olio olive
olio olive
Attualità

Coldiretti denuncia: «Previsto il crollo del raccolto di olive in Puglia»

Secondo le stime la produzione scenderà del 58%

Previsioni funeste: la produzione scenderà del 58% nel 2018, toccando il minimo storico di 87 tonnellate. Coldiretti Puglia, in occasione della Giornata Nazionale dell'extravergine italiano al Villaggio contadino al Circo Massimo a Roma, ha confermato le aspettative delle scorse settimane.

La Puglia si conferma la principale regione di produzione, nonostante il calo del 58%, secondo le previsioni di Ismea, nonostante l'ondata di maltempo dell'inverno e dell'estate e degli effetti – denuncia Coldiretti Puglia - delle gelate di febbraio e marzo che hanno arrecato danni ingenti nella fase della fioritura

«Le province di Bari, Bat e Foggia per colpa delle gelate contano i danni di un inverno disastroso, mentre la provincia di Lecce paga gli effetti della Xylella, con un danno stimato pari a oltre 1 miliardo di euro» ha affermato il presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele.

«Siamo fortemente preoccupati che la brusca diminuzione di olio extravergine pugliese faccia crescere ancora le importazioni di olio dall'estero, perché al danno si aggiungerebbe la beffa di sofisticazioni e contraffazioni. Se si vuole acquistare un 'vero' extravergine 'made in Italy' bisogna fare attenzione ai prodotti venduti a meno di 6-7 euro al litro che non coprono neanche i costi di produzione. I 3 elementi da tenere sempre d'occhio sono prezzo, anno di produzione e scadenza» ha aggiunto.

«Nel primo trimestre 2018 la Puglia ha importato 43.3 milioni di euro di olio extravergine da Grecia e Tunisia – ha denunciato il direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – e per questo serve una stretta sui controlli perché sia accertato il pieno rispetto della Legge Mongiello, ribattezzata Legge "Salva olio italiano", la n. 9 del 2013 che impone la tracciabilità in etichetta dell'olio extravergine di oliva e di accelerare il percorso del disegno di legge sui reati agroalimentari, elaborato dalla commissione presieduta da Gian Carlo Caselli, magistrato e presidente del comitato scientifico dell'osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare».

«Di fronte al moltiplicarsi di frodi e speculazioni, con olio di bassa qualità venduto come extravergine o olio straniero spacciato per italiano bisogna stringere le maglie della legislazione per difendere un prodotto simbolo del Made in Italy e della dieta mediterranea e togliere il segreto sulle importazioni di materie prime alimentari dall'estero perché sapere chi sono gli importatori e quali alimenti importano rappresenta un elemento di trasparenza e indubbio vantaggio per i consumatori e per la tutela del 'made in Italy' agroalimentare. Il flusso ininterrotto di prodotti agricoli che ogni giorno dall'estero attraversano le frontiere serve a riempire barattoli, scatole e bottiglie da vendere sul mercato come Made in Italy» ha concluso Corsetti.
  • coldiretti puglia
Altri contenuti a tema
Osservatorio sulla criminalità in agricoltura: particolarmente grave la situazione nella Bat Osservatorio sulla criminalità in agricoltura: particolarmente grave la situazione nella Bat Raid notturni, razzia di alberi di ulivo e delle produzioni di qualità, scarsezza delle Forze dell'ordine
1 Coldiretti Puglia ritiene superato lo strumento del fermo pesca Coldiretti Puglia ritiene superato lo strumento del fermo pesca «Lo stato delle risorse nei 33 anni di applicazione è progressivamente peggiorato. Persi 18 mila posti di lavoro»
Lavoro, causa flop riforma senza voucher persi oltre 1000 posti in campagna Lavoro, causa flop riforma senza voucher persi oltre 1000 posti in campagna Secondo l’analisi di Coldiretti Puglia in occasione della diffusione dei dati Cgia di Mestre sul lavoro occasionale
1 Maltempo: nelle campagne della Bat è "strage di ulivi", subito lo stato di calamità Maltempo: nelle campagne della Bat è "strage di ulivi", subito lo stato di calamità Sopralluogo giovedì mattina di Coldiretti ed Unaprol: «Una mazzata per i produttori»
Maltempo, Coldiretti: «Strage di ulivi, sale la conta dei danni nelle province di Bari e Bat» Maltempo, Coldiretti: «Strage di ulivi, sale la conta dei danni nelle province di Bari e Bat» Numerose le segnalazioni da parte degli agricoltori
Coldiretti si dimette in blocco da tutti i Gal pugliesi Coldiretti si dimette in blocco da tutti i Gal pugliesi Durissima presa di posizione dell'associazione nei confronti dell’assessorato regionale all’agricoltura sulla questione dei fondi Psr
Maltempo, dopo gelo e neve si contano danni su olive nelle province Bari e Bat Maltempo, dopo gelo e neve si contano danni su olive nelle province Bari e Bat Anche il territorio di Bisceglie interessato dalle gemme bruciate dal gelo e dalla caduta delle foglie
Salute, Coldiretti Puglia: "Stop ad aranciate senza arance. Adesso più succo al 20%" Salute, Coldiretti Puglia: "Stop ad aranciate senza arance. Adesso più succo al 20%" Finalmente giunge dopo 60 anni una modifica ad una norma del 1958
© 2001-2018 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.