Esultanza dei calciatori del Bisceglie dopo un gol. <span>Foto Vito Troilo</span>
Esultanza dei calciatori del Bisceglie dopo un gol. Foto Vito Troilo
Calcio

Bisceglie, è ora di cambiare atteggiamento

Troppi errori ed ingenuità hanno condizionato la stagione dei nerazzurri

Niente da fare. È un momento davvero complicato per il Bisceglie calcio di Vincenzo Racanati. La squadra, rivisitata in parte da alcuni movimenti di mercato (soprattutto in attacco), ha conquistato solo un pareggio nelle ultime due partite, pur segnando complessivamente quattro reti. La vittoria, al momento, è un miraggio: sono trascorsi oltre tre mesi dal 31 ottobre, quando la compagine stellata espugnò il terreno della Virtus Matino. Il kappaò casalingo di domenica contro il Gravina ha ingigantito la sensazione di sconforto generale: l'andamento della sfida, per quanto condizionato dall'espulsione di Marino alla mezz'ora del primo tempo, è la conseguenza di una prestazione insufficiente del gruppo, specie a centrocampo. E i pochi sostenitori nerazzurri sugli spalti del "Ventura" non hanno risparmiato critiche pesanti all'indirizzo del capitano Tommaso Coletti, ritenuto senza mezzi termini inadeguato a guidare la manovra del Bisceglie a causa delle sue condizioni di forma fisica. Di certo c'è che la squadra, a prescindere dall'inferiorità numerica, non ha creato nulla di concreto per oltre 70 minuti, a dispetto delle evidenti qualità mostrate dai due attaccanti argentini Coria e Urquijo.

La settima battuta d'arresto di un campionato caratterizzato da tanti pareggi (ben 11) ha causato la discesa in solitaria al terzultimo posto in classifica, in piena zona playout. Il vantaggio rispetto al Brindisi è di 5 lunghezze e andrà mantenuto a tutti i costi per evitare guai peggiori anche se la logica e un pizzico di ottimismo dovrebbero indurre a guardare avanti e provare il colpo di reni necessario ad uscire dalla zona playout. L'impresa non è certo impossibile ma bisognerà cambiare atteggiamento e non commettere altre ingenuità, a cominciare dalla trasferta di domenica sul campo della Casertana. «La squadra è viva. Dobbiamo comunque andare avanti insistendo con il lavoro, restando uniti. Bisogna continuare a crederci, il campionato è ancora molto lungo» ha sottolineato il trainer Michele Cazzarò.
  • Serie D
  • Bisceglie-Casarano
Bisceglie calcio

Bisceglie calcio

Tutti i contenuti

1958 contenuti
Altri contenuti a tema
Ultras Bisceglie: «Che fine faremo?» Ultras Bisceglie: «Che fine faremo?» Parole amare: «Molto probabilmente resteremo senza una squadra per la quale tifare»
Angarano: «Chi ama il Bisceglie si faccia avanti» Angarano: «Chi ama il Bisceglie si faccia avanti» L’appello del Sindaco al mondo dell’imprenditoria. Presto erba sintetica al “Ventura”
Eccellenza, le possibili avversarie di Bisceglie e Unione Eccellenza, le possibili avversarie di Bisceglie e Unione Diffuso l'elenco delle formazioni aventi diritto a partecipare al primo campionato regionale
Bisceglie, si dimette l'intera dirigenza Bisceglie, si dimette l'intera dirigenza Il titolo sportivo sarà consegnato nelle mani del Sindaco Angarano
Riunione delle società aventi diritto al campionato di Eccellenza Riunione delle società aventi diritto al campionato di Eccellenza Incontro promosso dal presidente della Figc pugliese Vito Tisci
Nessuna novità sulle sorti del Bisceglie Nessuna novità sulle sorti del Bisceglie Gli appassionati sono sempre più preoccupati per il perdurante silenzio
L'ex Bisceglie Ivan Tisci firma per il Fasano L'ex Bisceglie Ivan Tisci firma per il Fasano Nessuna novità sul fronte societario, silenzio totale sulle sorti del club
L'ex tecnico del Bisceglie Rufini riparte da San Severo L'ex tecnico del Bisceglie Rufini riparte da San Severo Guiderà la formazione dauna nel torneo di Eccellenza
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.