Banco farmaceutico
Banco farmaceutico
Attualità

Banco farmaceutico, raccolti in totale 812 medicinali

La soddisfazione della Caritas: «I biscegliesi si sono dimostrati ancora una volta sensibili, generosi e attenti agli altri»

Nelle farmacie D'Amore, Di Gennaro, Lovero, San Francesco, Silvestris, Stolfa e Del Ponte, nella settimana dal 9 al 15 febbraio, è stato allestito un banco per stimolare i clienti a donare un farmaco a coloro che sono in difficoltà economica. Un esito di tutto rispetto quello raggiunto, al quale la Caritas Bisceglie e il Poliambulatorio "Il buon samaritano" hanno espresso il loro plauso per l'ottimo risultato: sono stati raccolti in totale 812 medicinali.

«Se da quando ventuno anni fa è iniziata la raccolta del farmaco (avveniva in un solo giorno) era solo la farmacia di turno a dare la disponibilità, pian piano il numero di quelle disponibili è andato aumentando e, ci si augura, che tale aumenti ancora. Tutti i farmacisti sono stati molto disponibili sia nel consigliare i medicinali da acquistare sia nell'aiutare ad apporre le etichette "prodotto non in vendita" su quelli donati.
Non sono mancati episodi particolari di grande generosità: un anziano signore per ben due volte si è recato in farmacia, facendo l'acquisto di farmaci per 50 euro ogni volta a favore dei concittadini in difficoltà. Una signora invece, recatasi per le sue necessità, ha fatto una buona donazione; subito dopo il marito, rimasto fuori per non creare assembramenti, è entrato a sua volta per fare un'ulteriore donazione» hanno rimarcato.

«È stato notato che soprattutto persone con non grandi disponibilità economiche hanno scelto di donare un farmaco, sia pure scegliendolo tra i meno costosi. I biscegliesi ancora una volta si sono dimostrati sensibili, generosi e attenti agli altri. Un grazie di cuore a tutti quanti: ai dottori farmacisti, a chi ha messo a disposizione il proprio tempo e a tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta con le loro donazioni» ha concluso la Caritas.
Banco farmaceuticoBanco farmaceuticoBanco farmaceuticoBanco farmaceuticoBanco farmaceuticoBanco farmaceutico
  • Caritas Bisceglie
  • Caritas
  • Farmacie Bisceglie
  • banco farmaceutico
Altri contenuti a tema
Tamponi Covid per i volontari del centro Caritas dei Cappuccini Tamponi Covid per i volontari del centro Caritas dei Cappuccini I test sono stati donati da un'azienda molfettese
Caritas lancia la raccolta fondi "Aiutaci ad aiutare" Caritas lancia la raccolta fondi "Aiutaci ad aiutare" Messo a disposizione un Iban per le donazioni
Il Rotary Club consegna pasti alle famiglie biscegliesi in difficoltà Il Rotary Club consegna pasti alle famiglie biscegliesi in difficoltà Successo per l'iniziativa promossa nel giorno di Pasqua. Pedone: «Aiuto concreto nell'attuale crisi»
1 Il Comune presenta il progetto "Un'altra terra" Il Comune presenta il progetto "Un'altra terra" L'intento è il reinserimento di (ex) detenuti nel mondo del lavoro. I prodotti raccolti saranno donati alle mense della Caritas
"Un'altra terra", progetto per il reinserimento nel mondo del lavoro "Un'altra terra", progetto per il reinserimento nel mondo del lavoro L'iniziativa, promossa dal Comune di Bisceglie, sarà presentata mercoledì
«Quasi la metà di chi si è rivolto a noi non lo aveva mai fatto in passato» «Quasi la metà di chi si è rivolto a noi non lo aveva mai fatto in passato» Caritas Bisceglie, il consuntivo 2020 della distribuzione di alimenti
Successo per la raccolta del Banco farmaceutico Successo per la raccolta del Banco farmaceutico Iniziativa resa possibile dalla generosità dei cittadini e dall'impegno dei volontari
Inaugurato il Centro Caritas della parrocchia Misericordia Inaugurato il Centro Caritas della parrocchia Misericordia Angarano al taglio del nastro: «Un altro baluardo contro la povertà»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.