Angelantonio Angarano
Angelantonio Angarano
Buongiorno

Angarano e l'equivoco filosofale

Il passaggio di Rossano Sasso alla Lega costringerà il sindaco a una scelta di campo?

L'adesione di Rossano Sasso alla Lega - nell'aria da settimane fra coloro che vivono nella realtà e seguono le evoluzioni politiche territoriali - ha provocato profondo sgomento negli ambienti dell'amministrazione comunale di Bisceglie.

L'indiscutibile merito di questa mossa - propiziata da Rocco Prete, leghista e salviniano dalla prima ora - è l'aver ricordato improvvisamente a sindaco, assessori e consiglieri comunali di maggioranza di essere in carica. Non è escluso che Angelantonio Angarano, coi suoi tempi, si decida a mettere Sasso alla porta; è pur vero che non l'ha fatto nemmeno quando l'esponente della massima assise cittadina, eletto nella lista civica "Bisceglie svolta", diretta espressione del gruppo più vicino al sindaco, gli ha rivolto un messaggio inequivocabile su facebook («Fai un favore a tutti. Dimettiti»).

Una parte non trascurabile dell'attuale maggioranza (e una quota dei sette assessori che formano la giunta) è contrassegnata dalla chiara appartenenza a movimenti di centrosinistra, che sulla carta dovrebbero essere in contrapposizione con la coalizione di centrodestra, che sempre sulla carta, sui territori, sarebbe formata da Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Non sarà facile spiegare come, per esempio, Gianni Naglieri possa allo stesso tempo dichiarare il suo endorsement per Sergio Silvestris alle elezioni europee e affermare la contrarietà alla presenza di un leghista in maggioranza. Per quanto sia comprensibile il suo disagio umano e personale, come quello di Roberta Rigante e di Mauro Lorusso che provengono dal Partito Democratico, di Peppo Ruggieri e Gigi Di Tullio le cui radici sono indubbiamente di sinistra, diventa davvero complicato, a questo punto, definire civica l'amministrazione Angarano.

Rossano Sasso potrebbe finire molto presto fra i banchi della minoranza, rappresentante di un partito che - comunque la si voglia vedere - governa l'Italia col Movimento 5 Stelle e al netto di clamorose sorprese vincerà le europee conquistando il primo posto su tutto il territorio nazionale e potrebbe divenire la prima forza politica anche a Bisceglie nella competizione del 26 maggio.

Rossano Sasso naturalmente non è fascista ma non mancherà certo chi avrà la faccia tosta di definirlo tale, pur di dargli addosso. Il suo passaggio alla Lega potrebbe risolvere l'equivoco che intrappola giunta e maggioranza: se la sua casacca non avesse diritto di partecipazione, allora quest'amministrazione sarebbe da considerare di centrosinistra, definendo perciò gli assessori Angelo Consiglio, Dodo Storelli e Tonia Spina e i consiglieri Massimo Mastrapasqua, Sergio Ferrante, Loredana Bianco, Franco Coppolecchia, Michele De Noia non più di centrodestra.

Viceversa, se la Lega dovesse farne parte, non è dato di sapere come potrebbero coesistere col carroccio i componenti della giunta Gianni Naglieri e Roberta Rigante e i consiglieri di centrosinistra Di Tullio, Ruggieri, Lorusso, Innocenti e Giuseppe Losapio.

È un momento molto delicato e questa volta Angelantonio Angarano sarà chiamato a prendere una decisione chiara e in tempi rapidi. Qualsiasi tentennamento o soluzione di compromesso lo esporrebbe a ulteriori, pesanti attacchi. Altro che Harry Potter: qui di filosofale c'è solo l'equivoco sulla natura di un'amministrazione che a furia di ritenersi civica ha perso l'identità. Sempre che ne abbia mai avuta una.
© riproduzione riservata
  • Consiglio Comunale
  • Angelantonio Angarano
  • Rossano Sasso
Altri contenuti a tema
Lettera aperta al sindaco Angarano Lettera aperta al sindaco Angarano Alessandro Di Gregorio di Legambiente si rivolge al primo cittadino
Angarano rompe il silenzio sul cedimento del pino: «Non deve più accadere, pianteremo nuovi alberi più adeguati al contesto» Angarano rompe il silenzio sul cedimento del pino: «Non deve più accadere, pianteremo nuovi alberi più adeguati al contesto» Il sindaco sottolinea come gli uffici comunali avessero chiesto espressamente all'azienda di potare i pini in piazza Vittorio Emanuele II
Nelmodogiusto sferra l'attacco all'amministrazione: «Qualcuno si assuma la responsabilità di ciò che accade» Nelmodogiusto sferra l'attacco all'amministrazione: «Qualcuno si assuma la responsabilità di ciò che accade» «L'unica evidenza è l'approssimazione»
Riqualificazione delle periferie e alloggi a canone sostenibile, a Bisceglie protocollo per regolarità e occupazione Riqualificazione delle periferie e alloggi a canone sostenibile, a Bisceglie protocollo per regolarità e occupazione A siglarlo sindacati e costruttori in attuazione di un’intesa firmata con l’amministrazione
Resilienza passiva Resilienza passiva Angarano si appelli al senso di responsabilità delle opposizioni
1 Messa in sicurezza "La Sirenella", Spina: «Con Angarano costa dieci volte di più» Messa in sicurezza "La Sirenella", Spina: «Con Angarano costa dieci volte di più» «Per gli stessi lavori, nel 2014, si spesero meno di tremila euro»
Secondo accesso al parcheggio dell'Arena del mare, per l'amministrazione l'esito è positivo Secondo accesso al parcheggio dell'Arena del mare, per l'amministrazione l'esito è positivo Angarano: «Una città più a misura d'uomo, più accogliente, con meno smog e disagi, a partire dalle aree a vocazione turistico-ricettiva»
1 Servizio sperimentale di raccolta rifiuti a Sant'Andrea Servizio sperimentale di raccolta rifiuti a Sant'Andrea Via i bidoni condominiali, si passa ai mastelli
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.