Scuola (repertorio)
Scuola (repertorio)
Scuola

Scuola, i sindacati: «Difficile il rientro in presenza al 100% a settembre»

Problema principale le classi pollaio: «Un anno e mezzo di emergenza sanitaria non ha insegnato nulla alla politica»

L'anno scolastico 2020-2021 si concluderà in presenza dal 70 al 100% (decisione che spetta ai singoli istituti), se la Puglia dovesse restare sempre in zona arancione, con la possibilità per le famiglie di poter scegliere la didattica a distanza. Ora l'attenzione si è spostata sull'obiettivo di far rientrare tutti gli studenti in classe nel mese di settembre: nei giorni scorsi le organizzazioni sindacali hanno evidenziato alcune importanti problematiche, che non consentirebbero di raggiungere questo risultato.

«Dopo un anno e mezzo di emergenza sanitaria i tanti errori di valutazione, di programmazione e di gestione non hanno insegnato nulla alla politica. Dalle informazioni ricevute dai territori, ci risulta che si stiano autorizzando numerose classi, con punte di 30 alunni. A questo si aggiunge che per il prossimo anno scolastico non vi è alcuna conferma dell'organico aggiuntivo, che comunque non può rappresentare la risposta alle nostre richieste di incremento dell'organico di diritto, pur essendo necessario in questa fase di pandemia, per garantire condizioni di maggior sicurezza. Al contrario, sono stati tagliati 100 posti di collaboratori scolastici a causa della trasformazione full time dei contratti dei lavoratori ex Lsu» hanno denunciato Flc Cgil, Uil Scuola Rua, Cisl Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams.

«Sarà estremamente complicato puntare a un rientro al 100%. Al netto della mancanza di un piano dei trasporti adeguato e dedicato, di un piano immediato di ammodernamento degli edifici scolastici e di risorse per sostenere una programmazione di screening periodici della popolazione scolastica, il numero di studenti per classe non permetterà affatto di garantire il distanziamento sociale» hanno concluso.
  • Scuola e istruzione
  • Sindacati
  • CGIL
  • cisl
  • Covid
Altri contenuti a tema
42 nuovi casi positivi in Puglia nelle ultime 24 ore 42 nuovi casi positivi in Puglia nelle ultime 24 ore Oltre 240mila guariti dall'inizio dell'emergenza
Campagna vaccinale, ritmo di oltre 3000 somministrazioni giornaliere nella Bat Campagna vaccinale, ritmo di oltre 3000 somministrazioni giornaliere nella Bat Indice di utilizzo delle dosi al 96.1% in Puglia
Meno di seimila gli attualmente positivi in Puglia Meno di seimila gli attualmente positivi in Puglia Curva dei contagi in drastico calo
Quasi 4500 somministrazioni effettuate nella Bat lunedì Quasi 4500 somministrazioni effettuate nella Bat lunedì La Puglia raggiunge quasi il 95% di capacità vaccinale
Fials: «Quale futuro per il "Vittorio Emanuele II"?» Fials: «Quale futuro per il "Vittorio Emanuele II"?» Chiesta al Sindaco Angarano la convocazione di un consiglio comunale monotematico
Bisceglie sotto i 50 attualmente positivi secondo la mappa della Regione Bisceglie sotto i 50 attualmente positivi secondo la mappa della Regione La città non rientra più nel range elevato di contagi
Materiale scolastico, Comitato Progetto Uomo mette in palio dei buoni Materiale scolastico, Comitato Progetto Uomo mette in palio dei buoni I requisiti e il termine ultimo per partecipare al sorteggio
«Refezione scolastica, che fine hanno fatto le somme pagate dai genitori?» «Refezione scolastica, che fine hanno fatto le somme pagate dai genitori?» Di Leo, esponente di Bisceglie d'amare: «L'amministrazione delude ancora una volta le famiglie»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.