Smartphone
Smartphone
Attualità

Libera il futuro lancia la piattaforma "Bisceglie segnala #Occhiaperti"

Raccoglierà le segnalazioni dei cittadini sul territorio e verranno poi girate al Comune in modo da intervenire

Come annunciato da qualche settimana l'associazione "Libera il Futuro" ha deciso di essere in prima linea ad affrontare le sfide che affliggono la comunità biscegliese. «Dopo lodevoli manifestazioni come "Libri nel borgo antico" e "Digithon" che, pur se in una realtà sospesa, danno lustro alla città, torniamo alla dura quotidianità di un paese in cui c'è tanto da fare e in cui è necessario rimboccarsi tutt'insieme le maniche» hanno fatto sapere dall'associazione.

Nelle ultime ore, è stata lanciata "Bisceglie Segnala #OcchiAperti" (disponibile qui). Si tratta di una piattaforma online creata per raccogliere sistematicamente segnalazioni da parte dei residenti e garantire che queste informazioni siano trasmesse in modo formale al Comune e, se necessario, ad altre autorità competenti.

La piattaforma consente ai cittadini di segnalare una serie di questioni riguardanti l'igiene urbana, la mobilità, le condizioni delle strade e delle infrastrutture, il verde pubblico, l'arredo urbano, le possibili infrazioni, le barriere architettoniche, le aree abbandonate e in degrado e molto altro ancora. Le segnalazioni vengono raccolte senza richiedere dati personali, garantendo così l'anonimato dei segnalatori. Dopo una breve fase di verifica, le segnalazioni vengono posizionate su una mappa interattiva.

Almeno una volta al mese, "Libera il Futuro" trasmetterà formalmente queste segnalazioni al Comune, presentandole in un elenco georeferenziato. Inoltre, le segnalazioni rimarranno disponibili online, anche dopo essere state risolte, per rilevare la distribuzione storica delle problematiche sulla mappa della città. Saranno periodicamente pubblicati dati e statistiche relative alle segnalazioni inviate, con dettagli sulla tipologia e il quartiere di riferimento. Questa iniziativa di mappatura consentirà al Comune, alle società di servizi e ad altre autorità di individuare le aree più problematiche e di adottare soluzioni mirate per migliorare il territorio e la qualità della vita nella città. Nessuna istituzione potrà dire di non essere a conoscenza delle questioni più urgenti e delle necessità della comunità.

«"Bisceglie Segnala #OcchiAperti" è un messaggio alla maggioranza dei biscegliesi perbene e che amano la città: non mettiamo la testa sotto la sabbia e "denunciamo", senza disperdere energie in inutili polemiche social; raccogliamo in modo sistematico le segnalazioni e urliamo alla minoranza incivile dei nostri concittadini - che si sente impunita - che non prevarrà» hanno concluso dall'associazione.
  • Libera il futuro
Altri contenuti a tema
Osservazioni Pums, le proposte di Libera Il Futuro e Pro Natura Osservazioni Pums, le proposte di Libera Il Futuro e Pro Natura Park&ride, nuove aree pedonali, strade scolastiche, ciclabili e pedibus, monitoraggio intelligente per traffico e polveri sottili
Libera il futuro, 400 segnalazioni in 6 mesi. Arena: «Emergenza rifiuti ormai insostenibile» Libera il futuro, 400 segnalazioni in 6 mesi. Arena: «Emergenza rifiuti ormai insostenibile» Sollecitato riscontro puntuale del Comune alle segnalazioni dei cittadini su Bisceglie Segnala #occhiaperti precedentemente inviate.
Libera il Futuro e Pro Natura: «Dopo pronuncia Ministero Cultura, Amministrazione e lottizzanti non possono far finta di niente» Libera il Futuro e Pro Natura: «Dopo pronuncia Ministero Cultura, Amministrazione e lottizzanti non possono far finta di niente» Le associazioni inviano una nota all'Amministrazione Angarano e agli uffici tecnici del Comune di Bisceglie: «Pronti ad agire in altre sedi, ma sollecitiamo soluzione diversa»
ProNatura e Libera il Futuro: «Su Maglia 165 avevamo ragione noi» ProNatura e Libera il Futuro: «Su Maglia 165 avevamo ragione noi» La Direzione Paesaggio del Ministero della Cultura ha riconosciuto in pieno la fondatezza dell'opposizione del gruppo alla lottizzazione
Presentato il patto di collaborazione per il “Giardino del sole” di fronte alla Bi Marmi Presentato il patto di collaborazione per il “Giardino del sole” di fronte alla Bi Marmi "Vorremmo intitolarlo a Renata Fonte". Appello a partecipare a cittadini, associazioni, terzo settore e imprese.
BiMarmi, Libera il futura e Pro Natura: «Il silenzio della politica» BiMarmi, Libera il futura e Pro Natura: «Il silenzio della politica» Amendolagine, Arena (Libera il Futuro) e Sasso (Pro Natura): «Il Comune impugni sentenza TAR e intanto si acceleri approvazione PUG»
Igiene urbana. Libera il futuro: «Giù la differenziata, rischiamo ecotassa» Igiene urbana. Libera il futuro: «Giù la differenziata, rischiamo ecotassa» Arena e Amendolagine hanno chiesto al Prefetto di intimare al Comune la risposta alle istanze di accesso che risultano inevase da mesi
Libera il Futuro e Pro Natura: «Se il consiglio comunale avesse approvato Pug e osservazioni integrate la partita al Tar sarebbe chiusa» Libera il Futuro e Pro Natura: «Se il consiglio comunale avesse approvato Pug e osservazioni integrate la partita al Tar sarebbe chiusa» Anche se il TAR confermasse sospensione c'è tempo fino a gennaio 2025 prima della cementificazione della costa di levante
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.