Il terzo gol della Reggina. <span>Foto Emmanuele Mastrodonato</span>
Il terzo gol della Reggina. Foto Emmanuele Mastrodonato
Sport Plus

Domenica negativa per il calcio biscegliese

Bilancio in passivo: due sconfitte e un pari incassato in rimonta

Elezioni Regionali 2020
Con la prima giornata dei campionati regionali di Eccellenza e Promozione il movimento calcistico biscegliese, a livello senior, ha quasi esaurito la fase dei debutti. Toccherà alla Virtus, più avanti, esordire nel torneo di Terza categoria ma questo è un altro discorso.

Lo 0-3 di Reggio Calabria ha ridimensionato un Bisceglie già in difficoltà nella sfida casalinga pareggiata col Catanzaro. I quattro punti ottenuti nelle prime tre gare costituiscono un bottino in linea con le aspettative di una formazione il cui obiettivo è la permanenza nella terza serie professionistica ma il passo indietro compiuto al "Granillo" sul piano caratteriale andrà compensato in fretta nelle due partite in programma nel corso della settimana. Giovedì 12 gli stellati ospiteranno il Picerno nel match di ritorno del primo turno di Coppa Italia: il 2-0 maturato in trasferta nella gara d'andata andrà sfruttato per giocare coi nervi più distesi mentre domenica, sempre al "Ventura", Piccinni e compagni misureranno il loro stato di forma nel faccia a faccia col Potenza.

Il Bisceglie sta mostrando difficoltà nell'impostazione e nella costruzione del gioco, accentuate dalla mancata individuazione, al momento, del mediano titolare: la scelta di schierare Ferrante in quel ruolo è parsa a dir poco bizzarra ai più ma l'intenzione di valorizzare le qualità del giovanissimo classe 2002 sembra evidente. Il compassato Wilmots avrebbe potuto dare maggiore sostanza a una manovra che la Reggina ha letteralmente impedito agli stellati? Chissà. Le critiche nei confronti di Rudy Vanoli paiono ingenerose, a questo punto dell'annata e soprattutto considerando il ritardo tutt'altro trascurabile nell'allestimento dell'organico e nella preparazione fisica del collettivo.

Meritano un plauso, senza dubbio, i cinquanta sostenitori biscegliesi al seguito della squadra sugli spalti dell'impianto calabrese, che hanno ricevuto i complimenti da parte dei tifosi amaranto per la condivisione del silenzio di 45 minuti come forma di protesta per alcuni provvedimenti disciplinari adottati nei confronti di alcuni esponenti della curva reggina.

Masticano amaro in casa Unione. Lo scalpo al Martina, neopromosso in Eccellenza che ha allestito un organico molto competitivo, è sfumato in pieno recupero e gli azzurri del nuovo corso, con Di Simone in panchina e Aldo Papagni nel ruolo di direttore tecnico, si sono dovuti accontentare del pareggio. Una vittoria avrebbe assunto maggiore rilevanza; resta la prestazione positiva nello scontro con una pretendente alle posizioni di vertice del massimo campionato calcistico regionale. L'Unione tornerà in campo giovedì 12, come il Bisceglie, per il ritorno casalingo del primo turno di Coppa: di fronte, nel match in programma alle 15:30, la Vigor Trani già sconfitta 1-0 all'andata.

Stop per il Don Uva sul campo del Conversano nella sfida inaugurale del campionato di Promozione. Il gruppo è stato rinnovato, l'allenatore cambiato: sarà necessario portare pazienza e permettere alla squadra di lavorare per trovare la giusta sintonia. L'obiettivo della salvezza è ampiamente alla portata.

Domenica dal bilancio in rosso per le tre protagoniste del calcio biscegliese: due sconfitte e un pari incassato in rimonta. L'auspicio è che la tendenza possa essere subito invertita.
  • Unione Calcio Bisceglie
  • Don Uva Bisceglie
  • Bisceglie calcio
  • Lega Pro
  • Serie C
Altri contenuti a tema
Regionali, Canonico frena sulla candidatura: «Nulla è ancora deciso» Regionali, Canonico frena sulla candidatura: «Nulla è ancora deciso» Capitolo Bisceglie calcio: «Mi auguro di poter lasciare il club in buone mani»
Bisceglie in D? Ecco l'ipotetico girone H Bisceglie in D? Ecco l'ipotetico girone H Nel caso di risoluzione positiva delle vicende societarie il club nerazzurro potrebbe incrociare altre dieci formazioni pugliesi
Bisceglie, Angarano: «Parlerò con Canonico» Bisceglie, Angarano: «Parlerò con Canonico» Il Sindaco garantisce: «Faremo il possibile per salvare la squadra»
«Sindaco titolare del diritto sportivo: lo prevedono le norme» «Sindaco titolare del diritto sportivo: lo prevedono le norme» Nota di Francesco Spina sulla situazione del Bisceglie calcio
Al lupo! Al lupo! Al lupo! Al lupo! Bisceglie calcio, che succede?
Canonico: «Lascio il Bisceglie nelle mani del Sindaco» Canonico: «Lascio il Bisceglie nelle mani del Sindaco» «Attendo di conoscere i nominativi delle persone cui cedere gratuitamente la proprietà entro il 24 luglio»
Bisceglie, una stagione tutta da dimenticare Bisceglie, una stagione tutta da dimenticare Pochissime le note positive. Ora occhi puntati sul futuro del club
Sala stampa, mister Grieco: «Sicula Leonzio meritava di salvarsi» Sala stampa, mister Grieco: «Sicula Leonzio meritava di salvarsi» Il tecnico bianconero: «Perché giocare il 27 l'andata? Siamo tornati mezz'ora prima di giocare la sfida di ritorno»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.