Giornata mondiale della Terra
Giornata mondiale della Terra
Attualità

Club UNESCO Bisceglie ricorda il 50° anniversario della Giornata mondiale della terra

I passaggi salienti della relazione del professor Benito Leoci dell'Univeristà del Salento

Il Club per l'UNESCO di Bisceglie, presieduto da Pina Catino, si mobilita, seppure solo in rete, in vista del 22 aprile, giornata in cui ricorre il 50° anniversario della Giornata mondiale della terra, che ricade peraltro nell'Anno internazionale delle piante sane 2020.

Il primo allarme fu lanciato da Rachel Carson il 1962 con la pubblicazione di un libro intitolato "Primavera silenziosa", come ha ricordato il professor Benito Leoci dell'Università del Salento, autore di una relazione su invito del Club per l'UNESCO di Bisceglie,.

Carson avvertiva che i campi agricoli erano sempre più avvelenati da pesticidi e di conseguenza lo erano i semi che a loro volta uccidevano gli uccelli. Di qui la "primavera silenziosa", ovvero priva del canto degli uccelli. Fu poi la volta delle denunce di Ralph Nader negli anni '70 con l'intervento sull'uso degli additivi alimentari riportato in Italia nel libro "Il cibo che uccide" del 1974. Le accuse di Nader si riferivano alla circostanza che gli alimenti fossero sempre più interessati (e avvelenati) da additivi chimici.

«Da quegli anni tutto è andato peggiorando - ha spiegato il professor Leoci - sotto la spinta della necessità di alimentare una massa crescente di popolazioni e quindi disporre di alimenti in misura crescente, favorendo la loro durata con l'uso degli additivi chimici e ostacolando l'opera degli insetti e la diffusione delle erbacce con l'uso dei pesticidi.
Lo sfruttamento eccessivo dei terreni, la distruzione delle foreste, le variazioni climatiche e il crescente processo di desertificazione in diverse aree geografiche presentano conseguenze negative difficili da prevedere. Mentre però le cause delle variazioni climatiche e dell'aumento delle temperature del pianeta sono difficili da individuare e da attribuire, per quanto attiene la distruzione delle foreste e l'uso massiccio di pesticidi non vi sono dubbi: l'unico colpevole è l'uomo» ha aggiunto.

«I quantitativi di pesticidi utilizzati ogni anno per proteggere le coltivazioni agricole e i prodotti derivanti sono spaventosi. Alcune cifre: in tutto il mondo in questi ultimi tempi sono stati utilizzati circa 2.8 milioni di tonnellate l'anno di pesticidi, sufficienti per riempire una fila di camion lunga da Bari a Parigi! Pesticidi formati da circa 500 tipi diversi di composti chimici (utilizzati in oltre 50 mila formulazioni) e quindi difficili per il loro numero da valutare fino in fondo anche per i tempi lunghi necessari per individuare il loro impatto sull'ambiente e sulla salute umana. L'uomo si è dunque infilato in una trappola.
L'aumento continuo delle popolazioni (da circa 1,5 miliardi del 1900 agli attuali oltre 7,5 miliardi di persone) necessita di aumenti continui di alimenti e quindi di pesticidi con aumento di malattie e avvelenamento dei terreni e delle acque sia dolci che marine. Come uscirne?».

La relazione completa è pubblicata sulla pagina Facebook del Club per l'UNESCO di Bisceglie e sul sito web Ficlu
  • Club Unesco Bisceglie
  • Pina Catino
Altri contenuti a tema
Weekend UNESCO dedicato alla valorizzazione del patrimonio Weekend UNESCO dedicato alla valorizzazione del patrimonio Due appuntamenti sul territorio fra il dolmen di San Silvestro a Giovinazzo e il trappeto del Feudo Gentile
Consegnati i riconoscimenti "Cuore d'oro per la solidarietà e la pace" Consegnati i riconoscimenti "Cuore d'oro per la solidarietà e la pace" La cerimonia si è tenuta a Villa Consiglio il 29 agosto scorso
Club UNESCO Bisceglie partecipa alla nona edizione del Festival della pace Club UNESCO Bisceglie partecipa alla nona edizione del Festival della pace Diversi gli appuntamenti in calendario, chiusura il 30 luglio
Club UNESCO consegna un attestato di merito al secondo circolo didattico Club UNESCO consegna un attestato di merito al secondo circolo didattico Le classi 5C e 5D hanno partecipato a un concorso nazionale sui diritti umani
Il Club UNESCO celebra la Giornata mondiale dell'ambiente con un cortometraggio Il Club UNESCO celebra la Giornata mondiale dell'ambiente con un cortometraggio Realizzato dal dottor Mimmo Macaluso, sarà pubblicato per l'occasione venerdì 5 giugno
Club UNESCO Bisceglie referente per la Puglia di un concorso sui diritti umani Club UNESCO Bisceglie referente per la Puglia di un concorso sui diritti umani Una commissione ha valutato i lavori giunti da diverse scuole della regione
"Jazz for freedom" con Nuova Accademia Orfeo e Club per l'UNESCO "Jazz for freedom" con Nuova Accademia Orfeo e Club per l'UNESCO Evento on line in occasione della Giornata internazionale del Jazz
Giornata mondiale della salute, il messaggio del Club UNESCO Bisceglie Giornata mondiale della salute, il messaggio del Club UNESCO Bisceglie Ricorre l'anniversario della fondazione dell'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.