Il punto esatto in cui è avvenuto il parapiglia
Il punto esatto in cui è avvenuto il parapiglia
Cronaca

Sette persone ai domiciliari per l'aggressione al 16enne tranese

Gli indagati sono accusati di minacce e lesioni aggravate in concorso con altri sette minorenni

Elezioni Regionali 2020
I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani, hanno fermato sette giovani biscegliesi, ritenuti responsabili del brutale pestaggio ai danni di un sedicenne tranese, avvenuto a Bisceglie la sera del 2 giugno 2020, nella centralissima piazza Vittorio Emanuele II (link all'articolo).

Sono stati quindi posti agli arresti domiciliari: D. P. A. (classe 1987), R. M. (classe 1999), B. N. (classe 1999), D. P. F. (classe 2001), T. M. (classe 2001), G. B. (classe 2001) e M. S. (classe 2001).

Le risultanze delle serrate indagini, effettuate dalla Tenenza dei Carabinieri di Bisceglie sono state integralmente condivise dalla Procura della Repubblica di Trani, e poi dal Giudice per le indagini preliminari. Gli indagati sono tutti accusati, in concorso con altri sette minorenni, di minacce gravi e lesioni pluriaggravate.

La feroce e immotivata aggressione sarebbe avvenuta per futili motivi intorno alle ore 22:00. Secondo quanto ricostruito, in quattordici avrebbero selvaggiamente picchiato il sedicenne tranese, lasciandolo ferito ed esanime. Gli altri tre amici minorenni dell'aggredito nulla avrebbero potuto per difenderlo dalla violenza del "branco".

La giovane vittima sarebbe stata colpita con calci (anche in testa) e pugni, persino con l'uso di noccoliere metalliche, e l'inumana violenza non sarebbe cessata nemmeno quando il malcapitato era a terra, ormai privo di sensi. Gli aggressori sono poi scappati in ordine sparso per le vie del centro, non appena udivano le sirene delle forze dell'ordine immediatamente accorse, su segnalazione di un amico della vittima.

I militari operanti, grazie alle immagini di videosorveglianza (che però non hanno ripreso direttamente l'aggressione), e soprattutto attraverso le informazioni rese dagli amici del sedicenne aggredito e da lui stesso, sono giunti ad individuare con certezza gli indagati.
Nonostante l'aggressione sia avvenuta nella principale piazza cittadina, sempre molto frequentata, a parte i suoi tre amici, nessuno ha difeso il ragazzo e nessuno si è fatto avanti per collaborare alle indagini, condotte in prima persona dal Maggiore Francesco Nacca.
  • Piazza Vittorio Emanuele II
  • Tenenza Carabinieri Bisceglie
Altri contenuti a tema
Angarano plaude all'operazione dei Carabinieri Angarano plaude all'operazione dei Carabinieri «Abbiamo quasi triplicato la videosorveglianza e continueremo a potenziarla»
Animata discussione nella notte in zona San Francesco Animata discussione nella notte in zona San Francesco Una donna è stata trasportata al pronto soccorso di Barletta in stato di shock. I Carabinieri indagano per ricostruire l'accaduto
Rissa tra minorenni: «Non chiamiamoli pugili» Rissa tra minorenni: «Non chiamiamoli pugili» La giusta puntualizzazione della Federazione pugilistica italiana
Ruba l'auto a un agricoltore biscegliese e prova a estorcergli denaro: arrestato Ruba l'auto a un agricoltore biscegliese e prova a estorcergli denaro: arrestato I Carabinieri hanno sventato il fenomeno del "cavallo di ritorno" e restituito il mezzo al legittimo proprietario
Carriera: «La violenza gratuita lascia sgomenti» Carriera: «La violenza gratuita lascia sgomenti» Il direttore Confcommercio Bari-Bat commenta la rissa in piazza Vittorio Emanuele II
Galantino: «Ragazzi senza punti di riferimento, troppa violenza» Galantino: «Ragazzi senza punti di riferimento, troppa violenza» Il parlamentare di Fratelli d'Italia cita l'episodio di Bisceglie nel dibattito in aula sul Decreto Legge scuola
Rissa in piazza, individuato il presunto responsabile Rissa in piazza, individuato il presunto responsabile Le indagini dei Carabinieri procedono a ritmo serrato
Rissa in piazza Vittorio Emanuele, frattura del setto nasale per il 16enne che ha avuto la peggio Rissa in piazza Vittorio Emanuele, frattura del setto nasale per il 16enne che ha avuto la peggio Il giovane tranese potrebbe essere dimesso dall'ospedale nelle prossime ore
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.