Massiccia partecipazione al convegno su consenso informato e testamento biologico
Massiccia partecipazione al convegno su consenso informato e testamento biologico
Attualità

Massiccia partecipazione al convegno su consenso informato e testamento biologico

L'incontro è stato organizzato dall'area comunicazione di Universo Salute

Il convegno sul tema "Consenso informato e testamento biologico - La legge n. 219 del 2017", organizzato nei giorni scorsi dall'area comunicazione di Universo Salute nella sede di Bisceglie dell'Opera Don Uva, si è rivelato un successo.

Salone dei congressi gremito in ogni ordine di posti ed elevata attenzione al delicato tema di grande attualità, trattato con grande competenza da relatori illustri, del calibro di Vincenzo Antonelli, Professore di Diritto Amministrativo presso l'Università Cattolica Sacro Cuore di Roma e Coordinatore Master in Competenze e Servizi Giuridici in Sanità ALTEMS; Luigi Cipolloni, Professore di Medicina Legale presso l'Università di Foggia; Vittorio Fineschi, Direttore dell'Istituto di Medicina Legale presso la Sapienza Università di Roma; Paola Frati, Ordinario di Medicina Legale presso la Sapienza Università di Roma; Luciano Guaglione, Consigliere della Corte di Appello di Bari; Enrico Infante, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Foggia; Marcello Paduanelli, Direttore Amministrativo Universo Salute; Michele Totaro, Direttore "Hospice" Universo Salute Foggia; Michele Vaira, Avvocato del Foro di Foggia, Past-President Nazionale dell'Associazione Italiana Giovani Avvocati (A.I.G.A.) e Luigi Di Bisceglie - Direttore Dipartimento Area extra ospedaliera Universo Salute.

Un tema attuale - è stato sottolineato - ancor più alla luce della recente sentenza della Corte Costituzionale sul caso Cappato. «Il giudice costituzionale - ha affermatro il professor Vincenzo Antonelli - ci ha indicato un percorso, che è quello della legge sul consenso informato e sulle dichiarazioni anticipate di trattamento, proprio per affrontare uno dei momenti più difficili della vita di un malato, cioè quando il male diventa incurabile. Siamo chiamati ad affrontare degli aspetti che riguardano le convinzioni ultime ed i valori di ciascuno di noi. È un tema che divide la comunità, che ci interroga sui valori… È un tema che riguarda innanzitutto i malati, ma anche il medico che s'imbatte in questo problema, che si porta un sistema valoriale, che può esercitare l'obiezione di coscienza. Uno dei problemi sarà anche quello di assicurare delle cure palliative a queste persone, che la soluzione finale, cioè quella di porre fine alla vita, non risulti una soluzione obbligata, che comunque dobbiamo promuovere la vita, soprattutto la qualità della vita delle persone».

Giancarlo Pecoriello, presidente del Cda di Universo Salute, che ha presieduto e moderato l'evento, svolto in collaborazione con la Fondazione Ordine Forense di Trani, ha espresso la sua soddisfazione «per l'indiscusso valore dei relatori che hanno accettato il nostro invito e che, nell'occasione, dopo aver visitato le strutture di Universo Salute, si sono complimentati con l'amministratore Paolo Telesforo, sottolineando la stupenda accoglienza ricevuta. Sono soddisfatto, naturalmente, anche per la grande partecipazione e attenzione al delicato tema trattato in questo convegno».
  • Universo Salute
  • Universo Salute Opera Don Uva
Altri contenuti a tema
Coronavirus, Universo Salute: «Un reparto Covid sia a Bisceglie che a Foggia» Coronavirus, Universo Salute: «Un reparto Covid sia a Bisceglie che a Foggia» Lo ha annunciato l'amministratore delegato Paolo Telesforo
Universo Salute annuncia querela nei confronti dell'Usppi Universo Salute annuncia querela nei confronti dell'Usppi Motivo, una nota del sindacato che ha sostenuto non ci fossero più le condizioni per tenere aperta la sede di Foggia
Smentita la notizia del decesso di un paziente della Cdp ricoverato per Coronavirus Smentita la notizia del decesso di un paziente della Cdp ricoverato per Coronavirus Lo ha fatto sapere l'Asl Bt
Coronavirus, Angarano ribadisce: «I casi all'interno dell'Opera Don Uva sono due» Coronavirus, Angarano ribadisce: «I casi all'interno dell'Opera Don Uva sono due» Il sindaco: «Siamo in contatto costante con le autorità sanitarie»
Coronavirus, Universo Salute: «Prese tutte le misure previste dai protocolli» Coronavirus, Universo Salute: «Prese tutte le misure previste dai protocolli» L'azienda: «Isolati gli altri degenti dello stesso reparto e il personale entrato in contatto con loro»
Coronavirus, terzo caso positivo a Bisceglie Coronavirus, terzo caso positivo a Bisceglie È un altro paziente dell'Opera Don Uva
Coronavirus, registrato un secondo caso a Bisceglie Coronavirus, registrato un secondo caso a Bisceglie Confermate le indiscrezioni delle ultime ore: è un paziente dell'Opera Don Uva
Confronto Universo Salute-sindacati sull'organizzazione del lavoro Confronto Universo Salute-sindacati sull'organizzazione del lavoro Le parti in cerca di un'interlocuzione più serena
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.