Solidarietà
Solidarietà
Attualità

Bisceglie "Dementia friendly", un altro passo in avanti

Massiccia partecipazione al corso di formazione rivolto ai commercianti su impulso dell'associazione Alzheimer Bari

Bisceglie comunità "Dementia friendly" significa poter incidere in modo positivo sulla vita delle persone con demenza e dei loro familiari, sottoposti ad un carico fisico ed emotivo difficile da sostenere da soli. Significa migliorarne le condizioni nei piccoli gesti e nelle possibilità quotidiane, consentire loro di avere spazi di piacevolezza pur in presenza di una diagnosi così pesante.

Queste le ragioni per cui, nell'ambito delle attività formative previste dall'iniziativa, martedì 20 e mercoledì 21 ottobre si è tenuto un corso di formazione gratuito rivolto ai commercianti di alimenti e bevande e ai gestori di pubblici esercizi, promosso all'interno degli spazi di Universo Salute Opera Don Uva dall'associazione Alzheimer Bari in collaborazione con Assolocali Bisceglie.

Coi commercianti è stato condiviso, in un'ottica comunitaria, come accogliere e comunicare con una persona affetta da demenza, tenendo conto delle sue difficoltà; come rispondere meglio alle esigenze delle famiglie che gestiscono questa problematica, spesso costrette ad uscire il meno possibile e che raramente si sentono libere di frequentare esercizi pubblici e la cui qualità di vita può migliorare sensibilmente tramite un'accoglienza specifica, basata sulla preparazione e l'apertura emotiva dei commercianti formati.

La comunità dei commercianti biscegliesi si è dimostrata sensibile, attenta e pronta al tema, aprendo un ulteriore spazio di crescita per la città, pur in un periodo di difficoltà come quello attuale.

Diversi i titolari e i dipendenti dei locali che hanno partecipato all'iniziativa e si sono formati sul tema sono: Copa Pan, Il Piccolo Giardino, Trattoria Nonna Maria, Strit Strit, L'Altro Buco, Pizzeria La Fontana, Ferus, Fermata Facoltativa, Mangiafuoco, Glam' House; le famiglie con persone con demenza che dovessero decidere di prenotare un tavolo in questi locali, avrebbero la priorità nel sedersi, poiché la gestione dei tempi d'attesa ed i disturbi comportamentali correlati sono una delle problematiche che spingono le famiglie a non approcciarsi ad una cena o ad un pranzo fuori per timore di vivere un'esperienza imbarazzante.

Da piccoli passi come questo, può nascere una realtà sempre più aperta ed accogliente, pronta a farsi carico dei più deboli e a sostenerli nelle loro difficoltà, cosa che auspichiamo per la nostra città.
  • Comune di Bisceglie
  • Opera don Uva
  • Universo Salute
  • dementia friendly
Altri contenuti a tema
Galizia: «Pronti 376 mila euro di fondi governativi per Bisceglie» Galizia: «Pronti 376 mila euro di fondi governativi per Bisceglie» La parlamentare: «Risorse destinate alla spesa sociale e al trasporto scolastico»
52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore 52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore Oltre 45mila casi in Puglia dall'inizio dell'emergenza
Contrasto alla violenza sulle donne, una rassegna di eventi in videoconferenza Contrasto alla violenza sulle donne, una rassegna di eventi in videoconferenza Tre appuntamenti tra martedì e sabato
40 decessi e 53 ricoveri in più in Puglia, le terapie intensive reggono l'urto 40 decessi e 53 ricoveri in più in Puglia, le terapie intensive reggono l'urto Oltre 5000 casi positivi nella Bat dall'inizio dell'emergenza
Commercio, Sasso esorta il Sindaco Angarano a intervenire concretamente Commercio, Sasso esorta il Sindaco Angarano a intervenire concretamente Il consigliere comunale del gruppo Nelmodogiusto: «Le decisioni sbandierate nella manifestazione del 2 novembre si fanno ancora attendere»
«I ciottoli sono già spariti, un milione di euro speso inutilmente» «I ciottoli sono già spariti, un milione di euro speso inutilmente» Spina contesta l'intervento di ripascimento in un tratto della litoranea di Ponente e lo confronta con un analogo lavoro della sua amministrazione del 2010
Chiusura delle attività alle 19, le eccezioni Chiusura delle attività alle 19, le eccezioni L'elenco delle tipologie di esercizi commerciali che non rientrano negli effetti dell'ordinanza del Sindaco Angarano
Negozi chiusi alle 19 da lunedì, possibilità di orario continuato Negozi chiusi alle 19 da lunedì, possibilità di orario continuato L'ordinanza del Sindaco Angarano: «Chiediamo ai commercianti un ulteriore segnale di maturità»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.