Calciatori e componenti dello staff tecnico nerazzurro in attesa di notizie da Caserta
Calciatori e componenti dello staff tecnico nerazzurro in attesa di notizie da Caserta
Calcio

Il Bisceglie sprofonda nell'incubo: Eccellenza

Inutile il successo interno sul Nola: il San Giorgio espugna Caserta e condanna la squadra di Racanati

Le modalità più beffarde per l'epilogo che purtroppo in tanti hanno preso in considerazione da un certo punto in poi dell'annata. Il Bisceglie calcio ha collezionato la quarta retrocessione consecutiva sul campo - un record tristissimo - ed è precipitato di nuovo negli inferi del calcio dilettantistico regionale. La netta affermazione (4-0) ottenuta al "Ventura" su un Nola già in vacanza non ha salvato la squadra di Vincenzo Racanati, alla quale non è riuscito il sorpasso al fotofinish nei confronti del San Giorgio a Cremano, corsaro sul rettangolo della Casertana. Penultimo posto in classifica nel girone H nonostante i 39 punti, le 8 vittorie e i 15 pareggi a ruolino di marcia (oltre le 15 sconfitte): nessuna fra le 18 formazioni scese direttamente di categoria dalla Serie D ha fatto meglio della compagine nerazzurra ma resterà una magra consolazione.

L'ultima sfida dell'annata è stata archiviata nel primo tempo: i bianconeri ospiti sono rimasti in inferiorità numerica dopo appena 19 minuti per l'espulsione di D'Orsi (fallo da ultimo uomo su Acosta lanciato a rete) e il Bisceglie si è sbloccato intorno alla mezz'ora proprio grazie all'argentino Acosta, lesto nello sfruttare un traversone del giovane Divittorio. Tre minuti più tardi lo stesso Acosta ha servito di testa l'assist vincente per Crisci che con un tap-in da pochi passi ha trafitto l'estremo avversario. L'inzuccata di uno scatenato Acosta su corner (38') e l'acuto di Sandomenico (44') imbeccato da Izco hanno anticipato i titoli di coda su un confronto che nella ripresa si è trascinato senza particolari sussulti. Occhi e orecchie puntati sulle notizie dal "Pinto": il gol di Mancini nel recupero del primo tempo ha condannato gli stellati alla fragorosa discesa.

Un destino per alcuni già scritto ma ugualmente doloroso che induce a riflettere, una volta per tutte, sul senso stesso della dimensione che il calcio biscegliese può realmente assumere: l'eloquente disinteresse della città non è soltanto frutto dei risultati insoddisfacenti ma il segno di tempi che cambiano e gusti che andrebbero incertatti con strategie differenti. Le analisi, per quanto necessarie, rischierebbero di sembrare tardive ma l'auspicio, per il bene del calcio biscegliese, è che finalmente si discuta di gestione sportiva in modo serio e circostanziato. Quali saranno gli interlocutori, adesso, non è dato di saperlo.
  • Serie D
  • Eccellenza
  • Vincenzo Racanati
Bisceglie calcio

Bisceglie calcio

Tutti i contenuti

1956 contenuti
Altri contenuti a tema
Angarano: «Chi ama il Bisceglie si faccia avanti» Angarano: «Chi ama il Bisceglie si faccia avanti» L’appello del Sindaco al mondo dell’imprenditoria. Presto erba sintetica al “Ventura”
Bisceglie, si dimette l'intera dirigenza Bisceglie, si dimette l'intera dirigenza Il titolo sportivo sarà consegnato nelle mani del Sindaco Angarano
Riunione delle società aventi diritto al campionato di Eccellenza Riunione delle società aventi diritto al campionato di Eccellenza Incontro promosso dal presidente della Figc pugliese Vito Tisci
Nessuna novità sulle sorti del Bisceglie Nessuna novità sulle sorti del Bisceglie Gli appassionati sono sempre più preoccupati per il perdurante silenzio
L'ex Bisceglie Ivan Tisci firma per il Fasano L'ex Bisceglie Ivan Tisci firma per il Fasano Nessuna novità sul fronte societario, silenzio totale sulle sorti del club
L'ex tecnico del Bisceglie Rufini riparte da San Severo L'ex tecnico del Bisceglie Rufini riparte da San Severo Guiderà la formazione dauna nel torneo di Eccellenza
Bisceglie, il presidente Racanati: «Chi vuole rilevare il club si faccia avanti» Bisceglie, il presidente Racanati: «Chi vuole rilevare il club si faccia avanti» Il massimo dirigente nerazzurro ha espresso tanta delusione per la retrocessione in Eccellenza
Bisceglie, la lettera d'addio di mister Tisci: «Un'esperienza da favola» Bisceglie, la lettera d'addio di mister Tisci: «Un'esperienza da favola» I ringraziamenti e le riflessioni del tecnico nerazzurro nell'ultima parte di stagione
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.