Marco Di Leo
Marco Di Leo
Politica

Marco Di Leo: «È ora di scendere in piazza, l'ospedale non si tocca!»

L'ex consigliere comunale: «I biscegliesi non possono restare a guardare»

«"Di chi sono le responsabilità?" È l'interrogativo che la comunità biscegliese si sta ponendo in queste ultime ore. Una domanda lecita che deve trovare quanto prima delle risposte esaustive e pertinenti». Lo ha dichiarato l'ex consigliere comunale Marco Di Leo, esponente di Bisceglie d'amare.

«Il piano di riordino ospedaliero deliberato in giunta regionale assume strani connotati se pensiamo alla qualità dei servizi offerti dal nostro plesso ospedaliero e dalle necessità della comunità, non solo biscegliese, composta da oltre 100mila persone. Assai tardiva e, a mio parere, fuori luogo è la reazione dell'amministrazione Angarano che forse avrebbe dovuto prevedere e prendere le giuste contromisure a una situazione maturata sicuramente nell'ultimo periodo.

Dopo l'apertura dell'unità operativa di rianimazione e la realizzazione delle nuove sale operatorie, non ci saremmo mai aspettati la classificazione a "ospedale di base" con l'annessa chiusura del punto nascite del "Vittorio Emanuele II"» ha aggiunto.

«I biscegliesi non possono restare a guardare. C'è la necessità di far sentire la propria voce a una politica lontana dai bisogni della gente, una politica non in grado di assumersi la paternità di quanto, nel nostro caso, accaduto.
Ed eccoci alla domanda iniziale: di chi sono le responsabilità? Come tutti, spero di venirne presto a capo, ma la cosa più importante ora è essere uniti negli intenti e nelle modalità.
Siamo chiamati a scendere in piazza per dar dimostrazione che nascere a Bisceglie non è solo una necessità, ma anche un diritto.
Che sia una manifestazione, una raccolta firme o un comizio non ha importanza: tutta la cittadinanza deve essere partecipe e compatta ed io, insieme ai miei amici e sostenitori, sarò disponibile a dare il mio contributo per la città» ha concluso Marco Di Leo.
  • Regione Puglia
  • ospedale Bisceglie
  • Marco Di Leo
Altri contenuti a tema
Primarie regionali del centrosinistra, Vittorio Fata a sostegno di Emiliano Primarie regionali del centrosinistra, Vittorio Fata a sostegno di Emiliano L'ex sindaco invita i biscegliesi alla partecipazione e annuncia il supporto al presidente uscente
Agevolazioni e finanziamenti per imprese e start-up: incontro promosso da Puglia Sviluppo Agevolazioni e finanziamenti per imprese e start-up: incontro promosso da Puglia Sviluppo Appuntamento al Castello
Consiglio ribatte ai 5 Stelle: «La differenziata del 2018 è oltre il 65%» Consiglio ribatte ai 5 Stelle: «La differenziata del 2018 è oltre il 65%» Il vicesindaco sostiene che i pentastellati non avrebbero tenuto conto di una voce statistica
La regione supera il target di spesa dei fondi europei La regione supera il target di spesa dei fondi europei L'assessore Borraccino: «Puglia modello di riferimento»
Regionali, Emiliano allo sprint per le primarie interne del centrosinistra Regionali, Emiliano allo sprint per le primarie interne del centrosinistra Il presidente uscente: «Mi dispiace che il loro meccanismo di scelta del candidato del centrodestra non sia affidato ai pugliesi»
Maltempo, Fratelli d'Italia interroga il governo e la regione Puglia Maltempo, Fratelli d'Italia interroga il governo e la regione Puglia «Abbiamo raccolto lo sconforto dei commercianti»
Marco Di Leo: «Amministrazione comunale bocciata» Marco Di Leo: «Amministrazione comunale bocciata» «Non c'è da sorprendersi se qualcuno sia stato nelle condizioni di decidere di abbandonare la nave»
Fratelli d'Italia: «Raffaele Fitto è il candidato alla guida della regione Puglia» Fratelli d'Italia: «Raffaele Fitto è il candidato alla guida della regione Puglia» L'annuncio ufficiale del partito di Giorgia Meloni
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.