Angelantonio Angarano
Angelantonio Angarano
Buongiorno

Angarano e l'equivoco filosofale

Il passaggio di Rossano Sasso alla Lega costringerà il sindaco a una scelta di campo?

L'adesione di Rossano Sasso alla Lega - nell'aria da settimane fra coloro che vivono nella realtà e seguono le evoluzioni politiche territoriali - ha provocato profondo sgomento negli ambienti dell'amministrazione comunale di Bisceglie.

L'indiscutibile merito di questa mossa - propiziata da Rocco Prete, leghista e salviniano dalla prima ora - è l'aver ricordato improvvisamente a sindaco, assessori e consiglieri comunali di maggioranza di essere in carica. Non è escluso che Angelantonio Angarano, coi suoi tempi, si decida a mettere Sasso alla porta; è pur vero che non l'ha fatto nemmeno quando l'esponente della massima assise cittadina, eletto nella lista civica "Bisceglie svolta", diretta espressione del gruppo più vicino al sindaco, gli ha rivolto un messaggio inequivocabile su facebook («Fai un favore a tutti. Dimettiti»).

Una parte non trascurabile dell'attuale maggioranza (e una quota dei sette assessori che formano la giunta) è contrassegnata dalla chiara appartenenza a movimenti di centrosinistra, che sulla carta dovrebbero essere in contrapposizione con la coalizione di centrodestra, che sempre sulla carta, sui territori, sarebbe formata da Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Non sarà facile spiegare come, per esempio, Gianni Naglieri possa allo stesso tempo dichiarare il suo endorsement per Sergio Silvestris alle elezioni europee e affermare la contrarietà alla presenza di un leghista in maggioranza. Per quanto sia comprensibile il suo disagio umano e personale, come quello di Roberta Rigante e di Mauro Lorusso che provengono dal Partito Democratico, di Peppo Ruggieri e Gigi Di Tullio le cui radici sono indubbiamente di sinistra, diventa davvero complicato, a questo punto, definire civica l'amministrazione Angarano.

Rossano Sasso potrebbe finire molto presto fra i banchi della minoranza, rappresentante di un partito che - comunque la si voglia vedere - governa l'Italia col Movimento 5 Stelle e al netto di clamorose sorprese vincerà le europee conquistando il primo posto su tutto il territorio nazionale e potrebbe divenire la prima forza politica anche a Bisceglie nella competizione del 26 maggio.

Rossano Sasso naturalmente non è fascista ma non mancherà certo chi avrà la faccia tosta di definirlo tale, pur di dargli addosso. Il suo passaggio alla Lega potrebbe risolvere l'equivoco che intrappola giunta e maggioranza: se la sua casacca non avesse diritto di partecipazione, allora quest'amministrazione sarebbe da considerare di centrosinistra, definendo perciò gli assessori Angelo Consiglio, Dodo Storelli e Tonia Spina e i consiglieri Massimo Mastrapasqua, Sergio Ferrante, Loredana Bianco, Franco Coppolecchia, Michele De Noia non più di centrodestra.

Viceversa, se la Lega dovesse farne parte, non è dato di sapere come potrebbero coesistere col carroccio i componenti della giunta Gianni Naglieri e Roberta Rigante e i consiglieri di centrosinistra Di Tullio, Ruggieri, Lorusso, Innocenti e Giuseppe Losapio.

È un momento molto delicato e questa volta Angelantonio Angarano sarà chiamato a prendere una decisione chiara e in tempi rapidi. Qualsiasi tentennamento o soluzione di compromesso lo esporrebbe a ulteriori, pesanti attacchi. Altro che Harry Potter: qui di filosofale c'è solo l'equivoco sulla natura di un'amministrazione che a furia di ritenersi civica ha perso l'identità. Sempre che ne abbia mai avuta una.
© riproduzione riservata
  • Consiglio Comunale
  • Angelantonio Angarano
  • Rossano Sasso
Altri contenuti a tema
L'omaggio di Bisceglie ai Caduti della Corazzata Roma L'omaggio di Bisceglie ai Caduti della Corazzata Roma Angarano: «Che emozione vedere i giovani sventolare il tricolore e cantare l'inno di Mameli»
Naglieri sul Documento strategico del commercio: «È fondamentale e prezioso per le attività connesse» Naglieri sul Documento strategico del commercio: «È fondamentale e prezioso per le attività connesse» «Il parametro dei 50 metri quadri è stato inserito per evitare il disturbo della quiete pubblica»
Protocollo per l'adesione di Bisceglie alla Zes, la soddisfazione del sindaco Angarano Protocollo per l'adesione di Bisceglie alla Zes, la soddisfazione del sindaco Angarano «Una giornata storica, che unisce due comunità nel nome dello sviluppo e del lavoro»
Giovedì il riposizionamento dell'argano restaurato in via La Spiaggia Giovedì il riposizionamento dell'argano restaurato in via La Spiaggia L'attrezzo era andato distrutto nel mese di settembre
La Fials sull'ospedale di Bisceglie: «Alla fine ha prevalso il buon senso» La Fials sull'ospedale di Bisceglie: «Alla fine ha prevalso il buon senso» «Necessario riclassificare il "Vittorio Emanuele II" di primo livello»
Taglio del nastro per il nuovo reparto di geriatria al "Vittorio Emanuele II" Taglio del nastro per il nuovo reparto di geriatria al "Vittorio Emanuele II" Dieci posti letto e attrezzature moderne per la cura ottimale dei pazienti
Emiliano e Angarano visitano in ospedale l'agente di Polizia Locale aggredito Emiliano e Angarano visitano in ospedale l'agente di Polizia Locale aggredito Il presidente della regione: «A lui e al suo collega l'abbraccio di tutta la comunità pugliese»
Primo incontro della Commissione pari opportunità Primo incontro della Commissione pari opportunità Angarano: «La città intraprendere un percorso che mira al contrasto delle discriminazioni»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.