consiglio comunale
consiglio comunale
Attualità

Come potrebbe essere il nuovo consiglio comunale: le due ipotesi di distribuzione dei seggi

Abbiamo analizzato, col metodo D'Hondt, solo i casi in cui non si verifichino apparentementi tecnici

La lunga attesa per conoscere nel dettaglio il numero esatto delle preferenze conseguite da ciascuno dei 725 candidati al consiglio comunale vale il tempo del ricorso al calcolo col metodo D'Hondt per la determinazione dei due scenari possibili al termine del ballottaggio di domenica 24 giugno nel caso in cui sia Angelantonio Angarano che Gianni Casella dovessero scegliere di non effettuare alcun apparentamento tecnico ufficiale.

La recente modifica alla normativa che disciplina la distribuzione dei seggi, con l'introduzione di un quindicesimo scranno in favore della maggioranza in ragione dell'arrotondamento per eccesso del concetto di accesso ai due terzi dei posti nella massima assise cittadina, ha favorito le liste più forti, i cui quozienti finiscono inevitabilmente per sottrarre opportunità ai contrassegni meno suffragati.

Dato politico-amministrativo più evidente di questi due scenari è il differente destino di Tonia Spina a seconda dell'esito: malgrado quattro liste a suo sostegno l'unico candidato sindaco donna in competizione non ha la certezza di entrare in consiglio comunale. Sarebbe infatti fuori in caso di affermazione di Gianni Casella in virtù della ripartizione dei seggi in quella che sarebbe l'opposizione: scatterebbe un quarto posto, a suo discapito, in favore della coalizione guidata da Angelantonio Angarano.

L'eventuale successo di Casella consentirebbe l'ingresso nei ranghi consiliari di esponenti di sei delle nove liste a suo supporto: Verdi-ecologisti reti civiche, Bisceglie Cristiana e Bisceglie ai biscegliesi saranno in qualsiasi caso esclusi.

L'ipotesi di una vittoria di Angarano trascinerebbe invece sui banchi della maggioranza rappresentanti di otto liste su nove, con l'eccezione di Bisceglie si sveglia. Punto d'incontro otterrebbe il terzo seggio soffiandolo per appena dieci voti a Sinergie.

La coalizione terza classificata, guidata da Franco Napoletano, ricaverebbe tre seggi in entrambi i casi: gli eletti sarebbero il candidato sindaco, l'ex primo cittadino Francesco Spina (primo classificato nella lista che porta il suo nome che è anche la più suffragata fra le sette) e il più votato nella civica "Il faro". Sorte identica per Enzo Amendolagine e Vittorio Fata, per le cui liste non scatterebbe comunque il secondo seggio.

CASO A - Successo di Angelantonio Angarano al ballottaggio senza apparentamenti tecnici

MAGGIORANZA (15 + sindaco. Fra parentesi gli eventuali eletti e i primi fra i non eletti)
3 Bisceglie Svolta (Giuseppe Losapio, Roberta Rigante, Mauro Lorusso; Rossano Sasso, Giacomo Squiccimarro)
3 Torrione (Massimo Mastrapasqua, Franco Coppolecchia, Angelo Consiglio; Dodo Storelli, Loredana Bianco)
3 Punto d'incontro (Luigi Di Tullio, Peppo Ruggieri, Gianni Naglieri; Angela Di Gregorio, Giusi Mastrapasqua)
2 Bisceglie tricolore (Sergio Ferrante, Michele De Noia; Nada Scatamacchia)
1 Sinergie (Vittoria Sasso; Pierpaolo Pedone)
1 Dimensione Cristiana Popolare (Natale Parisi; Francesco Carelli)
1 Insieme per Bisceglie (Carla Mazzilli; Elio Belsito)
1 Scegli Bisceglie (Piero Innocenti)

OPPOSIZIONE (9)
Coalizione Casella 3
1 Gianni Casella (candidato sindaco)
1 Nel modo giusto (Giorgia Preziosa)
1 Alfonso Russo (Alfonso Russo)

Coalizione Napoletano 3
1 Franco Napoletano (candidato sindaco)
1 Francesco Spina per Bisceglie (Francesco Spina)
1 Il faro (Enrico Capurso)

Coalizione Amendolagine 1
1 Enzo Amendolagine (candidato sindaco)

Coalizione Fata 1
1 Vittorio Fata (candidato sindaco)

Coalizione Spina 1
1 Tonia Spina (candidato sindaco)

CASO B - Successo di Gianni Casella al ballottaggio senza apparentamenti tecnici

MAGGIORANZA (15 + sindaco)

4 Nel modo giusto (Giorgia Preziosa, Alessandro Rigante, Nicola Di Pierro, Mauro Di Pinto Grande; Ninive Berarducci, Antonio Amoruso)
4 Alfonso Russo (Alfonso Russo; Vincenzo Lopopolo, Alessandro Gentile, Mimmo Valente; Sebastiano D'Addato, Rosalba Pellegrini)
3 B punto e a capo (Mauro Sasso, Domenico Baldini, Vittorio Pappolla; Maria Cassanelli, Natale Abascià)
2 Bisceglie che vogliamo (Giovanni Abascià, Sergio Racanati; Anna Maria Sallustio)
1 Iniziativa democratica (Giovanni Caccialupi; Domenico Baldini)
1 Bisceglie cambia (Antoniopaolo Tritto)

OPPOSIZIONE (9)
Coalizione Angarano 4
Angelantonio Angarano (candidato sindaco)
1 Bisceglie Svolta (Giuseppe Losapio)
1 Torrione (Massimo Mastrapasqua)
1 Punto d'incontro (Luigi Di Tullio)

Coalizione Napoletano 3
Franco Napoletano (candidato sindaco)
1 Francesco Spina per Bisceglie (Francesco Spina)
1 Il faro (Enrico Capurso)

Coalizione Amendolagine 1
Enzo Amendolagine (candidato sindaco)

Coalizione Fata 1
Vittorio Fata (candidato sindaco)

Coalizione Spina 0
  • Elezioni amministrative
  • consiglieri comunali
  • consiglio comunale Bisceglie
  • Bisceglieviva elezioni
Altri contenuti a tema
1 Opposizioni unite per discutere in consiglio comunale sulla crisi del commercio Opposizioni unite per discutere in consiglio comunale sulla crisi del commercio Ordine del giorno proposto da Nelmodogiusto, Un sindaco per bene e 5 Stelle
Nelmodogiusto presenta una raffica di emendamenti al bilancio di previsione Nelmodogiusto presenta una raffica di emendamenti al bilancio di previsione Sono 70 per sedici differenti tematiche
Venerdì la discussione sul Dup in consiglio comunale Venerdì la discussione sul Dup in consiglio comunale L'approvazione del punto è indispensabile per la successiva discussione del bilancio di previsione
Liste civiche alleate al Movimento 5 Stelle? Galantino: «No, grazie» Liste civiche alleate al Movimento 5 Stelle? Galantino: «No, grazie» Il deputato biscegliese, firmatario della proposta di legge "anti-ammucchiate", ribadisce la sua contrarietà all'idea
Venerdì 7 dicembre l’accensione dell’albero di Natale in piazza Vittorio Emanuele Venerdì 7 dicembre l’accensione dell’albero di Natale in piazza Vittorio Emanuele Presenti il sindaco Angelantonio Angarano, gli assessori e i consiglieri comunali, il presidente di ConfCommercio Leo Carriera e Katia Todisco
1 Gianpietro Losapio: «Valutazioni affrettate e frutto di pregiudizio sull'operato di Angarano da sindaco» Gianpietro Losapio: «Valutazioni affrettate e frutto di pregiudizio sull'operato di Angarano da sindaco» L'esponente dem: «Se fossimo in un ambiente normale eserciteremmo una giusta sospensione del giudizio pubblico»
Backstage di una sconfitta Backstage di una sconfitta L'analisi autocritica di Angelica Curci, cofondatrice del Pd
Angelantonio Angarano proclamato sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano proclamato sindaco di Bisceglie Il primo cittadino ha rivolto un invito alla massima coesione possibile
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.