Francesco La Notte
Francesco La Notte
Politica

La Notte: «Corsi oss, approvate le norme attuative per ottenere la qualifica»

Il capogruppo dei "Popolari con Emiliano" in consiglio regionale: «Mandato un segnale importante al settore sociosanitario»

Ottenere la qualifica di operatore socio sanitario, in Puglia, sarà un po' più semplice. La Giunta ha infatti approvato le disposizioni attuative per la realizzazione degli interventi formativi autofinanziati finalizzati al conseguimento della qualifica. «Finalmente una splendida notizia per la nostra comunità» ha commentato il biscegliese Francesco La Notte, capogruppo dei "Popolari con Emiliano". «In qualità di vicepresidente della VI Commissione (politiche comunitarie, lavoro e formazione professionale, istruzione, cultura, cooperazione, emigrazione, immigrazione), di cui mi onoro di fare parte, sono soddisfatto e appagato. Da oggi si apre una nuova strada per i tanti pugliesi che vorranno intraprendere questa carriera professionale e per la nostra città che, con la nascita del nuovo ospedale, vedrà aumentare sicuramente la richiesta degli operatori socio sanitari qualificati» ha commentato.

«Gli istituti di formazione in possesso di rigorosissimi requisiti potranno erogare il corso liberamente, al pari di tutte le altre figure contenute nel repertorio regionale delle figure professionali, secondo le esigenze del territorio di riferimento» ha spiegato, aprendo la strada alla possibilità che la Regione, in futuro «possa anche erogare corsi rivolti alle persone in condizioni di indigenza, che non siano in grado di sostenere il costo economico per la copertura». La norma ha disciplinato anche il riconoscimento delle competenze acquisite mediante titoli pregressi oppure tramite esperienza professionale diretta: «Questo significa che verranno riconosciuti dei crediti per la frequenza del corso di formazione per oss con una conseguente diminuzione del monte ore complessivo. Attraverso anche questo intervento si è andati incontro alle tante persone come ausiliari sanitari, assistenti familiari, ecc., studenti degli istituti professionali di Stato con indirizzo servizi per la sanità e i servizi sociali o chi, dopo esperienze di lavoro plueriennali e con problematiche di riconoscimento del titolo precedentemente acquisito ma non riconosciuto, potrà seguire il corso in forma ridotta» ha spiegato La Notte.

Il biscegliese rivendica un risultato di rilievo: «Abbiamo voluto dare un segnale importante al settore socio sanitario, che in Puglia rappresenta oggi buona parte del pil e questo mi rende orgoglioso, soprattutto nella nostra città, dopo il rilancio dell'ex Casa della Divina Provvidenza, e con la nascita del nuovo ospedale del nord barese, per il quale mi sono battuto in prima persona sui tavoli istituzionali regionali, oggi molti nostri concittadini avranno la possibilità di provare una nuova strada professionale nella propria città, vista anche l'alta richiesta di questa figura professionale» ha concluso.
  • Regione Puglia
  • sanità
  • sanità Puglia
  • Francesco La Notte
  • oss
Altri contenuti a tema
Spina: «Lavori alla "Monterisi" ancora da zero» Spina: «Lavori alla "Monterisi" ancora da zero» Il leader della coalizione "Bisceglie rinasce": «Disagi notevoli per studenti e famiglie»
Meteo, forte vento e temperature in calo sulla Puglia nel weekend Meteo, forte vento e temperature in calo sulla Puglia nel weekend Atteso il ritorno del gran freddo nelle giornate di sabato e domenica
Ventola: «Riapriamo gli ospedali chiusi della Bat in attesa della nuova struttura di Andria» Ventola: «Riapriamo gli ospedali chiusi della Bat in attesa della nuova struttura di Andria» Il consigliere regionale di Fratelli d'Italia spiazza tutti: «I tempi di realizzazione dell'ospedale del nord barese non sono assolutamente definiti»
Meteo, giovedì attese piogge su tutta la Puglia Meteo, giovedì attese piogge su tutta la Puglia Allerta meteo diramata dalla Protezione Civile
Ospedale del nordbarese, Amati gela tutti: «Clamoroso scaricabarile tra Regione e Asl Bt» Ospedale del nordbarese, Amati gela tutti: «Clamoroso scaricabarile tra Regione e Asl Bt» Il consigliere regionale di Azione, che presiede la commissione bilancio: «La gara non parte a causa di un rimpallo di responsabilità»
Sanità, Popolari con Emiliano: «Valorizzazione del "Vittorio Emanuele II" e sprint per il nuovo ospedale del nord-barese» Sanità, Popolari con Emiliano: «Valorizzazione del "Vittorio Emanuele II" e sprint per il nuovo ospedale del nord-barese» Dimatteo assicura: «Il reparto di ostetricia e ginecologia riaprirà a inizio febbraio». Spina: «Benessere e salute al primo posto del programma di "Bisceglie rinasce"»
Convegno promosso dai Popolari con Emiliano sul tema «Bisceglie: quali prospettive sanitarie?» Convegno promosso dai Popolari con Emiliano sul tema «Bisceglie: quali prospettive sanitarie?» Prevista la partecipazione, fra gli altri, dell'assessore regionale Rocco Palese e del Direttore generale Asl Bt Tiziana Dimatteo
Pronto soccorso di Molfetta, la nuova area d'attesa sarà pronta l’11 febbraio Pronto soccorso di Molfetta, la nuova area d'attesa sarà pronta l’11 febbraio L'annuncio dell'Asl di Bari
© 2001-2023 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.