Casa della Divina Provvidenza
Casa della Divina Provvidenza
Economia e lavoro

Il sindacato Usppi sottolinea la crescita di Universo Salute

Preziosa: «È una realtà altamente qualificata». Brescia attende la riconversione degli istituti ortofrenici da parte della regione

«Non c'è solo la malasanità». Lo ha sostenuto, a gran voce il segretario del sindacato Usppi Nicola Preziosa, riferendosi ai complessi aziendali di Universo Salute srl e in particolare a Villa San Giuseppe, definita «una realtà altamente qualificata che ha portato l'ex Cdp a diventare un centro di eccellenza. L'Usppi ha promosso, nel corso delle consultazioni al ministero, l'acquisizione dell'opera Don Uva da parte di Universo Salute, in virtù dell'offerta di ampie garanzie a più livelli, primo fra tutti il livello occupazionale. La lungimiranza del nostro sindacato ha consentito la salvezza di 1500 posti di lavoro (medici e personale di comparto) e il riconoscimento della certificazione d'eccellenza ISO 9001.2015» ha aggiunto il sindacalista.

«L'impegno profuso dall'amministratore delegato, Paolo Telesforo, è stato determinante per la crescita dell'azienda» ha rimarcato Preziosa. «Oggi tutto il personale è soddisfatto e garantisce la dovuta assistenza ai degenti con dedizione e alta professionalità. Una particolare attenzione va al personale dell'area riabilitativa Villa San Giuseppe, che è encomiabile e con perizia e abnegazione svolge quotidianamente le proprie mansioni, senza tralasciare lo spirito di sacrificio con cui tutti sopperiscono alla carenza di personale, che nell'ultimo periodo è andato in quiescenza».

Il segretario nazionale Nicola Brescia ha rivolto l'attenzione alla riconversione degli istituti ortofrenici «che a breve la regione Puglia dovrà attuare. Una battaglia durata oltre 20 anni che finalmente si sta per concludere positivamente, ciò comporterà più garanzie occupazionali e finanche l'assunzione di figli di lavoratori con qualifica di operatore socio sanitario» ha concluso.
  • Usppi
  • Universo Salute
  • Universo Salute Opera Don Uva
Altri contenuti a tema
Rsa Madre Pia esce indenne dalla fase critica dell'emergenza Coronavirus Rsa Madre Pia esce indenne dalla fase critica dell'emergenza Coronavirus Nessun caso positivo registrato tra ospiti e personale della struttura che fa capo a Universo Salute
Coronavirus, altri quattro guariti a Bisceglie Coronavirus, altri quattro guariti a Bisceglie Scende a 13 il numero degli attualmente positivi
Ripresi i ricoveri nelle strutture di Universo Salute Ripresi i ricoveri nelle strutture di Universo Salute I degenti non avranno alcuna interazione con l'area ex ortofrenica
Due settimane senza contagi fra i biscegliesi Due settimane senza contagi fra i biscegliesi Il numero degli attualmente positivi continua a scendere
Coronavirus, il ringraziamento di Telesforo ai dipendenti di Universo Salute Coronavirus, il ringraziamento di Telesforo ai dipendenti di Universo Salute L'amministratore delegato: «Nessuna vittima nelle nostre strutture, vicini alla guarigione di tutti i contagiati»
Coronavirus, gli attualmente positivi scendono a 20 Coronavirus, gli attualmente positivi scendono a 20 Il sindaco Angarano rivolge un pensiero speciale agli infermieri nella giornata nazionale loro dedicata
Coronavirus, Angarano: «Troppe persone in giro, specie i giovani» Coronavirus, Angarano: «Troppe persone in giro, specie i giovani» Non si registrano ulteriori contagi. Guarito e uscito dall'ospedale l'ultimo ricoverato
L'annuncio di Casella: «Tutti negativi i tamponi nella Rsa di Universo Salute» L'annuncio di Casella: «Tutti negativi i tamponi nella Rsa di Universo Salute» Il presidente del consiglio comunale ha ringraziato il dottore Veneziani e il personale della struttura per la professionalità mostrata
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.