La signora e il funzionario
La signora e il funzionario
Spettacoli

Scena 84 prosegue con "La signora e il funzionario"

Domenica 9 febbraio il nono appuntamento della fortunata rassegna del teatro don Sturzo diretto da Tonio Logoluso

Prosegue a Bisceglie, fra i consensi unanimi di un pubblico sempre più affezionato, la settima edizione di Scena 84, la rassegna nazionale promossa dal Teatro don Luigi Sturzo e diretta magistralmente da Tonio Logoluso, autentica eccellenza biscegliese della cultura, delle arti e degli spettacoli.

Il nono appuntamento del carnet è in programma domenica 9 febbraio alle ore 18, quando la Compagnia dell'Eclissi di Salerno presenterà "La signora e il funzionario", di Aldo Nicolaj, con Marika De Vita ed Enzo Tota, per la regia di Marcello Andria.

Nel centenario della nascita di un grande drammaturgo come Aldo Nicolaj andrà in scena una sua commedia di costume, ricca di umorismo acido e corrosivo. Due personaggi, un uomo e una donna all'apparenza bizzarri, nascondono una voglia di libertà soffocata da troppo tempo. Siamo in Italia alla fine degli anni '70, in un periodo storico profondamente scosso da disordini di piazza e strategia della tensione. Se ne percepisce l'eco nel serrato e quasi asfissiante dialogo tra un funzionario e una di quelle terribili signore borghesi, all'apparenza frivole e svitate, in realtà dotate di una sottile, personalissima razionalità.

La scrittura ironica e briosa rende il dialogo tra i due decisamente accattivante, buffo e coinvolgente, mettendo a nudo non solo la frivolezza borghese della signora e le frustrazioni del funzionario, ma anche le cattive abitudini radicate nella burocrazia ministeriale. L'impatto fra i due personaggi produce un effetto bizzarro, un gioco un po' perverso tipo gatto/topo, in cui il primo tormenta e mette più volte alle corde la sua vittima, l'altro, intimidito e irrazionalmente spaventato, prova a minacciare e poi ad assecondare il suo casuale aguzzino, nel quale vede materializzarsi tutte le sue paure, i suoi rancori e le sue frustrazioni. Sotto pressione e come in un incubo arriva ad affermare tutto e il contrario di tutto, mettendo a nudo in modo incongruo e inconsapevole i propri pensieri più reconditi: "Un uomo, di veramente suo, non ha che i pensieri."
  • teatro don sturzo
  • Tonio Logoluso
  • scena 84
Altri contenuti a tema
Ripartono i laboratori al Teatro don Sturzo Ripartono i laboratori al Teatro don Sturzo Un ventaglio di proposte per tutte le età che spazia fra recitazione, dizione e scrittura creativa
"Perché mi hai abbandonato?", il monologo di Tonio Logoluso su BisceglieViva "Perché mi hai abbandonato?", il monologo di Tonio Logoluso su BisceglieViva Sabato, alle 19, al termine di Speciale BisceglieViva, il segmento tratto dallo spettacolo "Jesus"
L'avventuroso viaggio di Pulcinella al "don Sturzo" L'avventuroso viaggio di Pulcinella al "don Sturzo" Secondo appuntamento della rassegna "Children 84"
"Vesuvião", concerto vibrante al "don Sturzo" "Vesuvião", concerto vibrante al "don Sturzo" Ottavo appuntamento della rassegna "Scena 84", diretta da Tonio Logoluso
Children 84, quattro appuntamenti al teatro don Luigi Sturzo Children 84, quattro appuntamenti al teatro don Luigi Sturzo Rassegna teatrale per bambini e famiglie nella struttura diretta da Tonio Logoluso
Gli studenti della Battisti-Ferraris portano in scena "Aggiungi un posto a tavola" Gli studenti della Battisti-Ferraris portano in scena "Aggiungi un posto a tavola" Sul palco del teatro don Sturzo i ragazzi di prima e seconda della sezione P
Tempo di musica al "don Sturzo" prima del Natale Tempo di musica al "don Sturzo" prima del Natale Il concerto del Gipsy jazz trio per la rassegna "Scena 84"
Si ride in famiglia al teatro "don Luigi Sturzo" Si ride in famiglia al teatro "don Luigi Sturzo" Commedia della Compagnia "Il Sipario" per il quinto appuntamento di Scena 84
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.