Bar
Bar
Attualità

Nuovo Dpcm, le misure in vigore in Puglia da sabato

Restano molte restrizioni su spostamenti, bar e ristoranti, negozi, attività sportiva

Con la conferma in zona gialla e l'entrata in vigore da sabato 6 marzo del nuovo Dpcm del premier Mario Draghi, sono state introdotte delle novità anche in Puglia per quanto riguarda le misure da rispettare per evitare la diffusione del contagio. Restano molte restrizioni soprattutto sugli spostamenti, bar e ristoranti, attività commerciali.
Il provvedimento avrà efficacia fino al 6 aprile, comprese le giornate di Pasqua e Pasquetta.

Spostamenti

Vietati i movimenti dalle 22 alle 5 del mattino e tra Regioni o Province autonome. Restano sempre le eccezioni per ragioni di necessità, lavoro o salute. Sono permesse deroghe per ritornare ai luoghi di residenza, domicilio o abitazione.
È consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un'altra abitazione privata abitata che si trova nella stessa Regione, tra le 5 e le 22, a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nel luogo di destinazione. Si potranno comunque portare con sé figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Bar e ristoranti

Le attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle 5 alle ore 18. Ci sarà la possibilità di sedersi in massimo quattro persone per tavolo, a meno che siano tutti conviventi. Dopo le 18 sarà vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti, ma resta consentito l'asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio senza restrizioni.

Negozi

Chiusura dei centri commerciali nelle giornate festive e prefestive, tranne per i negozi di alimentari, supermercati, farmacie, parafarmacie, tabacchi ed edicole che si trovano al loro interno.
Tutti aperti invece i negozi, con i consueti orari.

Barbieri e parrucchieri

Confermata la regolare apertura delle attività di barbieri e parrucchieri.

Scuola

È prevista la facoltà, con decisioni dei presidenti di Regione, di chiudere gli istituti con ricorso alla Dad nei territori dove si raggiunge un'incidenza di 250 casi ogni 100mila abitanti.
In Puglia, fino al 14 marzo, resterà in vigore l'ultima ordinanza firmata da Michele Emiliano.

Attività motoria e sportiva

Consentito lo svolgimento di attività sportive all'aperto e in forma individuale. Nessuna riapertura per palestre e piscine. Prosegue lo stop per gli sport da contatto e di squadra come il calcetto. Aperti i centri sportivi.

Musei

Musei aperti dal lunedì al venerdì a condizione che si garantiscono modalità di fruizione contingentata per evitare assembramenti di persone. Dal 27 marzo prevista la riapertura anche il sabato e i giorni festivi con prenotazione on line o telefonica almeno con un giorno di anticipo.

Teatri e cinema

Sempre dal 27 marzo gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, da concerto, cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto possono svolgersi con posti a sedere preassegnati e distanziati. Si dovranno prevedere posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% di quella massima, fino a 400 spettatori all'aperto e 200 al chiuso per ogni sala.

Discoteche e sale da ballo

Restano sospese le attività dei centri culturali, centri sociali e centri ricreativi, le attività in sale da ballo e discoteche, all'aperto o al chiuso.

Trasporto pubblico locale

Nei mezzi pubblici del trasporto pubblico locale e di quello ferroviario regionale, con esclusione del trasporto scolastico dedicato, è consentito un coefficiente di riempimento non superiore al 50%.

Sale giochi

Prosegue la sospensione delle attività di sale giochi, scommesse, bingo e slot machine, anche nei bar e tabaccherie.
  • Regione Puglia
  • Dpcm
  • zona gialla
  • Mario Draghi
Altri contenuti a tema
Campagna vaccinale, Caracciolo: «Ingenerose le critiche a Emiliano e Lopalco» Campagna vaccinale, Caracciolo: «Ingenerose le critiche a Emiliano e Lopalco» Il consigliere regionale dem: «A parlare sono e saranno i fatti»
Quasi 1800 guariti in Puglia nelle ultime 24 ore Quasi 1800 guariti in Puglia nelle ultime 24 ore Gli attualmente positivi scendono sotto quota 50mila
Scuola, Emiliano: «Continueremo con la libertà di scelta» Scuola, Emiliano: «Continueremo con la libertà di scelta» Il governatore pensa a una proroga dell'ordinanza fino al 15 maggio: «Non possiamo costringere le famiglie a riportare i figli in presenza»
25 aprile e 1 maggio, sindacati chiedono chiusura delle attività di vendita 25 aprile e 1 maggio, sindacati chiedono chiusura delle attività di vendita La lettera è stata inviata al presidente della Regione Michele Emiliano
Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Il governatore: «Chiesto un anticipo dei carichi. Se avessimo le dosi per tutti, potremmo mettere in sicurezza la popolazione entro l'estate»
Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Oltre 1500 guariti e 46 decessi nelle ultime 24 ore
Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Sospesa la possibilità di vaccinarsi "a sportello" ma ignari utenti, convocati nei giorni scorsi da un call center, si sono presentati comunque al PalaCosmai
Un pass per gli spostamenti tra le regioni Un pass per gli spostamenti tra le regioni Servirà per muoversi in zone di colore diverso
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.