Francesco Spina
Francesco Spina
Politica

La richiesta di Spina: «Angarano sospenda le cartelle Tari»

L'ex Sindaco sulle barricate: «Tutti gli atti saranno trasmessi alla Corte dei Conti»

Una sospensione immediata degli effetti delle cartelle Tari. L'ha chiesta il consigliere comunale di opposizione Francesco Spina a margine dei numerosi casi emersi, in queste ultime ore, di comunicazioni come minimo non aggiornate e per questo contradditorie giunte a diversi cittadini biscegliesi. La questione è stata sollevata domenica da BisceglieViva (clic per saperne di più) sulla base delle diverse segnalazioni pervenute.

«È necessario bloccare l'erogazione degli avvisi e i pagamenti affinché si possa prima verificare quali acconti sono già stati versati e di quali agevolazioni i singoli contribuenti possono usufruire» ha spiegato. «La Tari è "impazzita", gli errori contenuti nelle cartelle sono davvero troppi» ha osservato Spina.

«Ormai la pazienza di tutti noi è davvero al limite. Dopo l'aumento del costo dei passi carrabili del 110%, quello del 300% delle tariffe per la ristorazione e persino del 25% per i biglietti delle circolari, la "Svolta" si avvia alla conclusione del suo mandato con una stangata di ulteriori debiti fuori bilancio» ha aggiunto riferendosi all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale.

«La corte dei Conti e i revisori del Comune non sanno più che pesci prendere e presto arriveranno provvedimenti: se questi (riferito agli esponenti dell'attuale amministrazione) dovessero continure così qualche altro mese piegherebbero la città per sempre. Litigano per gestire la nettezza urbana e la conseguente "proliferazione" dei costi ha fatto aumentare la Tari, in molti casi, anche del 40%. Un tributo che si applica anche sulle case sfitte e non tiene conto spesso degli acconti già versati: qualcuno che paga in più, insomma, non guasta per pagare i debiti causati dalla loro mala gestione.
Nel prossimo consiglio comunale chiederemo di sospendere le cartelle impazzite fino a quando non saranno certe le somme da pagare e trasmetteremo le carte alla Procura presso la Corte dei conti perché i biscegliesi pretendono solo il loro diritto di vedere applicata la legge italiana: chi sbaglia paga, perché a pagare non deve essere sempre "pantalone"» ha concluso l'ex Sindaco.

Nessuna replica è finora giunta da parte di esponenti dell'amministrazione comunale.
  • Francesco Spina
  • Comune di Bisceglie
  • tari
Altri contenuti a tema
Bisceglie consolida la tradizione dei falò dell'Immacolata Bisceglie consolida la tradizione dei falò dell'Immacolata Iniziativa di alcune parrocchie della città, che ci hanno tenuto ad accendere anche un piccolo fuocherello
Accensione dell'albero di Natale nel giorno dell'Immacolata Accensione dell'albero di Natale nel giorno dell'Immacolata Cerimonia in piazza Vittorio Emanuele: presenti New Chorus, Iris e l'attrice Federica Torchetti
Buoni spesa, i requisiti per presentare domanda Buoni spesa, i requisiti per presentare domanda L'intento dell'amministrazione è sostenere famiglie e cittadini in difficoltà economica a causa dell'emergenza Covid
«Per Angarano ci sono cittadini di Serie A e di Serie B anche dopo la morte» «Per Angarano ci sono cittadini di Serie A e di Serie B anche dopo la morte» Pesante affondo dell'esponente di opposizione
Tragedia a Ruvo, il cordoglio del Sindaco Angarano Tragedia a Ruvo, il cordoglio del Sindaco Angarano «Un forte abbraccio alla famiglia del ragazzo coratino, ai suoi compagni, agli insegnanti e a chi gli voleva bene»
Emergenza Covid, in arrivo nuovi aiuti per le famiglie in difficoltà Emergenza Covid, in arrivo nuovi aiuti per le famiglie in difficoltà Pubblicato l'avviso rivolgo alle attività commerciali disposte ad accettare i buoni spesa. Angarano: «Obiettivo non lasciare indietro nessuno»
L'anagrafe del Comune sarà collegata alla banca dati dei Carabinieri L'anagrafe del Comune sarà collegata alla banca dati dei Carabinieri Utilizzo finalizzato ad attività di controllo e indagine
Il Comune di Bisceglie aderisce ad Avviso Pubblico Il Comune di Bisceglie aderisce ad Avviso Pubblico Angarano: «Impegnati a promuovere una cultura della legalità in tutte le sue forme»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.