Lions Bisceglie. <span>Foto Cristina Pellegrini</span>
Lions Bisceglie. Foto Cristina Pellegrini
Basket

Lions sconfitti di misura ed eliminati dai playoff, termina una splendida stagione

I nerazzurri, in un PalaDolmen gremito, incappano in una serata da dimenticare al tiro (29%) e mancano la semifinale. Resta un’annata oltre ogni aspettativa

Il passaggio del turno, ampiamente alla portata, non si è concretizzato. Toccherà a Senigallia incrociare la Real Sebastiani Rieti nella serie di semifinale del tabellone 4 dei playoff di Serie B Old Wild West. La stagione dei Lions Bisceglie, targati "Il lavoro sicuro", è terminata mercoledì sera con la sconfitta nella quinta e decisiva sfida dei quarti di finale. Una partita caratterizzata da percentuali al tiro bassissime su entrambi i fronti e da un caldo che non ha certo scoraggiato i biscegliesi: PalaDolmen gremito per gara5 e supporto massiccio dagli spalti nei confronti della formazione nerazzurra.

Decisivo, alla fine dei conti, lo sforzo prodotto dal team marchigiano nei primi due quarti. Bisceglie (priva dell'infortunato Vavoli) è partita con un 4-0 rivelatosi fuoco di puglia perché gli ospiti hanno sfoderato uno 0-12 e mantenuto le redini del confronto beneficiando dell'incapacità degli avversari di fare canestro con un'accettabile continuità. I Lions hanno sbagliato la metà dei tiri liberi di cui hanno usufruito, fallito numerosi tiri aperti e quando Senigallia ha toccato il massimo vantaggio del match (17-30) la serata è sembrata stregata. La stanchezza ha ridotto progressivamente la capacità degli ospiti di rendersi produttivi in attacco (appena 19 i punti realizzati fra terzo e quarto periodo) ma le disattenzioni e le ingenuità commesse si sono trasformate in un macigno per Il lavoro sicuro. La rimonta, quasi per inerzia, si è conclusa a 7 minuti dalla conclusione con un canestro di Giunta (42 pari) e Dron ha firmato il primo sorpasso dalla lunetta ma le scelte tutt'altro che razionali dei nerazzurri si sono rivelate controproducenti. Trovato il vantaggio ancora grazie a Dron (46-44), i padroni di casa hanno subìto la tripla di Gnecchi (46-47) e una volta rimessa la testa davanti grazie all'acuto di Filiberto Dri si sono fatti infilare dopo pochissimi secondi da Varaschin, Il punteggio non è più cambiato: diverse le opportunità sprecate dai Lions per vincere e avanzare in semifinale.

Resta in ogni caso l'eccellente percorso compiuto da un gruppo costruito in estate per provare a salvarsi tranquillamente e che ha sorpreso tutti lottando inaspettatamente per le posizioni di vertice nel girone D. La qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia e il terzo posto al termine della regular season hanno reso l'idea del grande lavoro che coach Luciano Nunzi, il suo vice Vincenzo Virgallita, il preparatore fisico Michele Falcone e il massaggiatore Tonio Lopopolo hanno svolto tutti i giorni a fianco di una delle squadre più giovani del torneo, del roster con l'età media più bassa fra tutte le 32 partecipanti ai playoff, di un gruppo che si è aggiudicato il primato nella graduatoria dei minutaggi dei giocatori under. L'amarezza per il mancato accesso alla semifinale non può cancellare quello che i Lions sono riusciti a costruire.

La venticinquesima annata consecutiva in campionati nazionali per il movimento cestistico biscegliese si è conclusa comunque fra gli applausi e nella sincera convinzione di poter ripartire con ulteriore slancio. Qualche meritato giorno di pausa precederà la fase delle riflessioni.

LIONS BISCEGLIE-SENIGALLIA 48-49

Il lavoro sicuro Bisceglie: Dron 14, Fontana 9, Dri 4, Enihe 2, Dip 4, Giunta 8, Giannini 5, Seck 2. N.e.: Vavoli, Mastrodonato, Provaroni. All.: Nunzi.
Senigallia: Giacomini 10, Calbini 11, Gnecchi 9, Bedin 2, Varaschin 11, Cicconi Massi 6, Terenzi, Rossini. N.e.: Giuliani, Venturi. All.: Gabrielli.
Arbitri: Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (Milano), Marcello Martinelli di Brescia.
Parziali: 10-16, 20-30, 37-41.
Note: nessun uscito per cinque falli. Tiri da due: Bisceglie 14/39, Senigallia 18/33. Tiri da tre: Bisceglie 5/25, Senigallia 3/30. Tiri liberi: Bisceglie 5/10, Senigallia 4/5. Rimbalzi: Bisceglie 42, Senigallia 49. Assists: Bisceglie 13, Senigallia 8.
  • Serie B
  • playoff
  • Lions Bisceglie
Altri contenuti a tema
L'Under 14 Lions conquista il titolo regionale L'Under 14 Lions conquista il titolo regionale I team Under 15 e Under 16 vicecampioni di Puglia
La Diaz riconferma un altro biscegliese La Diaz riconferma un altro biscegliese Il forte laterale giocherà nuovamente nel roster biancorosso nella prossima stagione
Final Days giovanili, tre squadre dei Lions si giocano il titolo regionale Final Days giovanili, tre squadre dei Lions si giocano il titolo regionale Da giovedì a sabato al palasport del Cus di Bari
La Diaz ufficializza il primo calcettista del nuovo roster La Diaz ufficializza il primo calcettista del nuovo roster Riconfermato Nico Pedone, saluta Giannantonio
Scomparso improvvisamente a 51 anni l'imprenditore Vincenzo Agresti Scomparso improvvisamente a 51 anni l'imprenditore Vincenzo Agresti Il produttore di vini ed olii d'oliva famosi in tutto il mondo, conosciuto anche a Bisceglie, è stato stroncato da un malore. Il cordoglio dei Lions
Campionati giovanili, Lions sugli scudi Campionati giovanili, Lions sugli scudi Quattro formazioni nerazzurre alle semifinali regionali dei tornei di categoria
Star Volley, ininfluente sconfitta al tie-break nell’ultima gara stagionale Star Volley, ininfluente sconfitta al tie-break nell’ultima gara stagionale Per il club è già tempo di riprogrammare l'attività in vista della prossima annata
Ultima gara stagionale per la Star Volley Ultima gara stagionale per la Star Volley Sabato, al PalaDolmen, la formazione nerofucsia affronterà Monopoli
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.