Peschereccio
Peschereccio
Economia e lavoro

Marinerie biscegliesi e pugliesi in stato d'agitazione

Proteste vibranti per ulteriori sanzioni in arrivo

Norme ritenute troppo stringenti e prive di qualsiasi attinenza alla realtà di un comparto già in crisi profonda. Le marinerie pugliesi - compresi gli operatori biscegliesi del settore - sono ancora una volta in stato di agitazione. I lavoratori e le imprese chiedono un accordo «che tenga conto delle esigenze, delle prassi e di tutte quelle variabili che solo chi vive del lavoro in mare conosce. E questo - specificano - non significa voglia di non rispettare la legge, anzi».

L'ultimo episodio riguarda le paventate e salatissime sanzioni che potrebbero essere notificate nei prossimi giorni, con conseguenze dannose per un settore già provato «dalle settimane di fermo obbligatorio, dal clima che fa le bizze e dalla burocrazia sempre più opprimente».

Lunedì 30 settembre, in serata, si è svolta una riunione a Molfetta, allargata nella mattinata di martedì 1 ottobre ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali dei lavoratori dei pescherecci pugliesi, da Vieste a Brindisi. Non è esclusa la possibilità di nominare un referente per ciascuna marineria locale del basso Adriatico per formare una delegazione che incontrerebbe a stretto giro il presidente della regione Michele Emiliano, il quale si sarebbe già reso disponibile all'interlocuzione.
  • pesca Bisceglie
Altri contenuti a tema
Crisi del settore pesca, la senatrice Minuto accusa regione e governo di inoperosità Crisi del settore pesca, la senatrice Minuto accusa regione e governo di inoperosità «In questo paese è più pericoloso sbarcare un chilo di pesce fuori misura che sostanze stupefacenti»
L'amministrazione comunale incontra i rappresentanti del comparto pesca L'amministrazione comunale incontra i rappresentanti del comparto pesca Il documento condiviso sarà trasmesso al ministro Bellanova e al presidente della regione Emiliano. Martedì manifestazione a Bari
Minuto: «Il governo intervenga in difesa dei pescatori pugliesi» Minuto: «Il governo intervenga in difesa dei pescatori pugliesi» La senatrice di Forza Italia ha presentato un'interrogazione
Lo sciopero della marineria biscegliese prosegue a oltranza Lo sciopero della marineria biscegliese prosegue a oltranza Protesta contro le «normative europee stringenti» e il «disinteresse del governo»
La Flai Cgil incontrerà i pescatori biscegliesi La Flai Cgil incontrerà i pescatori biscegliesi Il segretario generale Riglietti: «Ascolteremo i loro problemi e spiegheremo le nostre proposte»
Bisceglie partecipa al bando per l'ammodernamento del mercato ittico Bisceglie partecipa al bando per l'ammodernamento del mercato ittico L'amministrazione ha redatto un progetto. Toccherà agli uffici competenti stabilire l'accesso ai fondi
Bando del Gal "Ponte Lama", finanziamenti per la vendita diretta nel settore pesca Bando del Gal "Ponte Lama", finanziamenti per la vendita diretta nel settore pesca Misura riservata a micro, piccole, medie imprese e cooperative di Bisceglie, Molfetta e Trani
Crisi del comparto pesca, Bisceglie all'assemblea in regione Crisi del comparto pesca, Bisceglie all'assemblea in regione Sottoscritta una lettera indirizzata al ministro Gian Marco Centinaio
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.