Domenico Capurso. <span>Foto Antonio Pedone</span>
Domenico Capurso. Foto Antonio Pedone
Calcio

Stop ai campionati, Capurso: «La salute prima di tutto»

Il tecnico del Don Uva a BisceglieViva: «I ragazzi lavorano individualmente per non farsi trovare impreparati»

Elezioni Regionali 2020
Anche il campionato di Promozione pugliese si è dovuto fermare a causa dell'emergenza sanitaria del Covid-19 Coronavirus. In un momento molto difficile il Don Uva Bisceglie si è adeguata al provvedimento e ha sospeso gli allenamenti fino al 3 aprile per garantire la sicurezza e la salute del roster e dello staff tecnico. Mister Domenico Capurso ha rilasciato a BisceglieViva un'intervista: il team biancogiallo sta continuando a lavorare (ogni calciatore individualmente) per non farsi trovare impreparato alla ripartenza del torneo. La salvezza resta l'obiettivo di Mattia Pasculli e compagni.

Come stai e come vivi la difficile situazione?
Sto bene. Viviamo tutti col fiato sospeso nel cercare di capire come uscire da questo periodo difficilissimo per la nostra Italia. Naturalmente seguo anche io le disposizioni della presidenza del consiglio dei ministri e resto a casa. È molto dura, ma dobbiamo farlo.

Anche il Don Uva è stato costretto a fermarsi. Davanti a un'emergenza sanitaria, tutto viene giustamente messo in secondo piano.
Come tutte le squadre dei campionati nazionali e regionali si sono fermate, anche noi siamo stati costretti a un periodo di stop, al momento, fino a venerdì 3 aprile. Sono dell'opinione che la salute viene prima dello sport e di ogni altra cosa.

Quando si tornerà a giocare, quanto sarà importante trovare la condizione psicofisica ottimale?
Quando torneremo a disputare un match nel girone A del torneo di Promozione a oggi non lo sappiamo. In base a come stanno andando le questioni però, non sarà per ora. Ovviamente i ragazzi stanno facendo un lavoro individualizzato a casa ma sappiamo che non è la stessa cosa. Proviamo, per quel che ci è consentito, a non farci trovare impreparati. Quando stacchi per molto tempo, è dura poi riprendere.

L'obiettivo del team rimane la salvezza. Quale sarà la chiave nelle cinque gare conclusive per conquistarla?
Il nostro obiettivo è la salvezza. Siamo a 3 punti dalla quintultima Rutiglianese e con lo scontro diretto da disputare in casa. Ci sono buone speranze per farcela. La chiave è lavoro, lavoro e ancora lavoro, come abbiamo sempre fatto. Nonostante la classifica, non siamo stati inferiori a nessuno. Ce la siamo sempre giocata, purtroppo la giovane età della squadra ci ha fatto incappare in qualche errore di troppo, che ci ha penalizzato.

Siete una squadra molto giovane. È mancato qualcosa secondo te per essere qualche posizione più avanti in classifica?
Siamo una squadra molto giovane, forse una delle più giovani, e questo mi preme evidenziarlo. Ragazzi che fanno grandissimi sacrifici per giocare, allenarsi e far parte di questa squadra, senza percepire nulla. Esprimono la vera essenza dello sport. Devo ringraziarli tutti per il loro impegno. Ci è mancato quel pizzico di esperienza che ci poteva far chiudere certe partite e gestire altre e avere decisamente diversi punti in più.
  • Don Uva Bisceglie
  • Promozione
Altri contenuti a tema
Don Uva salvo, Milone: «È stata una stagione difficile» Don Uva salvo, Milone: «È stata una stagione difficile» Il presidente biancogiallo: «Ora cerchiamo di ripartire puntando sul nostro vivaio»
Blocco delle retrocessioni dalla Promozione in giù, Don Uva salvo Blocco delle retrocessioni dalla Promozione in giù, Don Uva salvo Non cambia nulla nemmeno per l'Unione - che resterà in Eccellenza - e la Virtus Bisceglie
Stop a tutti i campionati dilettantistici fino al 3 aprile Stop a tutti i campionati dilettantistici fino al 3 aprile Lo ha deciso Lnd. Fermo anche il calcio a 5
Unione, Don Uva e Virtus Bisceglie, l'elenco degli incontri a porte chiuse Unione, Don Uva e Virtus Bisceglie, l'elenco degli incontri a porte chiuse Quattro gare senza pubblico nei campionati di Eccellenza e Promozione. Le ultime tre in Seconda categoria
Don Uva, 0-3 a tavolino col Manfredonia e 500 euro di multa Don Uva, 0-3 a tavolino col Manfredonia e 500 euro di multa Una gara in campo neutro e a porte chiuse, tre calciatori squalificati
Il punto sulle formazioni biscegliesi nei campionati giovanili Il punto sulle formazioni biscegliesi nei campionati giovanili Conclusi i tornei Under 15 e Under 17 sia provinciali che regionali. Ultime due giornate nell'Under 19
Gara sospesa al "Di Liddo", il Manfredonia: «Laboragine colpito da un pugno» Gara sospesa al "Di Liddo", il Manfredonia: «Laboragine colpito da un pugno» Secondo quanto affermato dal club sipontino, il calciatore sarebbe stato dimesso dal pronto soccorso di Bisceglie con una prognosi di cinque giorni
Sospeso il match tra Don Uva e Manfredonia Sospeso il match tra Don Uva e Manfredonia Il club sipontino: «Aggredito un nostro calciatore». La replica della società biscegliese: «Nulla di così eclatante e violento»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.