Angelantonio Angarano
Angelantonio Angarano
Attualità

Deiezioni canine, il Sindaco Angarano stabilisce nuovi obblighi

«Una battaglia di civiltà che dobbiamo vincere insieme contro gli incivili»

Attraverso l'ordinanza numero 28, il Sindaco Angelantonio Angarano ha stabilito l'obbligo, rivolto a tutti i detentori/conduttori a qualsiasi titolo di cani, anche se incaricati temporaneamente della loro custodia, di pulire immediatamente le deiezioni solide e liquide prodotte dai propri animali condotti su tutte le aree pubbliche o a uso pubblico. Inoltre, è specificato di portare sempre con sé sacchetti o palette per l'immediata rimozione delle feci, oltre a un contenitore con acqua senza aggiunta di sostanze chimiche o altri detergenti per la pulizia delle urine.

Chi non osserverà le disposizioni rischierà di incorrere, secondo la legge numero 689/81, in una sanzione amministrativa da 100 a 300 euro. Il provvedimento rafforza l'articolo 41 del vigente regolamento di polizia urbana, che non prevedeva espressamente l'obbligo né di essere muniti di attrezzatura per la rimozione o diluizione delle deiezioni liquide dei cani né tantomeno l'obbligo di immediata pulizia delle deiezioni liquide. L'ordinanza non si applica ai non vedenti accompagnati da cani guida.

«L'ordinanza mira a garantire le opportune condizioni igieniche dell'ambiente urbano al fine di migliorarne il decoro e la fruibilità. Anche in questo caso è una battaglia di civiltà che dobbiamo vincere insieme. Purtroppo, a fronte di tanti cittadini per bene che osservano le regole con educazione, c'è chi non ha senso civico né rispetto verso gli altri e lascia che i propri cani urinino indisturbati non solo per strada, ma anche sui muri di affaccio, soglie di edifici pubblici e privati, manufatti di arredo pubblico. Chi continuerà a farlo sarà multato, al pari degli incivili non rimuovono le feci dei propri cani. In questo senso, abbiamo decisamente aumentato i contenitori appositi per le deiezioni canine sul territorio, sia in centro che in periferia. Non ci sono più alibi per continuare a deturpare la città. Bisceglie è casa nostra, amiamola e rispettiamola» ha commentato il primo cittadino.
  • cani
Altri contenuti a tema
«Per Angarano ci sono cittadini di Serie A e di Serie B anche dopo la morte» «Per Angarano ci sono cittadini di Serie A e di Serie B anche dopo la morte» Pesante affondo dell'esponente di opposizione
Tragedia a Ruvo, il cordoglio del Sindaco Angarano Tragedia a Ruvo, il cordoglio del Sindaco Angarano «Un forte abbraccio alla famiglia del ragazzo coratino, ai suoi compagni, agli insegnanti e a chi gli voleva bene»
Emergenza Covid, in arrivo nuovi aiuti per le famiglie in difficoltà Emergenza Covid, in arrivo nuovi aiuti per le famiglie in difficoltà Pubblicato l'avviso rivolgo alle attività commerciali disposte ad accettare i buoni spesa. Angarano: «Obiettivo non lasciare indietro nessuno»
Una comunità alloggio per persone con disabilità nel centro storico Una comunità alloggio per persone con disabilità nel centro storico Presto la partenza dei lavori per la riqualificazione di tre immobili al momento abbandonati
Giornata contro la violenza sulle donne, tutte le iniziative in città Giornata contro la violenza sulle donne, tutte le iniziative in città Circa un mese dedicato alla riflessione e alla promozione della cultura della parità di genere
La richiesta di Spina: «Angarano sospenda le cartelle Tari» La richiesta di Spina: «Angarano sospenda le cartelle Tari» L'ex Sindaco sulle barricate: «Tutti gli atti saranno trasmessi alla Corte dei Conti»
Le istituzioni unite per la sicurezza, incontro al Demodè con la partecipazione di Angarano Le istituzioni unite per la sicurezza, incontro al Demodè con la partecipazione di Angarano Il Sindaco di Bisceglie: «Momento di confronto e dialogo, per dire un corale "no" alla violenza». Presenti anche Pertuso e Maggialetti
Via alla "Bicistaffetta dei diritti" Via alla "Bicistaffetta dei diritti" Iniziativa di sensibilizzazione verso bambini e ragazzi promossa dalla scuola "Riccardo Monterisi" e aperta a tutti gli istituti della città
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.