Sparatoria a pochi passi dalla stazione
Sparatoria a pochi passi dalla stazione
Cronaca

Terminate le indagini sull'omicidio del 25enne biscegliese

L'unico indiziato un uomo di 34 anni

Elezioni Regionali 2020
Dovrà rispondere delle accuse di omicidio aggravato e detenzione illegale di arma da fuoco il 34enne Mauro Dell'Orco, ritenuto dagli inquirenti responsabile dell'omicidio di Matteo De Gennaro, 25 anni, nella notte fra sabato 10 e domenica 11 giugno scorsi in piazza Armando Diaz, nei pressi della stazione ferroviaria. L'unico indiziato ha ricevuto l'avviso di chiusura delle indagini, guidate dal pubblico ministero Donato Alessandro Pesce della Procura di Trani.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la sparatoria avrebbe avuto origine da una lite innescata pochi minuti prima in zona Sant'Andrea tra la vittima e il Dell'Orco, che si sarebbe posto, a piedi, all'inseguimento di Matteo De Gennaro, raggiunto da un colpo d'arma da fuoco all'altezza del bulbo oculare sinistro. Trasportato d'urgenza presso l'ospedale "Bonomo" di Andria, il 25enne, sottoposto a un delicatissimo e disperato intervento chirurgico, si è spento nella tarda mattinata di mercoledì 14 giugno 2017. Due giorni prima, lunedì 12 giugno, Dell'Orco si è presentato spontaneamente presso la Tenenza dei Carabinieri per costituirsi. L'arma utilizzata per il delitto, in base agli accertamenti balistici effettuati, è una pistola calibro 6,35.

Prosegue invece l'inchiesta, condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, sul secondo grave fatto di sangue avvenuto a Bisceglie nel 2017, l'agguato mortale ai danni del 56enne Girolamo Valente, sorvegliato speciale freddato in pieno giorno mentre era a bordo della sua auto su via Ruvo in compagnia della moglie, rimasta gravemente ferita.
  • Carabinieri
  • stazione ferroviaria
  • via Ruvo
  • Procura di Trani
  • omicidio Bisceglie
  • Girolamo Valente
  • cronaca
Altri contenuti a tema
Inchiesta Dda, Carabiniere residente a Bisceglie ai domiciliari Inchiesta Dda, Carabiniere residente a Bisceglie ai domiciliari L'uomo di 54 anni è accusato di aver fornito informazioni riservate a un narcotrafficante albanese
Non ce l'ha fatta il 30enne coinvolto nell'incidente di via della libertà Non ce l'ha fatta il 30enne coinvolto nell'incidente di via della libertà Il ragazzo è deceduto a seguito dei traumi riportati. I Carabinieri indagano per omicidio stradale
Auto rubata a Bisceglie recuperata dai Carabinieri Auto rubata a Bisceglie recuperata dai Carabinieri I militari di San Ferdinando, intervenuti in agro tra Barletta e Trinitapoli, hanno impedito la cannibalizzazione del veicolo
Il Carabiniere biscegliese arrestato rimarrà in carcere Il Carabiniere biscegliese arrestato rimarrà in carcere Il militare (come gli altre tre coinvolti nell'inchiesta) si è avvalso della facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia
Lunedì l'interrogatorio di garanzia per il carabiniere biscegliese arrestato Lunedì l'interrogatorio di garanzia per il carabiniere biscegliese arrestato Il militare è rinchiuso nel carcere militare di Santa Maria Capua a Vetere
Soldi e regali dal clan in cambio di informazioni, accuse pesanti per il carabiniere biscegliese Soldi e regali dal clan in cambio di informazioni, accuse pesanti per il carabiniere biscegliese Secondo gli inquirenti avrebbe ottenuto - in concorso con un collega molfettese - favori e beni per circa 400 mila euro
Arrestato carabiniere biscegliese in servizio a Giovinazzo Arrestato carabiniere biscegliese in servizio a Giovinazzo È accusato di collusione con appartenenti al clan mafioso Di Cosola
Confermati gli arresti domiciliari per Capristo Confermati gli arresti domiciliari per Capristo Il legale dell'ex procuratore di Trani ora si rivolgerà al Tribunale del riesame
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.