Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Traffico di droga anche a Bisceglie, 7 condanne definitive

Sentenza confermata in Cassazione

La Corte di Cassazione ha disposto la condanna definitiva a carico di sette persone, tutte di Andria, e i conseguenti ordini di carcerazione per due di essi, arresti domiciliari per un altro e sospensiona per altri quattro.

I giudici di terzo grado hanno dichiarato inammissibile il ricorso proposto dagli imputati, ragione per cui la sentenza della Corte d'Appello di Bari del 4 dicembre 2018 (in riforma della sentenza di primo grado del Tribunale di Bari del 17 gennaio 2017) è divenuta definitiva. Gli imputati sono stati perciò riconosciuti colpevoli, a vario titolo, dei reati di associazione finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, con l'uso delle armi e riciclaggio.

Le indagini furono condotte nel triennio 2011-2013 dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Bari, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo pugliese, nei confronti di una consorteria mafiosa, che aveva conquistato il monopolio dello spaccio di cocaina e di hashish nel quartiere San Valentino di Andria e nel territorio di Bisceglie, specie sui luoghi della movida.

Furono importanti, all'epoca, anche le dichiarazioni di alcuni degli arrestati divenuti in seguito collaboratori di giustizia.
L'inchiesta aveva messo in luce come i trafficanti, articolati in un'autonoma organizzazione criminale, articolata in stile mafioso, con precipui riti di affiliazione, struttura gerarchica, incarichi precisi e paghe settimanali, non si erano fatti scrupoli nel rapinare, anche con armi automatiche, le partite di droga destinate ai gruppi criminali concorrenti non autorizzati a fare affari illeciti nei territori di loro competenza.

Le pene comminate

- Riccardo Zingaro, classe 71, pregiudicato (7 anni e 11 mesi)
- Vincenzo Vaccina, classe 82, pregiudicato (4 anni)
- Savino Di Bari, classe 77, pregiudicato (6 anni e 7 mesi)
- Francesco Scarcelli, classe 85, pregiudicato (2 anni e 8 mesi; pena sospesa)
- Mario Avantario, classe 82, pregiudicato (2 anni, 1 mese e 1 giorno; pena sospesa)
- Mariangela Montalto, classe 88, pregiudicata (3 anni, 1 mese, 10 giorni; pena sospesa)
- Vincenzo Di Bari, classe 78, pregiudicato (1 anno, 1 mese e 5 giorni 5; pena sospesa).
  • Carabinieri
  • traffico di droga
Altri contenuti a tema
Servizi anti-Covid dei Carabinieri nella Bat Servizi anti-Covid dei Carabinieri nella Bat Il bilancio delle attività svolte su tutto il territorio, compresa Bisceglie
Carabiniere biscegliese lascia il carcere: andrà ai domiciliari Carabiniere biscegliese lascia il carcere: andrà ai domiciliari Era in cella dal 18 giugno scorso. Il gip Galesi ha accolto le richieste di attenuazione delle misure cautelari
Centro storico, in corso lo sgombero degli alloggi occupati abusivamente Centro storico, in corso lo sgombero degli alloggi occupati abusivamente Forze dell'ordine presenti sul posto per supervisionare le attività
Brindisini bloccati a Bisceglie con 1.2 kg di marijuana in auto Brindisini bloccati a Bisceglie con 1.2 kg di marijuana in auto Per loro si sono aperte le porte del carcere di Trani
Arresti nell'Arma, confronto per il carabiniere biscegliese coinvolto nell'inchiesta Arresti nell'Arma, confronto per il carabiniere biscegliese coinvolto nell'inchiesta Il militare parteciperà venerdì all'incidente probatorio in videoconferenza
Forti esplosioni avvertite in serata, gli aggiornamenti Forti esplosioni avvertite in serata, gli aggiornamenti Intervento delle forze dell'ordine in zona San Pietro
1 La Polizia Locale salva uno splendido esemplare di pastore maremmano La Polizia Locale salva uno splendido esemplare di pastore maremmano Il dolcissimo cucciolone è stato ritrovato su una carreggiata della statale 16 bis
Biscegliese fermato a Molfetta al termine di una fuga da film a bordo di un'auto rubata Biscegliese fermato a Molfetta al termine di una fuga da film a bordo di un'auto rubata Il 65enne avrebbe danneggiato cinque veicoli con le sue manovre spericolate nell'intento di sfuggire ai Carabinieri
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.