversi famosi autori
Estate biscegliese, la brochure aggiornata Estate biscegliese, la brochure aggiornata Le modifiche effettuate in base a sopraggiunte diverse esigenze organizzative
70 Estate biscegliese, l'assessore Bianco chiarisce alcuni aspetti Estate biscegliese, l'assessore Bianco chiarisce alcuni aspetti «Scelte diverse dal passato, non una buona ragione per polemizzare e mistificare la realtà»
1 Estate biscegliese, Spina ironizza: «L'evento più importante è il "premio faccia tosta" ad Angarano» Estate biscegliese, Spina ironizza: «L'evento più importante è il "premio faccia tosta" ad Angarano» «È la solita truffa mediatica compiuta spacciando lo sforzo delle associazioni e dei commercianti come un prodotto del Comune»
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.