Bimbo con succhietto
Bimbo con succhietto
Un pediatra sul web

Utilizzo del succhietto: nuove prospettive

Rischi e benefici

Il feto inizia a succhiarsi il dito intorno alle 12 settimane di età gestazionale e si pensa che questo, insieme ad alcuni movimenti simil-respiratori, prepari la muscolatura orale sia alla funzione respiratoria che a quella deglutitoria, fondamentali dopo la nascita.

Come le mamme vedono bene durante la prima visita in studio, la suzione è parte di un riflesso neonatale, che permane solo nei primi mesi di vita; si manifesta quando il bimbo viene stimolato sulla faccia (riflesso di suzione). Questo istinto è soddisfatto sia attraverso la suzione nutritiva, sia attraverso la suzione non nutritiva, per mezzo non solo delle dita, ma anche di giocattoli, di coperte e del succhietto.

Proprio nei giorni scorsi una mamma in studio mi ha riferito, visibilmente preoccupata, che il bimbo aveva delle macchie nere sulla lingua: a un'attenta osservazione le macchie sulla lingua sono risultate verdi, e una volta rimosse con l'abbassalingua si sono rivelate filamenti di lana di una copertina verde, succhiata dal lattantino.

Il desiderio di suzione sarà totalmente soddisfatto e il lattante non avvertirà alcun senso di frustrazione. In inglese ci si riferisce al succhietto con il termine di "pacifer" volendo sottolineare questa importante funzione di tranquillizzazione del bambino.

I rischi legati all'utilizzo del succhietto

Disallineamento dentale se utilizzato dopo i due anni; sfavorire l'allattamento al seno se utilizzato nel primo mese di vita, prima che l'allattamento al seno sia consolidato; c'è una correlazione tra il succhietto e l'otite media acuta dopo il primo anno di età.

I benefici

Relazione tra respirazione e succhietto. Il succhietto è tra i fattori protettivi della Sids durante il primo anno di vita. Abbassa la soglia di risvegliabilità. I bambini, mentre dormono con il succhietto, hanno un aumento del tono parasimpatico.
L'utilizzo del succhietto durante il sonno, in bambini sani e nati a termine, aumenta la capacità del lattante di mantenere le vie aeree pervie, e un adeguato flusso aereo orale, soprattutto in pazienti con ostruzione nasale. Il succhietto spinge la lingua verso l'alto e l'avanti, favorendo il passaggio dell'aria attorno al succhietto tra la lingua e il palato.
Aumenterebbe la crescita mandibolare e quindi un ampliamento stabile degli spazi utili per una corretta respirazione al di dietro della lingua.

In conclusione, gli studi dimostrano quanto questo strumento, tanto biasimato, in realtà si pone come innovativo, non solo per una corretta crescita dei mascellari e per un corretto sviluppo del sistema muscolare orale, ma anche per l'ambizione di favorire una corretta respirazione, presupposto necessario per la salute sistemica.
  • pediatra
  • Un pediatra sul web
Un pediatra sul web

Un pediatra sul web

Rubrica di pediatria a cura del dottor Antonio Marzano - pediatra di famiglia

Indice rubrica
Altri contenuti a tema
L'ultimo baluardo L'ultimo baluardo L'edicolante, unico riferimento tra la vita e il nulla
Coronavirus, cronache dallo Scap Coronavirus, cronache dallo Scap Rubrica di pediatria a cura del dottor Antonio Marzano - pediatra di famiglia
Il male invisibile Il male invisibile Rubrica di pediatria a cura del dottor Antonio Marzano - pediatra di famiglia
Triage telefonico per l'accesso allo Scap Triage telefonico per l'accesso allo Scap Misura in vigore da sabato 29 febbraio fino a data da destinarsi
La "mia" influenza La "mia" influenza Rubrica di pediatria a cura del dottor Antonio Marzano - pediatra di famiglia
Un caso molto particolare... Un caso molto particolare... Rubrica di pediatria a cura del dottor Antonio Marzano - pediatra di famiglia
Disturbi del comportamento nei bambini Disturbi del comportamento nei bambini Rubrica di pediatria a cura del dottor Antonio Marzano - pediatra di famiglia
L'insonnia e il suo legame con l'infanzia L'insonnia e il suo legame con l'infanzia Rubrica di pediatria a cura del dottor Antonio Marzano - pediatra di famiglia
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.