Sanità
Sanità
Territorio

Attivo il nuovo servizio di Pronto Intervento Sociale

Garantita assistenza primaria alle persone in condizioni di bisogno sociale

È operativo dal 18 giugno il nuovo servizio di Pronto Intervento Sociale (PIS) dell'Ambito territoriale di Trani–Bisceglie. Finanziato attraverso il Piano di Contrasto alla Povertà, il servizio risulta completamente rinnovato nella sua gestione: oltre ad assolvere alla funzione propria del Servizio sociale professionale che lo coordina, attraverso il trattamento delle emergenze sociali, oggi dispone di numerosi ed innovativi interventi appropriati e tempestivi, utili a garantire assistenza primaria alle persone in condizioni di bisogno sociale.

Affidato per un anno alla RTI composta dalla Società cooperativa sociale "Promozione sociale e solidarietà" – Onlus di Trani e dalla Società cooperativa sociale "Trani Sos", il PIS vedrà coinvolta un'ampia rete territoriale per l'accoglienza notturna. Saranno garantite prestazioni mediche specialistiche, farmaci, trasporti assistiti e sorveglianza attiva di soggetti fragili.

«Le emergenze saranno gestite attraverso un sistema di intervento coordinato dal Servizio sociale professionale di Trani e Bisceglie», ha chiarito il dirigente dell'ufficio di Piano, dott. Alessandro Attolico. «Saranno coinvolti soggetti direttamente operativi negli interventi, oltre che partner nelle azioni di promozione e prevenzione che saranno realizzate sul territorio». In presenza di specifiche condizioni di emergenza, il servizio potrà interagire con la Protezione Civile, con il Centro Emergenza Comunale, con il Centro Operativo Comunale e con le differenti istituzioni del territorio.

Attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell'anno, il PIS è rivolto a tutte le persone residenti, anche temporaneamente nel territorio, anziani, minori non accompagnati, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale, famiglie, stranieri, senza fissa dimora. Il servizio garantirà diversi interventi: dall'accoglienza presso strutture abitative per soggetti in emergenza sociale fino a interventi operativi come il telesoccorso e la sanificazione degli ambienti domestici, passando per il reperimento di farmaci, parafarmaci e visite mediche specialistiche. Da quest'anno, il PIS potrà assicurare un'esperienza pilota di co-housing sociale e un percorso di tutoraggio con il sostegno socio-educativo domiciliare per adulti.

Tra le attività del servizio è stato introdotto il piano emergenza caldo, che sarà attivo dal 13 luglio al 31 agosto. Esso prevede la mappatura, con successiva "sorveglianza attiva" attraverso il monitoraggio telefonico o domiciliare, dei soggetti più a rischio presenti sul territorio. Saranno distribuiti venti refrigeratori – 10 nella città di Trani e 10 nella città di Bisceglie - nelle abitazioni segnalate dal Servizio sociale professionale, in presenza di particolari situazioni di fragilità.

È possibile accedere al servizio rivolgendosi direttamente al Servizio sociale professionale dei comuni di Trani e Bisceglie durante gli orari di apertura al pubblico degli uffici - previo appuntamento telefonico nel periodo di emergenza Covid-19. Attivo 24 ore su 24, il numero telefonico 3898759367 permette di richiedere la fruizione del servizio: in relazione al tipo di chiamata e alla portata dell'emergenza sarà attivata la relativa équipe di intervento.
  • sanità
Altri contenuti a tema
La Regione conferma la sospensione dei ricoveri programmati La Regione conferma la sospensione dei ricoveri programmati Ok solo alle urgenze e a casi gravi
#facciamolotutti, campagna di comunicazione per la prevenzione da Hiv #facciamolotutti, campagna di comunicazione per la prevenzione da Hiv Giovedì 1 ottobre la presentazione dell'iniziativa regionale
Tamponi SARS COV2 e test sierologici da Pennetti Lab Tamponi SARS COV2 e test sierologici da Pennetti Lab Dal 25 agosto il servizio è disponibile presso i laboratori Pennetti: ecco come richiederlo
Partono le "ferie solidali" nell'Asl Bt Partono le "ferie solidali" nell'Asl Bt Delle Donne: «Uno strumento concreto di solidarietà»
Coronavirus, un decesso nel foggiano Coronavirus, un decesso nel foggiano Scendono a 79 gli attualmente positivi in Puglia
Quattro mesi di proroga per i contratti degli operatori socio-sanitari Quattro mesi di proroga per i contratti degli operatori socio-sanitari La decisione dell'Asl Bt riguarda gli accordi in scadenza il prossimo 30 settembre
Asl Bt: «Proroga agli operatori sociosanitari nel rispetto di normative e procedure concorsuali» Asl Bt: «Proroga agli operatori sociosanitari nel rispetto di normative e procedure concorsuali» Delle Donne: «Non comprendo le ragioni della manifestazione pubblica indetta per il 30 giugno»
Ripresa attività sanitarie, i sindacati scrivono a Delle Donne Ripresa attività sanitarie, i sindacati scrivono a Delle Donne «Un incontro per misure necessarie. Già a novembre scorso c'erano criticità su liste d'attesa»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.