Strutture di Universo Salute
Strutture di Universo Salute
Cronaca

Segnalazione anonima su Universo Salute, l'azienda annuncia querele

Una mail non firmata, inviata a BisceglieViva e ad altre testate regionali, costruita sul modello della lettera aperta, si rivolge a un imprecisato "Procuratore"

Elezioni Regionali 2020
Una segnalazione anonima, inviata da un indirizzo mail - forse appositamente creato per l'occasione - solo ad alcune testate selezionate (oltre a BisceglieViva, Tg Norba, il quotidiano foggiano L'attacco, Foggiatoday e la Gazzetta del mezzogiorno), al servizio igiene e sanità pubblica dell'Asl Bt e a un'organizzazione sindacale.Costruita sul modello della "lettera aperta", fa scalpore perché si rivolge al "Procuratore". Chi l'ha scritta, forse, vuole lasciare intendere di aver inoltrato quello stesso testo in forma di esposto alla Procura competente, cioè quella di Trani. Ma chi l'ha scritta non si è palesato: la lunga serie di osservazioni rispetto a quella che sarebbe la situazione all'interno dei complessi aziendali biscegliesi di Universo Salute si conclude con generici "saluti". Nessuna firma, nessuna sigla, nessun riferimento oltre quella casella di posta elettronica. Insomma: niente più impubblicabile, come talvolta capita di constatare.

La reazione di Universo Salute

«Solo chi sa di essere nel giusto non teme di esporsi. Solo chi dice la verità non teme nulla. Il ricorso alle lettere anonime resta invece l'arma dei giuda, l'arma del nemico che non ha altre frecce nel suo arco oltre la calunnia e la diffamazione» è quanto riportato nella nota dell'azienda in cui si prende atto di quanto accaduto.

«Non è la prima volta che Universo Salute si trova ad affrontare nemici tanto "invisibili" quanto "inconsistenti" e questo non ci spaventa affatto. Non avevamo nulla da temere le scorse volte, non abbiamo nulla da temere anche questa volta. Anzi, nelle more della denuncia già affidata ai nostri legali, pubblichiamo e rendiamo noto noi stessi il contenuto della lettera anonima da noi ricevuta "in copia"» hanno aggiunto. E per questo motivo abbiamo deciso di pubblicarla, pur con due doverosi omissis a proposito di persone (peraltro non biscegliesi) tirate in ballo non si capisce a quale proposito.

Il testo della lettera anonima

«Egregio Procuratore,
In questi giorni sugli organi di stampa girano numerose notizie circa eventuali disguidi che si stanno creando all'interno della struttura dell'Universo Salute di Bisceglie.
Al riguardo vogliamo portare alla Vostra attenzione alcune situazioni a dir pico riprovevoli che nessuno, alla luce di quello che sta accadendo, si sarebbe mai immaginato che potessero verificarsi.
Ora che state apponendo attenzione alla sede di Bisceglie Vi invitiamo a verificare alcune carenze igienico sanitarie della struttura quali:
lavaggio degli indumenti personali degli ospiti dell'Istituto Ortofrenico: vengono "lavati" da noi operatori all'interno della struttura con delle lavatrici casalinghe e la loro sanificazione è aleatoria, siamo del tutto sprovvisti di adeguati dpi ogni tanto ci danno delle mascherina di carta velina che riutilizziamo per giorni e giorni, le nostre divise ce le laviamo a casa senza alcun trattamento specifico, perché così ci hanno detto per contenere i costi.
Divise medici ed infermieri: abbiamo invitato più volte il Dr. Paduanelli ad aumentare la nostra dotazione, infatti siamo costretti a lavare le divise a casa nostra perché ci sono state fornite solo 3 divise in dotazione. Infatti quando è stato richiesto un cambio maggiore ci è stato risposto che potevamo lavarle a casa perché venivano messe sotto le tute, e questo sempre al fine di contenere i costi,
Lavaggio materassi e guanciali: dal mese di febbraio ci sono stati forniti materassi e guanciali nuovi e da quel momento non vengono più inviati alla lavanderia esterna per il lavaggio, ma siamo costretti, quando capita, a passare un pannetto umido sulla copertura di gomma del materasso per doverlo pulire. Non crediamo che questo ci aiuti a salvaguardare l'incolumità del paziente e quella di noi operatori.
Servizio pulizia: gli interventi di pulizia e sanificazione delle aree, sempre in un'ottica di risparmio, non sono stati intensificati. Gli addetti sono costretti a lavorare in modo precario e con indumenti ed attrezzature non idonee e distinte per area di intervento e in tutto questo le mascherine vengono utilizzate con il contagocce.
Pazienti Covid: dall'inizio della pandemia, e nonostante ci fossero stati casi di pazienti ed operatori accertati, non ci sono state delle azioni poste a garantire una totale salvaguardia di tutti, infatti solo negli ultimi giorni sono stati dedicati apposite aree dove trasferire i casi positivi. E secondo Voi con le mancanze sopra evidenziate si potrà mai riuscire ad assicurare un contenimento dei casi?
Carenza personale: nonostante tutte le strutture di Universo Salute stanno lavorando sotto organico com'è possibile che dalla sede di Foggia venga "prestato" del personale da inviare presso la Rsa di Bovino? Non crediamo che tutto venga fatto gratuitamente. Forse grazie all'intervento del dottor (omissis) – ex dipendente della Direzione generale Asl Foggia – con il dottor (omissis) sono riusciti ad avere questo riconoscimento?

Forse quanto evidenziato dovrebbe essere oggetto di opportune verifiche da parte degli organi competenti al fine di verificare se tutte queste operazioni che svolgiamo siano corrette ed idonee soprattutto in considerazione di questo momento particolare. Anche perché che senso ha avere in essere un contratto con una ditta di lavanderia esterna se poi queste attività non vengono fatte da loro?

Spiegateci Voi se in questo momento possiamo sopportare tutto questo, non possiamo denunciare agli organi di stampa quanto succede all'interno, perché come già successo in altre occasioni chi si permette di fare una cosa del genere viene licenziato immediatamente, come già successo. E mai come in questo momento abbiamo paura per la nostra salute e quella dei pazienti, perché il rischio di un focolaio è molto alto.
  • Procura della Repubblica
  • Opera don Uva
  • Universo Salute
  • Procura di Trani
  • Renato Nitti
Altri contenuti a tema
Universo Salute, le modalità d'accesso per le visite dei parenti Universo Salute, le modalità d'accesso per le visite dei parenti Le disposizioni stabilite dalla struttura biscegliese
Protocollo di collaborazione Universo Salute-Alzheimer Bari Protocollo di collaborazione Universo Salute-Alzheimer Bari Paduanelli: «Nuovi progetti nella cura della malattia»
Universo Salute riapre le visite ai familiari Universo Salute riapre le visite ai familiari Saranno effettuate in zone esterne opportunamente predisposte
Doppio appuntamento biscegliese per la scrittrice Vanessa Roghi Doppio appuntamento biscegliese per la scrittrice Vanessa Roghi Venerdì 19 giugno alla biblioteca Isolachenoncè di Universo Salute e in seguito alle Vecchie Segherie Mastrototaro
Guarito il paziente 1 dell'ex ortofrenico dell'Opera Don Uva Guarito il paziente 1 dell'ex ortofrenico dell'Opera Don Uva Un'ultima persona resta in attesa di negativizzazione, affinché l'istituto diventi Covid free
Riapre la biblioteca "Isolachenoncè" dell'Opera Don Uva Riapre la biblioteca "Isolachenoncè" dell'Opera Don Uva Garantite le condizioni di sicurezza con una sala lettura e spazi all'aperto
"Five Shots" in concerto all'Universo Salute Opera Don Uva "Five Shots" in concerto all'Universo Salute Opera Don Uva L'evento di beneficenza è stato molto apprezzato dai pazienti della struttura biscegliese
Universo Salute apre reparti di riabilitazione post-Covid Universo Salute apre reparti di riabilitazione post-Covid Pneumologia, riabilitazione respiratoria e day service pneumologico
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.