L'aula consiliare di Palazzo San Domenico
L'aula consiliare di Palazzo San Domenico
Buongiorno

Una classe politica che non si rende conto della situazione

L'insulsa ed evitabile polemica sul ruolo del presidente del consiglio comunale stona nell'attuale quadro emergenziale

Polemiche stucchevoli, in tempi diversi, hanno trovato diritto di cittadinanza finanche su queste colonne. Lo riconosciamo senza ipocrisia alcuna, anche perché non avrebbe senso negare l'evidenza. I lettori più attenti si sono accorti della mancata trattazione, da parte del nostro giornale, di una recente "querelle" di lana caprina sollevata a proposito del ruolo del presidente del consiglio comunale di Bisceglie.

Ora, che un accordo di reciproco riconoscimento fosse intercorso tra Gianni Casella e Angelantonio Angarano nell'arco temporale precedente il ballottaggio delle amministrative 2018 è un "segreto di Pulcinella" talmente svelato da rendere ridicolo e, appunto, stucchevole, qualsiasi tipo di ulteriore considerazione. Non si comprende, perciò, la necessità di una polemica sulle prerogative della seconda carica istituzionale cittadina.

Casella, finché gli sarà consentito, assolverà al suo compito nel rispetto delle regole, come peraltro ci sembra abbia sempre fatto finora. Gli unici passaggi utili alla collettività in merito alla vicenda li ha forniti proprio l'ex candidato Sindaco della coalizione "Nelmodogiusto": i consiglieri comunali di maggioranza hanno la possibilità di sfiduciarlo in qualsiasi momento ed eleggersi un altro presidente; Francesco Spina, com'è noto, al ballottaggio ha votato e fatto votare Angarano (ritenuto il "male minore"); l'elezione di Casella a capo della massima assise cittadina non poteva e non può equivalere a una "neutralizzazione" degli altri tre eletti del suo gruppo in minoranza, il cui diritto a esprimere un dissenso rispetto alle scelte dell'amministrazione è sacrosanto.

Qual è, allora, il senso dell'andirivieni di note e puntualizzazioni su una faccenda, peraltro acclarata, di quasi tre anni fa? Non lo ha compreso nessuno, al punto che persino questo pezzo andrebbe derubricato in quanto superfluo. In fondo, è la conseguenza del corto circuito di una classe politica locale che non si rende conto della situazione. Mai come in questa fase emergenziale è indispensabile cercare di "restare sul pezzo" e occuparsi di ciò che è prioritario e concreto. Tanto si rivoterà per le comunali nella primavera del 2023: o no?
  • Francesco Spina
  • Comune di Bisceglie
  • Consiglio Comunale
  • Gianni Naglieri
  • Gianni Casella
Altri contenuti a tema
Naglieri sul dialetto: «Valorizza la comunità ma mai con trivialità» Naglieri sul dialetto: «Valorizza la comunità ma mai con trivialità» Le considerazioni dell'assessore a margine della Giornata nazionale
Pedone vicepresidente della Provincia, Angarano: «Prosegue la sinergia istituzionale» Pedone vicepresidente della Provincia, Angarano: «Prosegue la sinergia istituzionale» Le congratulazioni del Sindaco al consigliere di maggioranza
Il caso SistemaGaribaldi è una sconfitta per tutti Il caso SistemaGaribaldi è una sconfitta per tutti Una vicenda complicata tra ricostruzioni dell'accaduto, detti e non detti, accuse velate
Caso SistemaGaribaldi, lettera aperta in favore di Carlo Bruni Caso SistemaGaribaldi, lettera aperta in favore di Carlo Bruni Duro attacco nei confronti dell'amministrazione comunale «e di chi la ispira»
Fata interroga l'amministrazione su asili nido e scuole per l'infanzia Fata interroga l'amministrazione su asili nido e scuole per l'infanzia «Fondi dal Pnrr in un bando del ministero. Realizzare opere significa dare concretezza ad una visione, qual è quella della Giunta Angarano?»
Casella: «Dialetto parte integrante della nostra storia» Casella: «Dialetto parte integrante della nostra storia» Il presidente del consiglio comunale: «L'ipocrisia regna sovrana, purtroppo, in una piccola parte della città»
1 Cultura a Bisceglie, Fata: «Situazione insostenibile, amministrazione incapace» Cultura a Bisceglie, Fata: «Situazione insostenibile, amministrazione incapace» Pesantissimo affondo del consigliere di opposizione: «Teatro Garibaldi chiuso, gruppo di lavoro defenestrato, nessun supporto per gli operatori del settore»
Consiglio comunale, Angela Di Gregorio si dichiara indipendente Consiglio comunale, Angela Di Gregorio si dichiara indipendente Parole durissime nei confronti di Angarano sulla defenestrazione di Sistema Garibaldi: «Decisione di notevole importanza non condivisa in alcuna riunione di maggioranza»
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.