Divinæ Follie
Divinæ Follie
Spettacoli

Sabato 22 l'attesissima riapertura del Divinæ Follie

Il sogno dell'imprenditore Roberto Maggialetti diventerà realtà. Investimento di tutto rispetto e lavoro per 150 persone

Trent'anni. Tanti sono (quasi) trascorsi dal 15 giugno del 1990, la data, divenuta poi storica, dell'inaugurazione della discoteca Divinæ Follie di Bisceglie. Un marchio indelebile del divertimento, entrato di fatto nel mito. Una vera e propria leggenda, che si è tramandata fino ai giorni nostri. Il biglietto da visita per intere generazioni di biscegliesi, che nel tempo hanno orgogliosamente accostato la loro città a quel brand.

Sabato 22 febbraio 2020 le luci si riaccenderanno e la musica tornerà a giganteggiare nel complesso che un tempo ha fatto capo al Centro turistico Mastrogiacomo. Merito dell'imprenditore molfettese Roberto Maggialetti, 44 anni, che si è aggiudicato, con la sua Gest Maggi srls, la concessione del compendio immobiliare in uso precario oneroso per la durata massima di due anni. Quel giovane pr che all'inizio degli anni '90 ha mosso i primi passi nel settore proprio al Divinæ Follie ora si è assunto la responsabilità di rimettere in funzione le lancette della storia: «È un'emozione indescrivibile, lo ammetto» ha affermato. «Non sono pochi coloro che mi hanno ritenuto quasi un matto quando si è saputo dell'assegnazione e del resto non è stato facile, ma siamo pronti».

Un investimento di tutto rispetto, secondo alcuni oltre i 200 mila euro, e un obiettivo chiaro in testa: far tornare il DF quel faro del divertimento italiano che è stato in passato. Le ricadute sul piano occupazionale saranno molto positive: si stimano in circa 150, fra dipendenti e collaboratori a vario titolo, i posti di lavoro coperti.

La festa di riapertura riserverà senza dubbio sorprese e ospiti di grande spessore. Maggialetti preferisce non fare nomi per il momento ma i dettagli saranno resi noti nel corso del countdown, che è già scattato. Quasi ultimato il programma degli eventi di marzo, certo il fatto che la struttura sarà attiva ogni sabato. In cantiere una serata "revival" con la partecipazione degli storici dj del Divinæ Follie.

Lo scorso 4 febbraio è stata lanciata, sulla pagina Facebook DF disco, una call per la ricerca di barman, cassiere, camerieri, addetti al guardaroba, hostess, steward, pr.

Rinnovare senza disperdere il fil rouge di una storia di successo: questa la mission di Maggialetti e della sua squadra. Il Divinæ Follie sta per risorgere, con otto bar e circa 100 privé. Ma, soprattutto, con un entusiasmo che si spera contagioso. E chissà che il nome di Bisceglie non torni ad essere legato al suo grande locale di divertimento.
  • Divinæ Follie
  • Roberto Maggialetti
Altri contenuti a tema
Leo Mastrogiacomo: «Il marchio Divinæ Follie è di proprietà della mia famiglia» Leo Mastrogiacomo: «Il marchio Divinæ Follie è di proprietà della mia famiglia» L'imprenditore biscegliese precisa e chiarisce: «Il progetto in partenza a breve è diverso dal nostro concept»
Divinæ Follie, il curatore fallimentare: «L'immobile sarà aggiudicato successivamente» Divinæ Follie, il curatore fallimentare: «L'immobile sarà aggiudicato successivamente» «La proprietà fa ancora capo alla procedura concorsuale»
Il Divinæ Follie all'imprenditore Roberto Maggialetti Il Divinæ Follie all'imprenditore Roberto Maggialetti Il nuovo gestore a BisceglieViva: «Ci metterò tutta la forza e grande volontà»
Quale futuro per l'ex Divinæ Follie? Quale futuro per l'ex Divinæ Follie? La struttura potrebbe essere concessa in fitto a un soggetto richiedente
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.