Roberta Rigante. <span>Foto Fabrizio Ardito</span>
Roberta Rigante. Foto Fabrizio Ardito
Attualità

Case popolari, Rigante: «È proprio grazie agli sgomberi che sarà possibile attive le forniture»

L'intervento dell'assessore: «Era impellente ripristinare legalità e giustizia nel centro storico»

La complessa vicenda di un cittadino biscegliese invalido civile al 100% e della sua famiglia, descritta in un articolo apparso su Bisceglieviva nella mattinata di venerdì 5 marzo dal titolo «Vivo in un alloggio popolare assegnato ma senza acqua, luce e gas» (link), registra un nuovo capitolo.

Roberta Rigante, assessore comunale ai servizi sociali e alle politiche abitative, ha inteso fornire alcune precisazioni a riguardo: «L'impianto di riscaldamento e raffreddamento dei 20 alloggi recentemente assegnati, ai sensi delle vigenti normative, è centralizzato, così come l'impianto dell'acqua. Per le attivazioni occorre stipulare i contratti di allaccio che, come ben noto, a sono carico dei conduttori.

La legge prescrive che quando ci sono nuove assegnazioni di alloggi di edilizia residenziale pubblica, come avvenuto a Bisceglie, gli inquilini debbano costituirsi in autogestione condominiale o nominare un amministratore di condominio per la stipula di tutti i contratti di fornitura e la gestione delle parti comuni. Il fatto che alcuni alloggi fossero stati occupati abusivamente ha ovviamente reso impossibile ciò, né ovviamente gli occupanti abusivi avrebbero potuto prendere parte alla costituzione dell'autogestione condominiale. Anche per questo motivo era impellente ripristinare legalità e giustizia nel centro storico, tutelando i diritti dei legittimi assegnatari con una risposta forte dello Stato e delle istituzioni. Che è puntualmente arrivata».

L'esponente dell'amministrazione Angarano ha sottolineato che «tra febbraio e marzo, per la prima volta dopo trent'anni, si è proceduto allo sgombero di tutti gli immobili occupati abusivamente (l'opposizione fa finta di nulla) con operazioni immediate ed efficaci coordinate dalla Prefettura in cui Comune, Questura e Forze dell'Ordine hanno operato in sinergia. Gli uffici stanno procedendo alla consegna dei restanti alloggi liberati, così gli assegnatari saranno accompagnati alla costituzione del condominio e potranno attivare le forniture».

Rigante non è entrata nel merito delle dichiarazioni attraverso le quali il cittadino biscegliese ha evidenziato di essersi sentito «condizionato a scegliere» un appartamento nella città vecchia piuttosto che in zona ospedale.
  • Comune di Bisceglie
  • centro storico
  • servizi sociali
  • Roberta Rigante
  • case popolari
  • amministrazione comunale
Altri contenuti a tema
«Evanescenti e maestri di boicottaggio». Attacco ai consiglieri di "Nelmodogiusto" «Evanescenti e maestri di boicottaggio». Attacco ai consiglieri di "Nelmodogiusto" Gli assessori della Giunta Angarano sottoscrivono una nota durissima nei confronti degli esponenti di opposizione
Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Sono ancora oltre duemila i ricoverati negli ospedali
Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie 8368 biscegliesi hanno già ricevuto almeno la prima dose vaccinale
1 Bilancio di previsione, la Giunta rigetta gli 8 emendamenti delle opposizioni Bilancio di previsione, la Giunta rigetta gli 8 emendamenti delle opposizioni Parere negativo anche dal collegio dei revisori dei conti
Si riduce il numero degli attualmente positivi ma resta alta l'occupazione dei posti in terapia intensiva Si riduce il numero degli attualmente positivi ma resta alta l'occupazione dei posti in terapia intensiva 5410 decessi registrati dall'inizio dell'emergenza epidemiologica
4 Spina: «Il Pd sostiene Angarano per puntellarlo se Silvestris dovesse lasciare?» Spina: «Il Pd sostiene Angarano per puntellarlo se Silvestris dovesse lasciare?» L'ex Sindaco sferra l'ennessimo attacco a Cozzoli e Fata
Oltre 209mila casi positivi dall'inizio dell'emergenza Oltre 209mila casi positivi dall'inizio dell'emergenza Quasi due milioni i test eseguiti secondo i dati diffusi dalla Regione
Angarano: «Conferiremo cittadinanza onoraria a Patrick Zaki» Angarano: «Conferiremo cittadinanza onoraria a Patrick Zaki» Il Sindaco: «Deliberato in giunta la proposta al consiglio comunale. Un forte e sentito atto di vicinanza»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.