Il Divinae Follie negli anni '90
Il Divinae Follie negli anni '90
Attualità

Quale futuro per l'ex Divinæ Follie?

La struttura potrebbe essere concessa in fitto a un soggetto richiedente

Il curatore fallimentare incaricato dal Tribunale di Trani ha chiesto - con una nota redatta e protocollata lo scorso 22 luglio - la pubblicazione sul portale Aste giudiziarie della manifestazione d'interesse per un terreno della superficie di 17500 metri quadri in località Lama Paterna, con accesso da via Ponte Lama, a Bisceglie: pineta, zona verde, zone parcheggio e fabbricati adibiti ristorante-pizzeria, attività ricettiva, discoteca, sale di ricevimento, oltre a piscine e servizi annessi. In parole povere, la struttura che per anni ha ospitato il Centro turistico Mastrogiacomo e soprattutto la discoteca Divinæ Follie.

La procedura è in corso dal lontano 2012. Secondo quanto depositato nell'istanza n° 23 del 22 luglio, il giudice delegato del Tribunale di Trani ha autorizzato - con un provvedimento del 10 luglio - la curatela fallimentare «a stipulare un contratto di concessione in uso precario oneroso del compendio immobiliare già sede della ditta fallita, dietro versamento di un corrispettivo annuo di 72 mila euro oltre Iva, con contestuale vendita dei beni mobili inventariati al prezzo di 75 mila euro oltre Iva».

Il portale Aste giudiziarie ha proceduto alla pubblicazione della manifestazione d'interesse lo scorso 30 luglio ma il termine di presentazione per le offerte non è stato indicato e l'asta, alla data del 23 settembre, risulta da bandire "tra più di 15 giorni".

È quindi chiara la sussistenza di un'offerta per l'acquisto dei beni mobili inventariati e il fitto della struttura, che ricalca quanto stimato dai periti nel 2018 «alla luce delle opere di ordinaria e straordinaria manutenzione necessarie» per un canone di concessione in uso precario dell'immobile «pari a euro 73200 annuo, pari al 10% del canone locativo annuo ordinario stimato in 732mila euro». La durata massima del contratto di locazione sarebbe comunque fissata in due anni e in caso di aggiudicazione definitiva del complesso (al momento non molto probabile) la struttura andrebbe liberare «senza nulla poter eccepire e/o pretendere».

La curatela ha concesso 30 giorni dalla pubblicazione dell'avviso (quindi dal 30 luglio) per la presentazione delle manifestazioni d'interesse. I termini sono scaduti ed entro poche settimane, perciò, sarà più chiaro il destino dell'ex Divinæ Follie.
  • Divinæ Follie
Altri contenuti a tema
DF disco sospende la programmazione per questa settimana DF disco sospende la programmazione per questa settimana «Alla riapertura attueremo un protocollo sanitario con controlli degli avventori all'ingresso»
I volontari di "No alcol ai minori" presenti alla riapertura del DF a Bisceglie I volontari di "No alcol ai minori" presenti alla riapertura del DF a Bisceglie Distribuiti opuscoli informativi per la prevenzione delle droghe
DF disco parte col botto: bagno di folla all'inaugurazione DF disco parte col botto: bagno di folla all'inaugurazione Maggialetti: «Una grande sfida intrapresa con l'aiuto dei miei collaboratori. Pronta una programmazione con ospiti internazionali»
Sabato notte parte l'avventura targata DF Sabato notte parte l'avventura targata DF Prezzi popolari per il debutto della discoteca voluta dall'imprenditore Roberto Maggialetti
Divinæ Follie, Sergio Silvestris: «Ho mandato una bottiglia di spumante a "don Vito"» Divinæ Follie, Sergio Silvestris: «Ho mandato una bottiglia di spumante a "don Vito"» L'affettuoso omaggio di un cittadino biscegliese a un imprenditore la cui intuizione oggi torna a splendere
1 Leo Mastrogiacomo: «Il marchio Divinæ Follie è di proprietà della mia famiglia» Leo Mastrogiacomo: «Il marchio Divinæ Follie è di proprietà della mia famiglia» L'imprenditore biscegliese precisa e chiarisce: «Il progetto in partenza a breve è diverso dal nostro concept»
2 Sabato 22 l'attesissima riapertura del Divinæ Follie Sabato 22 l'attesissima riapertura del Divinæ Follie Il sogno dell'imprenditore Roberto Maggialetti diventerà realtà. Investimento di tutto rispetto e lavoro per 150 persone
Divinæ Follie, il curatore fallimentare: «L'immobile sarà aggiudicato successivamente» Divinæ Follie, il curatore fallimentare: «L'immobile sarà aggiudicato successivamente» «La proprietà fa ancora capo alla procedura concorsuale»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.