servizi-sociali-bisceglie-trani
servizi-sociali-bisceglie-trani
Attualità

Servizi sociali Bisceglie - Trani: presto il nuovo Piano Sociale di Zona

Nessun nuovo investimento per il 2018


Dopo lunghe attese, la regione Puglia ha finalmente approvato il nuovo Piano Regionale delle Politiche Sociali. Coprirà il periodo 2017-2020.
Il ciclo di programmazione pluriennale finanza i servizi sociali e sociosanitari tradizionali erogati dai 45 ambiti sociali di zona pugliesi
Tra questi il Servizio di assistenza domiciliare educativa (ADE), i centri socio educativi diurni per minori, i centri anti violenza, il servizio di Pronto intervento sociale (PIS), l'Assistenza specialistica scolastica ed extrascolastica, l'Assistenza domiciliare socio assistenziale (SAD).
Il IV Piano Regionale delle Politiche sociali darà vita entro l'anno, in tutta la regione, ai Piani sociali di Zona 2018 – 2020.
Anche per Bisceglie e Trani – che opera in proroga sulla base del Piano sociale di zona 2014 – 2016 – si apre un nuovo capitolo.
I due comuni hanno chiuso il 2017 erogando servizi per un importo di spesa di 1.294.300 euro.

Una somma che può sembrare corposa, se si considera il fatto che ulteriori 180000 euro sono stati erogati direttamente dalla Regione Puglia ai cittadini di Bisceglie e Trani attraverso i buoni servizi.
La somma, in realtà, copre l'erogazione di una lunga serie di servizi cosiddetti essenziali in favore di bambini, anziani, disabili, famiglie, disoccupati e persone in condizione di fragilità socioeconomica ed è stata divisa in parti quasi uguali tra i due comuni.
Il crescente numero di persone in condizioni di disagio cozza con la contrazione, erosiva e costante, delle risorse nazionali dedicate al welfare, nella "tradita" traiettoria di sussidiarietà verticale.
Per il futuro, insomma, non c'è molto di più da aspettarsi.
Nel 2018 Bisceglie e Trani non potranno spendere che 1.317.000 euro.

Considerato l'insignificante incremento del fondo (meno del 2%, che forse non corrispondono nemmeno agli adeguamenti ISTAT), non è difficile ipotizzare che non verranno né migliorati i servizi né attivate altre iniziative di carattere sociale anzi dovremo sperare che siano mantenute attive tutte quelle in corso.

Questo andrà sicuramente a penalizzare gli utenti aventi diritto, che sono sempre più numerosi e sempre più imbrigliati da una burocrazia asfissiante. Per accedere ai servizi, soprattutto quelli erogati attraverso i buoni servizio, serve una infinità di documenti, con un rimpallo di uffici e competenze che rende le pratiche estremamente lunghe.

La speranza è che cooperative e associazioni cui saranno affidati i servizi riescano ad espletare i loro compiti come fatto sinora, affinché non siano come al solito i più deboli a subirne le conseguenze.
  • servizi sociali
  • Piano Sociale di Zona
Altri contenuti a tema
Welfare, l'assessore regionale Barone nella Bat Welfare, l'assessore regionale Barone nella Bat Incontro ad Andria coi rappresentanti degli ambiti territoriali: sul tavolo il tema dell'emergenza sociale
Case popolari, Rigante: «È proprio grazie agli sgomberi che sarà possibile attive le forniture» Case popolari, Rigante: «È proprio grazie agli sgomberi che sarà possibile attive le forniture» L'intervento dell'assessore: «Era impellente ripristinare legalità e giustizia nel centro storico»
Cgil Bat: «Stabilizzare gli assistenti sociali» Cgil Bat: «Stabilizzare gli assistenti sociali» I rappresentanti dell'organizzazione sindacale sottolineano le opportunità che la Legge di bilancio concede alle amministrazioni locali
Nuovo avviso pubblico per Progetti di vita indipendente e "Dopo di noi" Nuovo avviso pubblico per Progetti di vita indipendente e "Dopo di noi" Le istruzioni per la presentazione delle richieste
Servizio civile con il patronato Enapa, prorogata al 15 febbraio la scadenza per la presentazione delle domande Servizio civile con il patronato Enapa, prorogata al 15 febbraio la scadenza per la presentazione delle domande A cura di Angelo Cosmai, responsabile provinciale Enapa
Uno sportello antibullismo negli uffici comunali Uno sportello antibullismo negli uffici comunali Sottoscritto un protocollo d'intesa con la cooperativa "Il caleidoscopio"
Coronavirus, Nelmodogiusto: «Modificare i criteri per l'assegnazione dei buoni spesa» Coronavirus, Nelmodogiusto: «Modificare i criteri per l'assegnazione dei buoni spesa» Nuove critiche all'amministrazione: «Quale confronto con le opposizioni?»
Emergenza Coronavirus: buono spesa, ecco i criteri per presentare domanda. Il modulo da scaricare è all'interno dell'articolo Emergenza Coronavirus: buono spesa, ecco i criteri per presentare domanda. Il modulo da scaricare è all'interno dell'articolo Il sindaco Angarano: «Abbiamo cercato di allargare quanto più possibile la platea dei beneficiari»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.