Distribuzione delle Green Card del Consorzio Ambiente 2.0
Distribuzione delle Green Card del Consorzio Ambiente 2.0
Attualità

In distribuzione la Green Card di Ambiente 2.0 ma i cittadini chiedono le liquidazioni delle somme maturate con quelle di Camassambiente

Il nuovo gestore del servizio di igiene urbana ha avviato le procedure presso l'isola ecologica di via Padre Kolbe

Martedì 18 aprile, seppure molto a rilento secondo quanto riferito da diversi biscegliesi (che magari saranno poco pazienti), il Consorzio Ambiente 2.0, nuovo gestore del servizio di igiene urbana, ha avviato la procedura di distribuzione delle proprie Green card presso il centro di raccolta di via Padre Kolbe.

Il sindaco Francesco Spina ha esultato su facebook per l'iniziativa intrapresa dalla società privata, aprendo uno dei suoi post con la frase «Ogni promessa è debito» come se il compito di garantire che tutto quanto avvenisse in tempi rapidi fosse suo e non di Ambiente 2.0, aggiungendo peraltro «L'amministrazione comunale sta lavorando per consentire il recupero dei punti accumulati con la vecchia Green card», concetto già rimarcato dall'azienda milanese subentrata a Camassambiente.

Quello del riconoscimento delle premialità nei confronti delle migliaia di utenti virtuosi che hanno effettuato, e non da poco, una corretta raccolta differenziata recandosi personalmente a conferire presso le isole ecologiche (fino a qualche settimana fa ce n'erano due a Bisceglie...) è stato un tema colpevolmente trascurato nel traumatico passaggio di consegne.

Quali sono le tempistiche previste per la liquidazione delle somme che spettano di diritto ai cittadini? Sul punto sarebbe necessaria maggiore chiarezza nel merito dei rapporti ufficiali che intercorrono in questa fase tra Camassambiente e comune di Bisceglie. Spina, tramite i dirigenti dell'ente, è in grado di fornire una data in linea di massima?

Non deludere le legittime aspettative di chi ha contribuito, pur nel suo piccolo, a facilitare l'immane compito della raccolta dei rifiuti è prioritario. Riconoscere in tempi brevi le premialità dovute sarebbe molto importante e darebbe ulteriore vigore alle campagne di sensibilizzazione contro l'abbandono indiscriminato e vergognoso dell'immondizia sul territorio biscegliese.
  • Francesco Spina
  • Rifiuti
  • ambiente
  • Consorzio Ambiente 2.0
  • raccolta rifiuti
  • Camassambiente
  • Ambiente 2.0
  • green card
Altri contenuti a tema
Le dieci soluzioni per abbattere la Tari e migliorare la differenziata a Bisceglie Le dieci soluzioni per abbattere la Tari e migliorare la differenziata a Bisceglie Le proposte dal basso raccolte dalla coalizione Bisceglie 2018 in un incontro pubblico sul tema dei rifiuti
6 Nuovo inquietante rogo di rifiuti in Strada del Carro Nuovo inquietante rogo di rifiuti in Strada del Carro Grossi cumuli di rifiuti hanno bruciato, per l'ennesima volta, a lungo
3 Idee e soluzioni per il problema rifiuti, Bisceglie 2018 incontra la città Idee e soluzioni per il problema rifiuti, Bisceglie 2018 incontra la città I rappresentanti della coalizione ne discuteranno martedì pomeriggio
24 Indennità di fine mandato, Spina intascherà oltre 17000 euro lordi Indennità di fine mandato, Spina intascherà oltre 17000 euro lordi La somma è stata calcolata in base alle disposizioni del Decreto Ministeriale 119/2000
1 Distretto urbano del commercio, Bisceglie prima città della Puglia Distretto urbano del commercio, Bisceglie prima città della Puglia Il DUC di Bisceglie è stato finanziato con 55000 euro
1 Pd, Galantino: «Bene che Boccia voglia un congresso cittadino, ma ho dubbio si tratti di una operazione elettoralistica» Pd, Galantino: «Bene che Boccia voglia un congresso cittadino, ma ho dubbio si tratti di una operazione elettoralistica» «Prima è battuto contro l'ingresso di Spina nel PD, poi intraprende con lui un rapporto di condivisione, in maniera disinvolta e senza esitazioni»
8 Replica del Consorzio Ambiente 2.0 al nostro articolo riguardo la situazione in via Stoccolma Replica del Consorzio Ambiente 2.0 al nostro articolo riguardo la situazione in via Stoccolma «Non accade nulla di grave. Il lavaggio dei mezzi avviene solo in un centro specializzato»
Rifiuti: «In via Stoccolma accade qualcosa di molto grave» Rifiuti: «In via Stoccolma accade qualcosa di molto grave» L'appello delle imprese: «Fate qualcosa, è a rischio la salute dei nostri dipendenti»
© 2001-2017 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.