Campagna #stopaborto anche a Bisceglie
Campagna #stopaborto anche a Bisceglie
Attualità

La campagna #stopaborto anche a Bisceglie

Camion vela per le strade del centro. I promotori: «L'aborto non è mai una libera scelta per la donna»

La campagna nazionale #stopaborto, promossa dall'associazione Provita e famiglia, ha fatto tappa anche a Bisceglie, oltre che a Trani, Barletta, Andria, Margherita di Savoia, Trinitapoli e Corato. I camion vela coi messaggi diffusi dagli ideatori dell'iniziativa sono comparsi per le strade del centro biscegliese.

«Dopo 40 anni di applicazione della legge 194, i temi della vita nascente e dell'aborto devono ritornare a trovare spazio nel dibattito pubblico» hanno spiegato i promotori della campagna. «La legge 194, pur se non condivisa e denominata falsamente legge sul "diritto all'aborto", risulta disattesa in molti dei suoi punti, in particolare sulla parte preventiva ovvero la rimozione delle cause che portano una donna a subire il dramma dell'aborto» hanno aggiunto.

Per i componenti del circolo territoriale di Provita e famiglia Bisceglie «stiamo affrontando, da diversi anni, un periodo di inverno demografico e di calo delle nascite; anche per questo bisogna riportare l'attenzione su questi temi senza relegarli ad una semplicistica azione privata, ovvero proprio come avveniva prima dell'entrata in vigore della legge 194.
A fronte di una diminuzione degli aborti chirurgici, si registra un preoccupante aumento di quelli farmacologici mediante le pillole abortive Norlevo, EllaOne ed RU-486.
Provita e famiglia sosterrà sempre che l'aborto non è mai una libera scelta per la donna. Una libera scelta sarà possibile solo quando ogni donna saprà valutare, senza condizionamenti di ogni sorta, cosa sia meglio per lei e per la creatura che porta nel suo grembo».
  • aborto
Altri contenuti a tema
«La maternità è un'esperienza meravigliosa, denunciamo l'ideologia abortista» «La maternità è un'esperienza meravigliosa, denunciamo l'ideologia abortista» Campagna di Progetto Uomo, Arca dell'alleanza, Punto.it e Popolo della famiglia con diversi manifesti sul territorio biscegliese
«Quei manifesti anti-abortisti strumentalizzano, disinformano e discriminano» «Quei manifesti anti-abortisti strumentalizzano, disinformano e discriminano» I referenti del movimento Bisceglie Unita: «Infima attività di proselitismo politico sulla pelle delle donne di questa città. Angarano prenda posizione»
A Bisceglie la campagna nazionale "Aborto farmacologico. Una conquista da difendere" A Bisceglie la campagna nazionale "Aborto farmacologico. Una conquista da difendere" Iniziativa promossa dall'Unione degli atei e degli agnostici razionalisti
La Commissione pari opportunità stigmatizza i contenuti del manifesto anti-abortista La Commissione pari opportunità stigmatizza i contenuti del manifesto anti-abortista «Quella pubblicità è fake news e violenza»
«Maternità e aborto sono scelte intime che meritano rispetto» «Maternità e aborto sono scelte intime che meritano rispetto» Angarano e Rigante sulla campagna pubblicitaria contro la pillola RU486: «Associare un farmaco a un veleno crea confusione e fornisce false informazioni»
Campagna anti-aborto, Fgci Bisceglie: «Informazioni fuorvianti» Campagna anti-aborto, Fgci Bisceglie: «Informazioni fuorvianti» I giovani comunisti: «Si tende a colpevolizzare le donne che usufruiscono di un diritto riconosciuto dalla legge»
La campagna Pro vita & famiglia contro l'aborto approda a Bisceglie La campagna Pro vita & famiglia contro l'aborto approda a Bisceglie «Prenderesti mai del veleno?» lo slogan a supporto delle argomentazioni dell'associazione
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.