Operatore sanitario (repertorio)
Operatore sanitario (repertorio)
Economia e lavoro

Vicenda precari Asl Bt, l'Usppi insiste: «Emiliano rimuova Delle Donne»

Convocata una manifestazione degli operatori sanitari davanti alla presidenza della Giunta regionale

Hanno indetto una manifestazione di protesta, che si terrà martedì 9 febbraio, alle ore 16, a Bari davanti alla presidenza della Giunta regionale. I rappresentanti del sindacato Usppi, guidati dal biscegliese Nicola Brescia, accompagneranno una delegazione dei lavoratori precari dell'Asl Bt con l'obiettivo di «incontrare il presidente Michele Emiliano e consegnare nelle sue mani un esposto dettagliato in ordine alle anomalie causate dalla mancanza di operatori sanitari nei reparti Covid e non Covid e altre stranezze su nuove assunzioni di personale Oss che fino al giorno prima dell'assunzione prestava servizio in qualità di "pizzaiolo o meccanico" o altro, con una forte caduta assistenziale nei confronti dei pazienti».

L'organizzazione sindacale insisterà nella richiesta di rimozione dal suo incarico del Direttore generale Alessandro Delle Donne: «Non si può tollerare che ciascuna azienda sanitaria locale assuma decisioni diverse sullo stesso problema, generando le proteste legittime dei lavoratori precari e destabilizzando le loro aspettative di futuro» ha aggiunto il segretario nazionale Brescia. «170 lavoratori operatori sanitari dell'Asl Bt sono stati "licenziati" per scadenza di contratto (dopo oltre due anni mezzo) lo scorso 1 febbraio, mentre altre Asl hanno effettuato proroghe al 31 marzo. Oltre la metà degli 804 Oss pugliesi precari sono in servizio: l'indirizzo politico-aministrativo della Regione non deve barcamenarsi, in modo peraltro incompatibile, tra il rispetto della graduatoria del concorso di Foggia e il trasferimento della patata bollente nelle mani dei Direttori generali delle Asl» ha tuonato.

«Rabbia, delusione, frustrazione e discriminazione, sono i sentimenti che accomunano questi lavoratori che invece di riscuotere riconoscimenti pubblici ricevono il benservito senza onore» ha concluso Nicola Brescia.
  • Regione Puglia
  • Asl Bt
  • ospedale Bisceglie
Altri contenuti a tema
Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Sono ancora oltre duemila i ricoverati negli ospedali
Lopalco: «Puglia in zona rossa per i contagi nel weekend di Pasqua» Lopalco: «Puglia in zona rossa per i contagi nel weekend di Pasqua» L'assessore alla sanità spiega l'andamento della curva in Puglia, sottolineando: «Il virus si controlla coi nostri comportamenti»
Campagna vaccinale, la Protezione Civile in cerca di volontari Campagna vaccinale, la Protezione Civile in cerca di volontari Presteranno servizio su tutto il territorio pugliese
«Un cittadino su tre desidera la riapertura dei ristoranti in Puglia» «Un cittadino su tre desidera la riapertura dei ristoranti in Puglia» L'analisi di Coldiretti: «La situazione ha tagliato pesantemente i redditi degli operatori, con un crollo del fatturato del 42% solo nel 2020»
Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie 8368 biscegliesi hanno già ricevuto almeno la prima dose vaccinale
Quasi 2200 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi Quasi 2200 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi Di questi, 283 occupano posti nelle terapie intensive
Vaccini, superate le 900mila somministrazioni in Puglia Vaccini, superate le 900mila somministrazioni in Puglia A Bisceglie 250 pazienti oncoematologici hanno ricevuto il siero
Puglia, sesta settimana di fila in zona rossa Puglia, sesta settimana di fila in zona rossa La Regione resterà nell'area con maggiori restrizioni almeno fino al 25 aprile
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.