ripalta
ripalta
Territorio

Le Grotte di Ripalta inserite nella guida Lonely Planet

Pro Natura: «Gli unici a credere nelle potenzialità siamo stati noi ambientalisti con progetti non riscontrati nella classe dirigente»

La guida Lonely Planet, casa editrice australiana che diffonde guide turistiche in tutto il mondo dal 1972, ha suggerito per la prima volta di visitare la spiaggia delle Grotte di Ripalta dove «l'acqua è molto bella in un contesto decisamente meno affollato».

Un altro importante riconoscimento per la città di Bisceglie che, recentemente, è stata individuata dall'Ispra come geosito di importanza nazionale ai sensi del decreto Galasso "una bellezza paesaggistica" ed è candidata a diventare Area Marina Protetta.

«Sino a oggi gli unici a credere nelle potenzialità della zona Pantano-Ripalta siamo stati noi ambientalisti, proponendo progetti che non hanno mai trovato riscontro nella classe dirigenziale. Accanto a queste proposte abbiamo sempre evidenziato lo stato di abbandono, testimoniato dagli incendi incontrollati, dai muretti a secco crollati, dall'assenza di pulizia e dalla interdizione all'utilizzo della pista ciclabile. Ma si tratta di nostre fantasie o qualcun altro si è accorto di questa situazione? E con grande sorpresa la guida ha anche affermato il vero peccato per l'incuria in cui versa la zona con rifiuti abbandonati e progetti di piste ciclabili iniziati e mai del tutto completati» hanno dichiarato i referenti di Pro Natura Bisceglie.

«Già, un vero peccato! Una miopia ha colpito coloro che in questi anni avrebbero potuto e dovuto avviare tutte le azioni necessarie per investire nella tutela ambientale di questa bellezza paesaggistica. Cosa trova oggi un turista che, leggendo la guida, vuole visitare le Grotte di Ripalta? Una pista ciclabile dissestata invasa dai rifiuti, nessun servizio pubblico di trasporto né aree di sosta o picnic, un orribile bidone arrugginito, spesso ricolmo di buste di spazzatura, che domina lo scenario delle Grotte. La stessa Lonely Planet invita a utilizzare l'auto per arrivarci, ma sappiamo benissimo che non ci sono parcheggi pubblici e che non è possibile immaginare un sito di interesse naturalistico del genere invaso da scooter e autoveicoli» hanno aggiunto.

«Auspichiamo che si risolvano le problematiche che si trascinano da troppo tempo, in quanto la certificazione di Lonely Planet richiede risposte immediate non più procrastinabili. Si realizzi, dunque, il nostro progetto che prevede la rinaturalizzazione dell'intera area e il suo collegamento ecosostenibile con il parco dell'Alta Murgia» ha concluso l'associazione del presidente Mauro Sasso.
  • Ripalta
  • Bisceglie
  • Pro Natura Bisceglie
Altri contenuti a tema
Ripalta sunrise, esperienza incantevole Ripalta sunrise, esperienza incantevole Suggestive performances di Daniela Ippolito e Vincenzo Mastropirro nell'evento all'alba organizzato da Pro Natura
La nuova puntata di "Linea Verde life estate" partirà da Bisceglie La nuova puntata di "Linea Verde life estate" partirà da Bisceglie Il programma andrà in onda su Rai 1
Ripalta sunrise, suggestivo concerto all'alba di domenica 18 agosto Ripalta sunrise, suggestivo concerto all'alba di domenica 18 agosto Niente posti a sedere, si potranno usare cuscini o stuoie
Caso Sangalli, la replica di Francesco Spina Caso Sangalli, la replica di Francesco Spina Affondo dell'ex primo cittadino di Bisceglie alla sentenza TAR
Body building, grande slam per il biscegliese Paky Dell'olio Body building, grande slam per il biscegliese Paky Dell'olio Incetta di successi per il culturista trentaduenne al ritorno in gara dopo tre anni
Cala del Pantano, la soluzione di Pro Natura per ripristinare la zona umida Cala del Pantano, la soluzione di Pro Natura per ripristinare la zona umida «Occorre eliminare la barriera trasversale, lunga una decina di metri, che a nostro avviso ha un forte impatto ambientale»
Avviata la rilevazione dati sul commercio a Bisceglie Avviata la rilevazione dati sul commercio a Bisceglie Il Duc ha affidato il compito alla Troisi ricerche
Seimila chilometri a piedi: la testimonianza di Marco Togni per la lotta alla sclerosi multipla Seimila chilometri a piedi: la testimonianza di Marco Togni per la lotta alla sclerosi multipla Partito da Genova il 17 marzo, ha raggiunto Bisceglie ed è stato ricevuto a Palazzo di città dal sindaco Angarano
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.