Negozio di abbigliamento (repertorio)
Negozio di abbigliamento (repertorio)
Economia e lavoro

Confesercenti Puglia contesta la data fissata per l'inizio dei saldi

«Lo slittamento consentirebbe di fare cassa e affrontare le difficoltà economiche generate dal fermo emergenza sanitaria»

La Commissione attività produttive della Camera ha confermato la data di inizio dei saldi estivi, fissata al prossimo 3 luglio, ferma restando l'opportunità, per le singole Regioni, di esprimere un diverso orientamento. La decisione non è piaciuta alla Federazione italiana settore moda: «Non si può chiedere ai negozi di moda di dare subito il via ai saldi. Passare subito dalla mancata vendita alla svendita metterebbe in grave difficoltà le imprese, già al limite: tra chiusure e incertezze, nell'ultimo anno i negozi hanno visto svanire circa 13.2 miliardi di euro di fatturato» ha commentato Fabio Tinti, presidente nazionale Fismo-Confesercenti.

«La Regione Puglia prima ci convoca per decidere insieme come procedere per la ripresa post Covid-19 del commercio, e poi decide "da sola" ignorando le motivazioni che spingono le associazioni sindacali a fare proprie le istanze degli esercenti del commercio che rischiano di fallire» ha sottolineato Benny Campobasso, presidente Confesercenti Puglia. La proposta dell'organizzazione è di far partire i saldi dal 24 luglio, con divieto di vendite promozionali nei 30 giorni precedenti.

«L'assessorato regionale alle attività produttive ha deciso invece la partenza dal 3 luglio, finendo per fare un grande favore alla grande distribuzione e penalizzare i negozi di vicinato che hanno un'ingente quantità di merce invenduta» ha aggiunto Campobasso. «Passare dalla non vendita alla svendita è un danno ancora più duro per le aspettative economiche del settore. Le tre settimane in più richieste dalla Fismo rispetto alla data stabilita dalla Regione Puglia consentirebbero di fare cassa e affrontare le difficoltà economiche generate dal fermo emergenza sanitaria» ha concluso il presidente di Confesercenti Puglia.
  • saldi puglia
  • Saldi
  • Confesercenti
Altri contenuti a tema
L'appello di Confesercenti: «No mask, no party» L'appello di Confesercenti: «No mask, no party» L'associazione di categoria si rivolge in particolare a gestori e clienti delle attività di ristorazione
Fiba-Confesercenti: «Pronti a dare relax, serenità e sicurezza ai nostri ospiti» Fiba-Confesercenti: «Pronti a dare relax, serenità e sicurezza ai nostri ospiti» Il presidente regionale dell'organizzazione degli imprenditori balneari confida nel senso di responsabilità dei singoli
La Regione proroga la fine dei saldi La Regione proroga la fine dei saldi La decisione dopo gli incontri con le associazioni di categoria
Verso la zona gialla, si cerca di definire le linee guida per la riapertura in sicurezza delle attività di ristorazione Verso la zona gialla, si cerca di definire le linee guida per la riapertura in sicurezza delle attività di ristorazione Incontro in Prefettura coi rappresentanti delle associazioni di categoria e dell'Asl Bt
Saldi invernali 2021, posticipata la data di inizio Saldi invernali 2021, posticipata la data di inizio Lo ha deliberato la Regione Puglia, nel rispetto delle normative anti-Covid
Bisceglie in zona arancione, ristori in tempi brevi per i pubblici esercizi Bisceglie in zona arancione, ristori in tempi brevi per i pubblici esercizi La Camera di Commercio di Bari erogherà il contributo regionale su dati forniti dall'Agenzia delle entrate. La soddisfazione di Confcommercio
Partono i saldi estivi Partono i saldi estivi Termineranno il 15 settembre
Inizio saldi estivi, la Regione Puglia conferma il posticipo all'1 agosto Inizio saldi estivi, la Regione Puglia conferma il posticipo all'1 agosto Disposto il divieto di vendite promozionali
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.