Lido (repertorio)
Lido (repertorio)
Economia e lavoro

Spiagge, lunedì riaprono i lidi: «Pronta a ripartire solo un'attività su 10»

Capacchione, presidente del sindacato balneari: «Sforzo notevole, ma l'allestimento è complesso»

Elezioni Regionali 2020
Non solo spiagge libere. Lunedì 25 maggio, secondo quanto definito dalla specifica ordinanza della Regione, anche i mille stabilimenti balneari avranno la facoltà di riaprire al pubblico. Ma solo il 10% di essi, secondo quanto sostenuto dal Sib (sindacato italiano balneari), sarà già pronto, pur se diverse centinaia hanno già cominciato le operazioni preliminari necessarie. Le doverose misure di sicurezza introdotte per fronteggiare il rischio di contagio da Covid-19 ridurranno fino anche del 60% la capacità dei lidi.

«Stiamo correndo all'impazzata ma l'allestimento di una spiaggia è una operazione complessa» ha spiega Antonio Capacchione, presidente nazionale Sib. «Ci vuole tempo per la realizzazione delle passerelle per gli accessi al mare che garantiscano il distanziamento, la pulizia e il livellamento della sabbia, parliamo di ridisegnare le spiagge coniugando sicurezza con socialità. Lo sforzo che stiamo facendo è quello di non trasformare i nostri stabilimenti in reparti ospedalieri o in campi di detenzione ma di garantire sicurezza» ha rimarcato l'esponente dell'organizzazione sindacale, che rientra nella Fipe (federazione italiana pubblici esercizi).

Tra le prescrizioni fissate dal provvedimento regionale, quella su cui inevitabilmente sarà concentrata la massima attenzione è la distanza tra gli ombrelloni, definita in 3-3,4 metri. L'uso di mascherine e dispositivi di protezione sarà obbligatorio nelle vicinanze di spazi e servizi comuni come anche la continua sanificazione delle strutture. «Privilegeremo le prenotazioni e i pagamenti on line, anche per evitare file all'ingresso e ci stiamo attrezzando per il tracciamento dell'utenza. Il personale interno vigilerà sul rispetto delle regole di distanziamento ma l'appello è alla responsabilità dei clienti» ha concluso Capacchione.
  • Regione Puglia
  • spiagge
  • Covid
  • Fase 2
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1031 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, nessun altro contagio in Puglia Coronavirus, nessun altro contagio in Puglia 110 le persone attualmente positive sul territorio regionale
Coronavirus, un caso positivo nella Bat Coronavirus, un caso positivo nella Bat Altri tre contagiati in Puglia nelle ultime ore
Doppia preferenza, l'iter e le incognite verso l'approvazione Doppia preferenza, l'iter e le incognite verso l'approvazione Discussione in commissione il 15 luglio, quindi il probabile voto in consiglio regionale (a scrutinio segreto)
Boccia su doppia preferenza alle regionali: «Riforma di civiltà» Boccia su doppia preferenza alle regionali: «Riforma di civiltà» Il ministro: «Sono sicuro che i consigli inadempienti agiranno in maniera responsabile»
Regionali, è già guerra dei sondaggi Regionali, è già guerra dei sondaggi Esiti contraddittori tra varie rilevazioni
Nicola Ambrosino - Le sènde... a le tèimbe du covid decennóve Nicola Ambrosino - Le sènde... a le tèimbe du covid decennóve L'appuntamento con la poesia in vernacolo
Coronavirus, tre nuovi contagi in Puglia Coronavirus, tre nuovi contagi in Puglia 2036 i test effettuati. Non si rilevano decessi
Regionali, Canonico frena sulla candidatura: «Nulla è ancora deciso» Regionali, Canonico frena sulla candidatura: «Nulla è ancora deciso» Capitolo Bisceglie calcio: «Mi auguro di poter lasciare il club in buone mani»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.