Alessandro Delle Donne
Alessandro Delle Donne
Attualità

L'Asl Bt replica alla Fials: «Inaccettabili le accuse di ritardi e mancanza di organizzazione»

Delle Donne: «Incredibile che in una fase di lavoro incessante su tutti i fronti si continui ad attaccare in questo modo»

Dura replica della Direzione generale Asl Bt a quanto evidenziato dal sindacato Fials Bat riguardo l'organizzazione del Dipartimento di prevenzione in una nota diffusa nella giornata di martedì 24 novembre (link all'articolo).

«La Fials torna ad attaccare l'organizzazione della nostra azienda sanitaria e questa volta lo fa colpendo una delle componenti più impegnate nella gestione di questa seconda ondata di pandemia, il Dipartimento di prevenzione, che sta mostrando abnegazione oltre ogni misura. Tutto questo è davvero inaccettabile come inaccettabili sono le accuse di ritardi e di mancanza di organizzazione rivolte a tutto il sistema. Le loro dichiarazioni sono false e calunniose e che ci riserviamo ogni azioni nelle sedi opportune» ha affermato il Direttore generale Alessandro Delle Donne.

«Abbiamo reclutato personale sulla scorta di procedure già avviate prima della pandemia, sono già in servizio i 5 operatori della Protezione Civile che hanno accettato l'incarico, il servizio di call center attivo su Andria non è stato mai interrotto ma anzi potenziato e da qualche giorno è attivo anche su Barletta, abbiamo organizzato drive-through per fare i tamponi in diversi punti del territorio, siamo stati i primi in Regione Puglia a comprare poct per effettuare test rapidi, abbiamo un laboratorio analisi già attivo dalla prima ondata della pandemia che lavora senza interruzione, abbiamo attivato per primi un protocollo di sorveglianza sul personale poi applicato a livello regionale, a giorni sarà attiva la postazione medica avanzata con ulteriori 40 posti letto rispetto a quelli attivati a Bisceglie, Barletta e Canosa e tutto questo mentre i contagi continuano inesorabilmente a crescere al punto che per la Bat, come noto, era stata perfino chiesta la zona rossa» ha rimarcato.

«E' incredibile che in questa fase di lavoro incessante su tutti i fronti si continui ad attaccare in questo modo il sistema. Sono state dispiegate tutte le forze possibili per rispondere alle esigenze dei cittadini positivi che sono sempre di più. Abbiamo attivato 7 Usca sul territorio e anche prima della sottoscrizione del protocollo con i medici di base da parte della Regione abbiamo avviato procedure di sorveglianza con strutture aziendali in grado di verificare a distanza lo stato di salute. Al Dipartimento di prevenzione è attivo un servizio di call center dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20 che lavora incessantemente. Viene rilasciato anche il codice per il ritiro on line del referto attraverso il sistema digitale messo a disposizione dalla Regione Puglia. Abbiamo garantito continuità lavorativa sul territorio prorogando a 36 mesi tutti i contratti in scadenza e la nostra attenzione su correttezza delle procedure e flussi lavorativi è altissima e costante» ha aggiunto.

«I cittadini positivi sono sempre di più e le attività di contact tracing necessitano di tempo e attenzione. Certamente ci sono stati casi di ritardo o di comunicazioni non repentine, ma dove sono emerse difficoltà organizzative siamo intervenuti potenziando il personale, riorganizzando i luoghi, definendo i percorsi. Servirebbe certo la massima collaborazione dei cittadini perché ormai non solo sono chiare le norme che consentirebbero di limitare il contagio, ma sono chiare anche le procedure da seguire in caso di sospetta positività o di positività conclamata. Ci aspettiamo rispetto delle regole mentre noi continueremo a garantire il massimo impegno» ha concluso Delle Donne.
  • Asl Bt
  • Fials Bat
Altri contenuti a tema
Superata quota 50 mila guariti dal Covid in Puglia Superata quota 50 mila guariti dal Covid in Puglia 908 casi e 25 decessi nelle ultime 24 ore
56mila attualmente positivi in Puglia 56mila attualmente positivi in Puglia Il numero dei nuovi contagi supera ancora quello dei guariti nelle ultime ore
Curva dei contagi ancora stabile in Puglia Curva dei contagi ancora stabile in Puglia Altri 1295 casi positivi registrati nelle ultime ore
Primo parto Covid all'ospedale di Bisceglie Primo parto Covid all'ospedale di Bisceglie La mamma (una donna tranese) e il bambino stanno bene. Gli auguri del Dg Delle Donne
Lieve riduzione del numero di ricoverati in Puglia Lieve riduzione del numero di ricoverati in Puglia Il 97.2% dei positivi non ha necessità di assistenza ospedaliera
Il Covid non rallenta, più di mille casi positivi in Puglia nelle ultime ore Il Covid non rallenta, più di mille casi positivi in Puglia nelle ultime ore 1571 le persone contagiate ancora negli ospedali della regione
1261 casi positivi e 42 decessi nelle ultime 24 ore 1261 casi positivi e 42 decessi nelle ultime 24 ore Oltre 45mila i pazienti guariti in Puglia dall'inizio dell'emergenza
Delle Donne smentisce: «Nessuna vaccinazione anomala nell'Asl Bt» Delle Donne smentisce: «Nessuna vaccinazione anomala nell'Asl Bt» Secondo i dati dell'azienda sanitaria sarebbero già 4000 le persone sottoposte alla prima dose di vaccino nel territorio della sesta Provincia
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.