Coach Luciano Nunzi con Gabriel Dron. <span>Foto Cristina Pellegrini</span>
Coach Luciano Nunzi con Gabriel Dron. Foto Cristina Pellegrini
Basket

Lions, la mente è già al match interno con Teramo

I nerazzurri puntano a risalire la corrente

Un'altra battuta d'arresto esterna, la sesta su dieci incontri lontano dal PalaDolmen. Il percorso dei Lions nel gruppo D del torneo di Serie B Old Wild West è un pizzico più tortuoso di quanto l'ambiente avrebbe sperato a inizio stagione: la compagine nerazzurra, falcidiata dagli infortuni dalla fine di novembre, ha conosciuto un'inevitabile fase di flessione fra dicembre e gennaio, alla quale - un classico - si è unita anche la considerevole dose di malasorte che ha impedito di cogliere successi pesanti nelle sfide con gli squadroni, a Ruvo e in casa con Roseto.

Lo stop rimediato a Roma, sul parquet di una Luiss implacabile e imbattute fra le mura amiche, ha certificato le difficoltà che il team di coach Luciano Nunzi continua ad incontrare nelle esibizioni in trasferta: due soli successi (a Pozzuoli e Pescara) nelle ultime sei partite, con il passivo piuttosto pesante di Avellino sul groppone (-37). E proprio mentre la dirigenza irpina ha scelto di separarsi da coach Giovanni Benedetto, la situazione di classifica dei Lions induce a riflessioni sulle prospettive di risalita. Gabriel Dron e compagni sono settimi, ora agganciati da Taranto. È evidente che, al netto di una contingenza che ha praticamente impedito al gruppo di allenarsi al completo per due mesi, a Bisceglie manchino almeno quattro punti: se due è ipotizzabile "sceglierli" tra le splendide ma vane prestazioni con Ruvo e Roseto, non c'è dubbio che a far rabbia sia il successo gettato alle ortiche sul parquet di Teramo. Domenica 12 febbraio, sulle tavole del PalaDolmen, i Lions incroceranno nuovamente la compagina abruzzese con l'obiettivo di cancellare la macchia dell'inaccettabile sconfitta del confronto d'andata: quel 15-0 di parziale negli ultimi sette minuti grida ancora vendetta.

Il match di sabato è andato in archivio fra le recriminazioni per la scarsa propensione difensiva espressa in alcuni frangenti. Il ritmo della Luiss Roma ha prevalso e i nerazzurri non sono riusciti a sfruttare le diverse occasioni a disposizione per rientrare, fallendo troppe conclusioni ben costruite e ad alte percentuale. I 23 punti di Raphael Chiti (votato mvp dai tifosi sull'account Instagram dei Lions) non sono stati sufficienti, anche perché l'esterno friulano non è stato accompagnato a dovere in fase offensiva. Bisceglie ha realizzato 72 punti, quasi cinque in meno della sua media (76.4), concedendo troppo agli avversari che pure hanno forzato tantissimo nel tiro dalla lunga distanza.

Le 17 palle perse sono un dato eloquente, figlio dell'impossibilità di allenarsi cinque contro cinque con la giusta intensità e continuità, dal quale ripartire per cominciare a risalire la corrente. In un campionato molto più equilibrato e livellato verso l'alto del previsto, con la lotta apertissima anche per evitare la discesa diretta in B interregionale, vincere diverrà sempre più difficile: le sorprese sono dietro l'angolo e i ragazzi del presidente Nicola Papagni hanno il compito di ritrovare lo smalto parzialmente perduto: il fatidico quarto posto è distante due punti e puntare a un piazzamento migliore di quello attuale, nonostante gli ingenti budget di molti altri club, non è eresia. Servirà anche l'apporto del pubblico, a cominciare dalla gara contro Teramo.

Serie B, girone D - Classifica

Ruvo 30; Luiss Roma 28; Roseto 26; Sant'Antimo, Cassino, Caserta 24; Lions Bisceglie, Taranto 22; Avellino 18; Teramo, Sala Consilina, Salerno 14; Monopoli 12; Corato 10; Pescara 6; Pozzuoli 0.
  • Serie B
  • Lions Bisceglie
Altri contenuti a tema
Lions Bisceglie, coach Carlo Montefalcone nuovo responsabile del settore giovanile Lions Bisceglie, coach Carlo Montefalcone nuovo responsabile del settore giovanile L’allenatore tranese sarà alla guida della formazione Under 17 Eccellenza
Lions Basket Bisceglie, il bilancio della stagione con il presidente Nicola Papagni Lions Basket Bisceglie, il bilancio della stagione con il presidente Nicola Papagni «Faremo tesoro delle esperienze di quest’annata per crescere ancora. Garantiremo sempre una pallacanestro di livello in città»
Domenica e lunedì al PalaDolmen la Final Four di Coppa Puglia Under 17 Eccellenza Domenica e lunedì al PalaDolmen la Final Four di Coppa Puglia Under 17 Eccellenza In campo i padroni di casa dei Lions Bisceglie, Molfetta Ballers, Action Now! Monopoli e New Basket Lecce
Play off, Diaz Bisceglie sfuma il sogno promozione: sarà ancora Serie B Play off, Diaz Bisceglie sfuma il sogno promozione: sarà ancora Serie B I biancorossi non riescono nell'impresa di ribaltare il 6-1 dell'andata col Castellana
Diaz Bisceglie, obiettivo rimonta nel match di ritorno contro il Castellana Diaz Bisceglie, obiettivo rimonta nel match di ritorno contro il Castellana Ai biancorossi servono almeno cinque gol per sperare nei supplementari
La Biotec Bisceglie fa sua anche gara 3 e guadagna la salvezza La Biotec Bisceglie fa sua anche gara 3 e guadagna la salvezza I nerazzurri piazzano il colpo decisivo e centrano l’agognato obiettivo
Playoff Serie B, Diaz Bisceglie sconfitta a Castellana Playoff Serie B, Diaz Bisceglie sconfitta a Castellana Biancorossi mai in partita: 6-1 il finale. Nel match di ritorno sarà necessario fare l'impresa
Biotec Bisceglie, match point salvezza Biotec Bisceglie, match point salvezza Nerazzurri sul parquet di Vicenza per gara3 del primo turno playout
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.