ristorante
ristorante
Economia e lavoro

Zona rossa e restrizioni, la preoccupazione di Assolocali

Il presidente Ferrante chiede un incontro al Sindaco Angarano sulla questione Tari e sottolinea: «Doveroso rinegoziare i canoni di affitto coi proprietari dei locali»

Forti preoccupazioni e timori rispetto alle conseguenze del passaggio di Bisceglie in zona rossa, quelli espressi in una nota da Assolocali, realtà associativa che raggruppa ben 43 attività commerciali biscegliesi del comparto ristorazione (bar, ristoranti, pub e pizzerie) e recentemente ha rinnovato la composizione degli organi rappresentativi (link all'articolo).

«Stiamo valutando tutte le azioni da intraprendere in favore delle categorie dei pubblici esercizi» ha spiegato il presidente fresco di elezione Donato Ferrante. «Siamo allo stremo sotto il profilo economico, ormai vessati da quasi un anno di chiusure alternate da brevi periodi di apertura e soprattutto sotto il profilo umano, disillusi dalle istituzioni che ci hanno lasciati a noi stessi, ecco perché in questo momento diventa fondamentale l'associazione col suo lavoro» ha tuonato, senza mezzi termini esortando un'interlocuzione col Sindaco Angarano «al quale presenteremo il nuovo organigramma associativo e alcune proposte concrete, ad esempio una rimodulazione della quota fissa e variabile Tari per renderla meno gravosa. Abbiamo già richiesto un appuntamento e attendiamo riscontro» ha fatto sapere il presidente di Assolocali.

Ferrante ha invitato «tutti i proprietari dei locali in cui vengono portate avanti le attività commerciali ad avere memoria di chi ha sempre tenuto comportamenti esemplari come locatari ed essere comprensivi della situazione di grave disagio in cui si trova tutto il comparto della ristorazione, al fine di provvedere a una rinegoziazione dei canoni per favorire la prosecuzione delle attività. D'altronde un'eventuale chiusura dei locali porterebbe sicuramente meno entrate per i titolari degli immobili» ha osservato.

«È un momento di grandissima difficoltà per i gestori del settore ristorazione, che si aggiunge ad un 2020 sciagurato per la salute e per l'economia» gli ha fatto eco l'avvocato Dario Galantino, socio onorario e legale di fiducia dell'associazione. «Le chiusure a singhiozzo, oltre che bloccare le attività di somministrazione alimentare, hanno rallentato anche l'indotto dei grossisti e delle materie prime. È necessario, per andare avanti, ridurre notevolmente i costi. Ci aspettiamo provvedimenti concreti da parte del Comune sul taglio netto dei tributi locali. Ci attendiamo, inoltre, grande senso di responsabilità e vicinanza da parte dei proprietari dei locali; in alternativa verranno attivate tutte le procedure, anche in via giudiziale, idonee a ridurre i canoni di locazione».
  • Comune di Bisceglie
  • Covid
  • Assolocali Bisceglie
  • Assolocali
  • Dario Galantino
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1935 contenuti
Altri contenuti a tema
Diminuiscono gli attualmente positivi, aumentano i ricoveri in Puglia Diminuiscono gli attualmente positivi, aumentano i ricoveri in Puglia Oltre 6100 decessi dall'inizio dell'emergenza
1 «Grate per sempre al personale dell'ospedale di Bisceglie» «Grate per sempre al personale dell'ospedale di Bisceglie» Il messaggio di due donne ricoverate per Covid al "Vittorio Emanuele II" e dimesse pochi giorni fa
Bollettino Covid regionale, calano attualmente positivi e ricoverati Bollettino Covid regionale, calano attualmente positivi e ricoverati Registrati purtroppo altri 21 decessi nelle ultime ore in Puglia
L'appello di Lopalco agli over 60: «Non abbiate paura, vaccinatevi» L'appello di Lopalco agli over 60: «Non abbiate paura, vaccinatevi» L'assessore: «Tante le rinunce da parte dei cittadini, pur avendo effettuato la prenotazione»
Campagna vaccinale, la programmazione della Regione da lunedì Campagna vaccinale, la programmazione della Regione da lunedì Partono le prenotazioni per i cittadini dai 59 ai 50 anni di età
Puglia in zona gialla, cosa cambia a partire da lunedì Puglia in zona gialla, cosa cambia a partire da lunedì Novità principali relative a spostamenti, spettacoli, bar e ristoranti
La Puglia torna in zona gialla La Puglia torna in zona gialla Dati in netto miglioramento dopo l'ultimo monitoraggio
Attualmente positivi al Covid in calo sul territorio pugliese Attualmente positivi al Covid in calo sul territorio pugliese Scende anche il numero dei ricoverati
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.