Parrucchiere
Parrucchiere
Attualità

Zona arancione, cosa cambia in Puglia da lunedì

Riaprono barbieri, parrucchieri e centri estetici. Consentiti spostamenti senza l'autocertificazione

La Puglia tornerà finalmente in zona arancione, per effetto della nuova ordinanza del ministro della salute Roberto Speranza. Prevista dunque una riduzione delle misure restrittive attualmente in vigore: tra le novità principali la possibilità di spostamento, sempre per comprovate ragioni di necessità, senza essere minuti di autocertificazione e la riapertura di barbieri, parrucchieri e centri estetici, dopo ben sei settimane di chiusura per via dell'area rossa.
Nel dettaglio, ecco cosa cambia anche per i cittadini biscegliesi da lunedì 26 aprile.

Spostamenti

Consentiti gli spostamenti all'interno del proprio Comune di residenza senza l'autocertificazione, mentre sarà possibile muoversi verso altri territori della stessa Regione solo per motivi di salute, lavoro e di necessità. Si potrà spostarsi da una Regione all'altra grazie alla certificazione verde: lo potranno richiedere chi ha completato il ciclo di vaccinazione, chi si è ammalato di Covid ed è guarito e chi ha effettuato test molecolare o test rapido con esito negativo nelle ultime 48 ore.
Il coprifuoco resta fissato dalle ore 22 fino alle 5 del mattino. Dal 1 maggio via libera alla visita verso un'abitazione privata, una volta al giorno, nel limite di quattro persone rispetto a quelle già conviventi, fatta esclusione per i minori di 14 anni (dal 26 al 30 aprile resta la stessa possibilità fino a un massimo di due persone).

Bar e ristoranti

Resta vietato consumare cibi e bevande ai tavoli e nelle adiacenze del locale. Per tutte le attività di ristorazione (comprese bar, pasticcerie, gelaterie) è consentita l'asporto fino alle ore 22 (fino alle 18 i soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina; codice Ateco 56.3) e la consegna a domicilio senza limiti di orario.
Possibile anche la consumazione di cibi e bevande all'interno degli alberghi e delle altre attività ricettive, per i soli clienti ivi alloggiati.

Scuola e università

Didattica in presenza al 100% nelle scuole elementari e medie. Per le superiori si tornerà in classe con una percentuale tra il 70% e il 100%.
In Puglia resta in vigore, fino al termine dell'anno scolastico, l'ordinanza del presidente Michele Emiliano, che ha lasciato libertà di scelta alle famiglie su quale didattica adottare.
Nelle università le attività si svolgeranno prioritariamente in presenza.

Parrucchieri e centri estetici

Barbieri, parrucchieri e centri estetici potranno tornare a riaprire i battenti.

Negozi

Restano aperti gli alimentari, compresi quelli nei centri commerciali. Restano aperti in tutte le zone i tabaccai, le farmacie, le edicole, i meccanici e le ferramenta.

Sport

Resta sospesa l'attività sportiva di base e quella motoria in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sia all'aperto che al chiuso. È consentito svolgere attività motoria in forma individuale, nel rispetto del distanziamento, nei pressi della propria abitazione.
  • Regione Puglia
  • Michele Emiliano
  • Bisceglie
  • Covid
  • zona arancione
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1968 contenuti
Altri contenuti a tema
1 Campagna vaccinale, Angarano: «Disagi dovuti a forniture insufficienti» Campagna vaccinale, Angarano: «Disagi dovuti a forniture insufficienti» «L'hub del PalaCosmai è l'unico della Bat operativo martedì»
La diffusione del contagio in Puglia rallenta ancora La diffusione del contagio in Puglia rallenta ancora Si alleggerisce la pressione sugli ospedali, scende il numero degli attualmente positivi
Il coprifuoco dalle 23 slitta a mercoledì Il coprifuoco dalle 23 slitta a mercoledì Confermate le date dei successivi step verso l'abolizione totale
Nuovo decreto riaperture, le anticipazioni Nuovo decreto riaperture, le anticipazioni Centri commerciali di nuovo attivi nei fine settimana, lunedì ripartiranno le palestre. Ristorazione all'interno dei locali anche dopo le 18 dal 1 giugno
Coprifuoco alle 23 da martedì e abolito a partire dal 21 giugno Coprifuoco alle 23 da martedì e abolito a partire dal 21 giugno L'esito del vertice di Governo: graduale allentamento delle restrizioni
Vaccini, prenotazioni over 40 a rilento Vaccini, prenotazioni over 40 a rilento Lunghi tempi di attesa sul sito "La Puglia ti vaccina"
Emiliano: «Se avessimo più vaccini in Puglia saremmo tutti coperti in un mese» Emiliano: «Se avessimo più vaccini in Puglia saremmo tutti coperti in un mese» Il governatore si è espresso anche sulla questione coprifuoco
Campagna vaccinale, Delle Donne replica a Spina: «Attacchi ingiusti e ingiustificabili» Campagna vaccinale, Delle Donne replica a Spina: «Attacchi ingiusti e ingiustificabili» Il Commissario straordinario Asl Bt: «Nulla mi fa dubitare sul lavoro ligio e in buona fede degli operatori»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.