Molfetta Calcio-Unione Calcio Bisceglie
Molfetta Calcio-Unione Calcio Bisceglie
Calcio

L'Unione espugna Molfetta e si fa strada nella fase regionale di Coppa Italia

Prestazione attenta degli azzurri che capitalizzano il prezioso gol di Albrizio e gestiscono la gara bissando il successo dell'andata

La zampata di Christian Albrizio in apertura di partita è valsa all'Unione la vittoria sul sintetico del "Paolo Poli" nel return match del primo turno della fase regionale della Coppa Italia di Eccellenza con Molfetta calcio. Il team del presidente Enzo Pedone ha centrato con merito il passaggio ai quarti di finale, bissando il successo (2-1) del match d'andata in virtù di una prestazione attenta, sfiorando in alcune occasioni in raddoppio e concedendo il minimo ai pur volenterosi contendenti.

Mister De Francesco ha schierato gli azzurri con un 4-4-2, contrapposto al 4-3-3 disposto da Pino Giusto, trainer di una compagine di casa chiamata a imporsi per capovolgere l'esito del doppio confronto.

Risultato sbloccato dopo appena sei minuti a seguito del primo episodio significativo del match. Calcio piazzato guadagnato con caparbietà da Albrizio sul vertice destro del limite dell'area: il pallone invitante servito col sinistro da Caprioli è stato sfruttato nel migliore dei modi proprio dall'attaccante, che con un tap-in da pochi passi ha trafitto l'incolpevole Petruzzella.

Incassato il colpo, alla formazione biancorossa non è rimasta altra scelta che provare a rialzare la testa nel più breve tempo possibile. Un attento Lullo è uscito dai pali per sventare il traversone di Legari (12°) e l'interessante verticalizzazione di Cfarku (13°). Il pressing molto alto del Molfetta Calcio non ha irretito gli ospiti, al tiro con Binetti (destro rasoterra debole dalla lunga distanza al 17°).

Lunga fase centrale del primo tempo priva di spunti rilevanti fino al 34°, quando De Rita ha cercato fortuna con una puntata sfilata a lato senza impensierire l'estremo dell'Unione. Più insidioso il tentativo da fuori area col destro al 36°, uscito di un soffio. Gli azzurri, mostrando lucidità e tenuta mentale, hanno subito replicato sfiorato il raddoppio con una conclusione a giro di Mastropasqua dal limite, smanacciata in corner dal numero uno molfettese. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina lo spagnolo Altares si è coordinato staccando di testa ma il pallone è terminato oltre la traversa. L'apprezzabile ma imprecisa acrobazia di Albrizio. al 42°, ha rappresentato l'ultima azione degna di nota della frazione iniziale.

Ripresa: Molfetta iperoffensivo con l'ingresso di Vitale, un attaccante, al posto del mediano Andriano. Un 4-2-4 a tutti gli effetti, pur con la consapevolezza di poter prestare il fianco alle ripartenze avversarie. Albrizio, al 48°, ha mancato per un niente l'aggancio sul suggerimento basso di De Mango dall'interno dell'area piccola. Sul fondo, dall'altra parte, il sinistro in corsa di Marco Vitale. L'intensità della sfida è inevitabilmente salita, in un ping pong tra spunti dell'Unione in contropiede e pungenti sortite biancorosse, come nel caso dell'imbucata di De Rita che Legari non è riuscito a concretizzare colpendo male da buona posizione. L'agonismo ha preso il sopravvento e l'arbitro ha fatto ricorso al cartellino giallo per ben quattro volte nel giro di quindici minuti.

Break di Quacquarelli sul versante destro e cross per l'incornata fuori misura di De Mango. Bravo Lullo a distendersi sul destro velenoso di De Rita (64°). Gli ingressi di Fata e De Giosa per Binetti e Quercia hanno rinvigorito l'Unione in termini di energia. Intervento decisivo di Petruzzella su Caprioli, che da pochi metri, col sinistro, ha indirizzato la palla verso l'angolino in alto (69°) raccogliendo una corta respinta sul suggerimento di De Mango. Super risposta di un ottimo Lullo sull'ennesima botta di De Rita, il migliore fra i suoi. Dentro Bufi per Caprioli e passaggio a un più prudente 5-3-2 per il collettivo azzurro. Troppo alto lo spiovente di un generoso Vitale. Nervosismo crescente fra le fila molfettesi nel finale tanto arrembante quanto confuso della squadra locale. Meritevole il riflesso del portiere dell'Unione su un'altra bordata di Vitale da fuori (86°), unica opzione rimasta in ragione dell'incapacità di sfondare un argine perfettamente diretto dal sontuoso Altares. Inutili anche i sei minuti di recupero.

MOLFETTA CALCIO-UNIONE CALCIO BISCEGLIE 0-1 (andata 1-2)

Molfetta Calcio: Petruzzella, Fidanza, Martinelli, Andriano (dal 46° Vitale), Ellia (dall'81° Albanese), Bartoli, Cfarku, Legari, Bozzi, De Rita, Ventura. Allenatore: Pino Giusto. A disposizione: Caiati, Tammacco, De Vito, Panunzio, Raimondi, Paparella, Roselli.
Unione Calcio Bisceglie: Lullo, Quacquarelli, Losacco (dall'87° Addario), Altares, Palumbo, Quercia (dal 67° De Giosa), Binetti (dal 67° Fata), Mastropasqua, Albrizio, Caprioli (dal 76° Bufi), De Mango (dall'81° Papagni). Allenatore: Paolo De Francesco. A disposizione: Napoletano, Colella, Goffredo, Gabbino.
Arbitro: Iannella di Taranto.
Assistenti: Tomasi, Scrima di Taranto.
Reti: 6° Albrizio.
Note:
gara disputata a porte chiuse su disposizione del Prefetto di Bari. Ammoniti: Albrizio, Andriano, Losacco, Ellia, Caprioli, Quercia, Ventura, Lullo, Vitale. Calci d'angolo: 5-4.

COPPA ITALIA ECCELLENZA - Fase regionale Puglia Primo turno (fra parentesi il risultato dell'andata, in grassetto la squadra qualificata ai quarti)
Alto Tavoliere San Severo-Atletico Vieste (0-1) 0-4
Barletta-Vigor Trani (0-0) 1-0
Unione Calcio Bisceglie-Molfetta calcio (2-1)
Molfetta Sportiva-Corato (2-7) 1-4
Fortis Altamura-Terlizzi (0-0) 1-1
Mesagne-Brindisi (1-1) 1-2
Otranto-Casarano (1-0) 0-2
Alto Salento Avetrana-Gallipoli (1-1) 1-1, 4-2 dopo i calci di rigore
  • Unione Calcio Bisceglie
  • Molfetta Calcio
  • Coppa Italia Eccellenza
Altri contenuti a tema
L'Unione travolge il Brindisi e festeggia la salvezza diretta L'Unione travolge il Brindisi e festeggia la salvezza diretta Missione compiuta per gli azzurri, che saranno ai nastri di partenza del torneo di Eccellenza per la quinta stagione consecutiva
Unione, prenditi la salvezza Unione, prenditi la salvezza Gli azzurri di scena al "Di Liddo" col vicecapolista Brindisi all'ultima giornata di campionato
Trasferta vietata ai tifosi del Brindisi per il match sul campo dell'Unione Trasferta vietata ai tifosi del Brindisi per il match sul campo dell'Unione La Prefettura ha disposto la vendita dei biglietti ai soli residenti in Bisceglie
L'Unione pensa soltanto al Brindisi L'Unione pensa soltanto al Brindisi Gli azzurri preparano lo sprint finale per evitare il playout retrocessione
L'Unione sfata il tabù trasferta L'Unione sfata il tabù trasferta Gli azzurri passano sul campo dell'Avetrana e restano in piena corsa per evitare i playout
L'Unione chiede strada al già retrocesso Avetrana L'Unione chiede strada al già retrocesso Avetrana Gli azzurri vogliono la prima vittoria esterna nell'ultima trasferta della stagione
"Clima ostile" verso l'Atletico Vieste e multa pesante: l'Unione smentisce il giudice sportivo "Clima ostile" verso l'Atletico Vieste e multa pesante: l'Unione smentisce il giudice sportivo L'esecrazione della società per la ricostruzione emersa dal referto arbitrale
L'Unione acciuffa il pari nel recupero. Punto prezioso L'Unione acciuffa il pari nel recupero. Punto prezioso Gli azzurri, avanti grazie a Ingredda, finiscono sotto con l'Atletico Vieste. Triggiani, dal dischetto, ristabilisce l'equilibrio
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.