Mezzi di trasporto pubblico locale (repertorio)
Mezzi di trasporto pubblico locale (repertorio)
Attualità

Scuola e trasporti pubblici, ricognizione della Regione coi Comuni

Emiliano: «L'obiettivo è scaglionare gli orari delle lezioni nelle secondarie e riorganizzare le corse dei mezzi»

Le disposizioni contenute nel nuovo decreto del presidente del consiglio dei ministri, firmato domenica 18 ottobre, sono state al centro della riunione convocata in videoconferenza dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con l'obiettivo di esaminare nel dettaglio la questione del trasporto pubblico in relazione agli orari scolastici.

Hanno partecipato gli assessori uscenti alla scuola (Sebastiano Leo) e ai trasporti (Gianni Giannini), il professor Pier Luigi Lopalco (assessore alla sanità in pectore), il direttore del Dipartimento salute Vito Montanaro, la direttrice dell'Ufficio scolastico regionale Anna Maria Cammalleri, il presidente dell'Anci Puglia Domenico Vitto, il dirigente della protezione civile regionale Mario Lerario, il capo di gabinetto Claudio Stefanazzi e il capo dell'avvocatura regionale Rossana Lanza.

«Abbiamo bisogno che il mondo della scuola secondaria, alla luce delle novità introdotte dall'ultimo Dpcm, ci spieghi quali sono le linee di trasporto più affollate dagli studenti» ha comentato Emiliano. «È importante acquisire queste informazioni sentendo sindaci, personale scolastico, studenti e le loro famiglie. Si partirà da questa ricognizione per consentire da un lato all'ufficio scolastico regionale di scaglionare gli orari delle lezioni nelle scuole secondarie e dall'altro ai Comuni e alla Regione di riorganizzare le corse dei mezzi». La riunione è stata perciò riconvocata per martedì alle ore 16.

Il decreto Conte pubblicato domenica dispone fra l'altro che «per contrastare la diffusione del contagio (...) le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell'organizzazione dell'attività didattica ai sensi degli articoli 4 e 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999 n. 275, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l'eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l'ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9».
  • Regione Puglia
  • scuola
  • Michele Emiliano
  • trasporto pubblico locale
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1427 contenuti
Altri contenuti a tema
95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore 95 nuovi ricoverati e 52 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 50mila casi di positività in Puglia dall'inizio dell'emergenza
Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Oltre 900 guariti e 30 decessi nelle ultime 24 ore Quasi 35mila attualmente positivi in Puglia
«Chiusura alle 19». L'appello di Angarano ai commercianti non inclusi nell'ordinanza «Chiusura alle 19». L'appello di Angarano ai commercianti non inclusi nell'ordinanza Il primo cittadino: «Lo sforzo e l'aiuto di tutti può fare davvero la differenza»
Scontro politico sul conto corrente del Comune per l'emergenza Covid Scontro politico sul conto corrente del Comune per l'emergenza Covid Spina chiede che fine abbia fatto il denaro, l'amministrazione risponde
Galizia: «Pronti 376 mila euro di fondi governativi per Bisceglie» Galizia: «Pronti 376 mila euro di fondi governativi per Bisceglie» La parlamentare: «Risorse destinate alla spesa sociale e al trasporto scolastico»
Giovedì la prima riunione del consiglio regionale Giovedì la prima riunione del consiglio regionale Prevista l'elezione del presidente, favorita Loredana Capone
Ossigenoterapia domiciliare, possibile la prescrizione dai medici di base Ossigenoterapia domiciliare, possibile la prescrizione dai medici di base Deroga fino al 31 gennaio. Non si registra al momento alcuna carenza nella fornitura
52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore 52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore Oltre 45mila casi in Puglia dall'inizio dell'emergenza
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.