Gioco d'azzardo patologico
Gioco d'azzardo patologico
Attualità

Proroga al "distanziometro", lo sdegno della Comunità Oasi2

«Risposta pilatesca che non tutela la salute dei giocatori problematici»

«Gli ulteriori sei mesi di tempo per l'adeguamento sul "distanziometro" sono una risposta pilatesca, che non tutela la salute dei giocatori problematici né viene incontro alle ragioni dei business dei gestori dei locali e delle sale da gioco». Questo l'amaro commento dei responsabili della Comunità Oasi2 San Francesco onlus alla notizia dell'ulteriore proroga concessa dalla regione agli imprenditori del settore.

«L'introduzione del "distanziometro" era già prevista nel 2013. I gestori hanno avuto già 60 mesi di tempo per rispettare le distanze minime richieste - 500 metri da scuole, parrocchie, luoghi di aggregazione giovanili - dalla legge regionale 43/2013. In 5 anni nulla è stato fatto, salvo garantire il proliferare di punti d'accesso al gioco d'azzardo e, in zona Cesarini, richiedere un ulteriore "aiutino" brandendo come una clava nel dibattito politico lo spettro della perdita dei posti di lavoro - i cui numeri, in merito, sono tutti da verificare - e l'ombra dell'illegalità - ben sapendo che già ora, senza distanziometro, il gioco d'azzardo fa gola alla criminalità più o meno organizzata» hanno sottolineato i referenti di Oasi 2.

«L'ulteriore dilazione non può che apparire come un tentativo di rimandare ancora la decisione e, di conseguenza, la presa di posizione, ormai sempre più necessaria, fra la tutela della salute e il primato del business senza scrupoli. Ecco il vero e più drammatico distanziometro, quello fra la politica e la tutela dei 40 mila pugliesi in balia del gioco d'azzardo».

La Comunità Oasi 2 San Francesco onlus, a proposito della paventata revisione del testo, si augura che la stessa vada «nella direzione di una maggiore e più stringente regolamentazione dei punti d'accesso al gioco d'azzardo - con o senza distanziometro - e che si lavori per potenziare i servizi di informazione, sensibilizzazione, presa in carico e cura dei giocatori problematici.
Lanciamo quindi, sin d'ora, il nostro appello a tutti coloro i quali ritengono la salute e la tutela dei soggetti vulnerabili, esposti al gioco d'azzardo patologico, non debbano essere anteposti a nessun altra logica, perchè nessuna altra vile e irresponsabile timidezza trovi spazio allo scoccare della nuova ipocrita, scadenza fissata a giugno 2019».
  • Comunità Oasi2
  • Consiglio regionale
  • gioco d'azzardo patologico
Altri contenuti a tema
1 Giornata mondiale del rifugiato, film e dibattito anche a Bisceglie Giornata mondiale del rifugiato, film e dibattito anche a Bisceglie Eventi organizzati dalla Comunità Oasi2
Si costituisce “Senso Civico per la Puglia”: Sabino Zinni è il presidente Si costituisce “Senso Civico per la Puglia”: Sabino Zinni è il presidente Una nuova associazione politico-culturale promossa da alcuni esponenti del centrosinistra regionale
Nino Marmo: «Emiliano sempre assente» Nino Marmo: «Emiliano sempre assente» Il consigliere regionale duro col presidente: «Ormai è un elemento disturbatore per la Puglia»
Elena Gentile a Villa San Giuseppe per un incontro pubblico su "Europa, futuro e migrazioni" Elena Gentile a Villa San Giuseppe per un incontro pubblico su "Europa, futuro e migrazioni" L'europarlamentare del Partito Democratico all'evento organizzato dalla Comunità Oasi2 San Francesco onlus
L'appello della Comunità Oasi 2 al sindaco di Bisceglie sul decreto sicurezza L'appello della Comunità Oasi 2 al sindaco di Bisceglie sul decreto sicurezza «L'applicazione rischia di danneggiare decine di persone presenti legalmente in città»
L'andriese Grazia Di Bari nuovo capogruppo 5 Stelle in consiglio regionale L'andriese Grazia Di Bari nuovo capogruppo 5 Stelle in consiglio regionale Lo hanno deciso mercoledì i componenti del gruppo
Il progetto "Moro vive" all'istituto "Giacinto Dell'Olio" Il progetto "Moro vive" all'istituto "Giacinto Dell'Olio" L'iniziativa è promossa dal consiglio regionale pugliese
Il distanziometro contro il gioco d'azzardo non entra ancora in vigore Il distanziometro contro il gioco d'azzardo non entra ancora in vigore La Comunità Oasi2 San Francesco Onlus ha espresso il suo sconcerto per l'ulteriore proroga concessa dalla Commissione regionale sanità
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.