Nicola Canonico. <span>Foto Emmanuele Mastrodonato</span>
Nicola Canonico. Foto Emmanuele Mastrodonato
Calcio

Bisceglie, i playout non sono una certezza

Nerazzurri chiamati a una reazione d'orgoglio per evitare la retrocessione diretta. Ora pausa per ricaricare le energie

Una situazione precaria. Il Bisceglie calcio deve rialzarsi e cambiare marcia nel campionato professionistico di Serie C per evitare una retrocessione diretta, che comincia a diventare una possibilità concreta. I nerazzurri hanno ormai un margine minimo di errore, per continuare a sperare. I playout non sono una certezza: il distacco dal quartultimo posto non deve essere superiore alle otto lunghezze, per disputarli. Attualmente il team biscegliese, che non è riuscito a fermare il Catania fra le mura amiche del "Gustavo Ventura", è scivolato a un preoccupante -9 dalla Sicula Leonzio, in forte crescita dopo il successo nell'ultimo turno col Rende, che è valso il settimo risultato utile consecutivo. La squadra del patron Nicola Canonico si deve guardare anche le spalle, visto che il Rende è solo a due punti di distanza e il Rieti, fanalino di coda del girone C, è in risalita a quota 15 grazie alla vittoria in casa della Viterbese.

Il governo ha deciso di sospendere tutti gli eventi sportivi, compresi anche quelli nazionali, fino al prossimo 3 aprile. Gli stellati potranno dunque rifiatare e ricaricare le energie, prima del rush finale. Una pausa che potrebbe aiutare la formazione allenata da mister Gianfranco Mancini, chiamata a una reazione morale per interrompere il digiuno di successo, che manca da undici giornate lo scorso 22 gennaio. Le difficoltà sono sempre le stesse: il Bisceglie subisce, anche nelle sfide casalinghe, il possesso palla e il gioco degli avversari e crea poche occasioni pericolose da gol, non sfruttate a dovere da un attacco poco cinico sotto porta e a volte molto sfortunato. Le sole 21 reti siglati in 30 incontri rappresentano il secondo peggior attacco del girone. È un dato di fatto che i nerazzurri, nelle uniche cinque volte in cui sono andati a segno per ben due volte, non sono mai riusciti a conquistare l'intera posta in palio. Alvaro Montero, tra i migliori del roster in questo periodo, che dovrà comunque scontare un turno di squalifica per via dell'espulsione per somma di ammonizione col Catania, e compagni cercheranno di ripartire da questo per non provare a infrangere l'obiettivo salvezza.

Nell'ultima parte di regular season, il sodalizio biscegliese incrocerà squadre di alta graduatoria e avrà anche diversi scontri diretti da vincere assolutamente. I derby con Virtus Francavilla, Bari e Monopoli e l'incontro col Teramo sono stati tutti rinviati a data da destinarsi dalla Lega Pro. Restano poi le sfide con Paganese, Cavese, Rieti e Vibonese, nella quale gli stellati punteranno a ottenere il massimo possibile di punti per provare quanto meno a prendere parte agli spareggi retrocessione, per giocarsi le proprie chance.
  • Bisceglie calcio
  • Nicola Canonico
  • Serie C
  • Gianfranco Mancini
  • Playout
Altri contenuti a tema
«Il consiglio federale di lunedì 8 non discuta della Serie C» «Il consiglio federale di lunedì 8 non discuta della Serie C» Lettera del Bisceglie calcio al ministro Spadafora e ai presidenti di Coni e Federcalcio
Caos Serie C, la soluzione di Canonico: «Promozioni e retrocessioni tutte in palio» Caos Serie C, la soluzione di Canonico: «Promozioni e retrocessioni tutte in palio» Il patron spiega a BisceglieViva: «Playoff per 4 posti in B, ai playout le ultime cinque di ciascun girone»
Il Bisceglie chiede un'assemblea straordinaria dei club di Lega Pro Il Bisceglie chiede un'assemblea straordinaria dei club di Lega Pro Superato il quorum di 12 società firmatarie, l'obiettivo è definire una nuova bozza prima del consiglio federale di lunedì 8
Bisceglie, la partita-salvezza si gioca in Federcalcio Bisceglie, la partita-salvezza si gioca in Federcalcio Gli equilibri politici tra i componenti del consiglio federale saranno decisivi per le sorti del team di Canonico
L'ex dirigente del Bisceglie Todaro nuovo direttore generale della Casertana L'ex dirigente del Bisceglie Todaro nuovo direttore generale della Casertana Ha sottoscritto un accordo biennale
La C riprende con playoff e playout. E il Bisceglie? La C riprende con playoff e playout. E il Bisceglie? Consiglio federale il 4 giugno, per il team nerazzurro si teme la retrocessione diretta
Il direttivo della Lega Pro "sacrifica" il Bisceglie Il direttivo della Lega Pro "sacrifica" il Bisceglie Aleggia lo spettro della retrocessione diretta per il team nerazzurro ma Canonico non ci sta
Bisceglie sospeso tra playout e una riforma che lo salverebbe Bisceglie sospeso tra playout e una riforma che lo salverebbe Il club nerazzurro in attesa di decisioni
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.