Vincenzo Bufi. <span>Foto Marcello Papagni</span>
Vincenzo Bufi. Foto Marcello Papagni
Calcio

Unione in fiducia, Bufi: «Consapevoli dei nostri mezzi»

Il difensore azzurro a BisceglieViva: «Vogliamo continuare a far bene in Eccellenza»

Dopo un inizio di stagione molto positivo, l'Unione Calcio Bisceglie è riuscita a dare continuità nei risultati nel corso delle giornate ed è diventata presto una delle protagoniste del campionato, dietro naturalmente alle corazzate che vogliono/volevano ambire al salto di categoria. Gli azzurri si sono stabilizzati da quasi un mese in quinta posizione, nel girone A di Eccellenza, grazie alla conquista di diverse vittorie importanti (sei attualmente) con le dirette concorrenti per la permanenza nel torneo, oltre a giocarsela ad armi pari con formazioni superiori dal punto di vista tecnico.

Un gruppo composto da calciatori giovani e di esperienza, che ha trovato come riferimento principale in attacco bomber Gennaro Manzari, determinante nel rompere gli equilibri delle sfide e colpire le difese avversarie. Il reparto arretrato è stato comunque fondamentale per la squadra biscegliese, specialmente negli scontri salvezza: Vincenzo Bufi, uno dei pilastri, ha raccontato in un'intervista a BisceglieViva la chiave dei successi.

Il pareggio in quel di San Severo conferma come siete un team temibile per tutte...
L'ultimo match è la dimostrazione che possiamo giocarcela con qualsiasi formazione del torneo. Abbiamo ormai preso consapevolezza dei nostri mezzi.

Una squadra di carattere, con una forte mentalità. Qual è stato il segreto in questa stagione?
Il segreto è stato lavorare giorno dopo giorno per acquistare certezze mentali e fisiche e valorizzare le nostre qualità. Il campionato è ancora lungo, non siamo nemmeno a metà stagione: dobbiamo proseguire questo rendimento fino alla fine.

L'Unione difende il quinto posto: un peccato l'abolizione dei playoff visti i risultati finora raggiunti?
Purtroppo il regolamento non era chiaro fin dall'inizio. Il nostro obiettivo era e rimane la salvezza. Se dovessero cambiare le regole in qualche modo, ci faremo trovare pronti. Ora vogliamo continuare a far bene in campionato, affrontando nel migliore dei modi le prossime partite.

Real Siti fra le mura amiche del "Francesco Di Liddo" e la trasferta sul campo del Borgorosso Molfetta. Queste le due gare che attendono l'Unione per chiudere il girone d'andata nel primo campionato regionale di calcio e cercare di difendere l'attuale posizione in classifica.
  • Calcio
  • San Severo
  • Eccellenza
  • Vincenzo Bufi
Altri contenuti a tema
Sorrento-Bisceglie, le ultimissime Sorrento-Bisceglie, le ultimissime Occasione ghiotta per entrambe le squadre di compiere un balzo importante in classifica
Don Uva, pareggio casalingo con rimpianti Don Uva, pareggio casalingo con rimpianti I biancogialli hanno impattato con la Rutiglianese, non sfruttando allo scadere un calcio di rigore
Unione sconfitta in extremis Unione sconfitta in extremis Azzurri battuti di misura dal Borgorosso Molfetta al “Poli”
Unione, si chiude il girone d'andata Unione, si chiude il girone d'andata Gli azzurri impegnati al "Poli" col Borgorosso Molfetta
Bisceglie-San Giorgio, la terna arbitrale Bisceglie-San Giorgio, la terna arbitrale Sabato prevista la rifinitura per i nerazzurri di mister Rufini
2 L'Unione saluta bomber Gennaro Manzari L'Unione saluta bomber Gennaro Manzari L'attaccante barese è approdato alla capolista Barletta
Farinola scuote il Bisceglie: «Vogliamo di più» Farinola scuote il Bisceglie: «Vogliamo di più» Mancanza di realizzazione, il terzino nerazzurro è fiducioso: «Ci sbloccheremo presto»
Il Bisceglie Femminile pareggia nel derby con lo Statte Il Bisceglie Femminile pareggia nel derby con lo Statte Le nerazzurre recuperano due volte la rete di svantaggio e conquistano un punto
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.