L'agente della Polizia Locale di Bisceglie aggredito
L'agente della Polizia Locale di Bisceglie aggredito
Cronaca

Emiliano e Angarano visitano in ospedale l'agente di Polizia Locale aggredito

Il presidente della regione: «A lui e al suo collega l'abbraccio di tutta la comunità pugliese»

L'agente della Polizia Locale di Bisceglie Gaetano De Vincenziis, vittima di un'aggressione nel pomeriggio di giovedì 3 ottobre durante l'espletamento delle sue funzioni insieme a un collega, è ancora ricoverato all'ospedale civile "Vittorio Emanuele II".

Il presidente della regione Puglia Michele Emiliano e il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano hanno ritenuto di fargli visita nella sua stanza a margine dell'inaugurazione del reparto di geriatria del nosocomio biscegliese.

«Venerdì mattina, col presidente Michele Emiliano, abbiamo portato il nostro sostegno, l'incoraggiamento e un augurio di pronta guarigione all'agente di Polizia Locale ricoverato in cardiologia» ha spiegato il primo cittadino Angelantonio Angarano.

«All'agente Gaetano De Vincenziis e al suo collega va l'abbraccio di tutta la comunità pugliese e il nostro incoraggiamento ad una pronta guarigione. Quello che è successo ieri è un fatto grave, chi pensa di vivere nel segno della violenza e della illegalità deve sapere che avrà contro tutte le persone perbene che sono la stragrande maggioranza» ha sottolineato il presidente Emiliano.

«Esprimiamo solidarietà e vicinanza, a nome dell'intera città, ai due agenti e al corpo di Polizia Locale» ha aggiunto il sindaco. «Ringraziamo le Forze dell'Ordine per il lavoro che compiono quotidianamente con scrupolo e senso del dovere per la nostra sicurezza e per il rispetto delle regole, fondamenta solide della civiltà. E grazie al presidente Emiliano per la sensibilità mostrata» ha aggiunto.

Franco Coppolecchia, presidente della Commissione consiliare sicurezza ha definito «vile» l'episodio di giovedì, «che denota mancanza di rispetto verso le autorità e le istituzioni ma, indirettamente, anche verso tutta la cittadinanza e le regole del vivere civile».
  • Michele Emiliano
  • Angelantonio Angarano
  • Polizia Locale
  • ospedale Bisceglie
Altri contenuti a tema
Amendolagine: «Angarano si è infilato in un vicolo cieco» Amendolagine: «Angarano si è infilato in un vicolo cieco» Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle: «Sindaco e giunta in totale stato confusionale, non hanno la minima idea rispetto a dove portare Bisceglie»
Caso mensa, tavolo tecnico in comune. L'amministrazione: «Incontro positivo» Caso mensa, tavolo tecnico in comune. L'amministrazione: «Incontro positivo» Angarano: «Confermiamo la predisposizione all'ascolto»
Angarano: «Passo in avanti verso la rinnovazione degli atti» Angarano: «Passo in avanti verso la rinnovazione degli atti» Commento del sindaco a margine della riunione di lunedì 20 del consiglio comunale
Cittadinanza onoraria a Liliana Segre, Angarano: «Una pagina storica» Cittadinanza onoraria a Liliana Segre, Angarano: «Una pagina storica» Il sindaco: «Bisceglie dice il suo forte "no" a qualsiasi forma di discriminazione»
Consiglio comunale in tempo reale Consiglio comunale in tempo reale Prevista l'approvazione dell'aggiornamento del Dup e la concessione della cittadinanza onoraria a Liliana Segre
Celebrata la tradizionale Santa Messa di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale Celebrata la tradizionale Santa Messa di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale Il Comandante Michele Dell'Olio ha anche relazionato l'attività nel 2019
Santa Messa di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale Santa Messa di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale Al termine, la relazione sull'attività svolta nel 2019
Angarano: «Solidarietà all'amico Sergio Silvestris» Angarano: «Solidarietà all'amico Sergio Silvestris» Il sindaco: «Un atto che ha destato preoccupazione nella cittadinanza»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.